Assisi: le aziende sfidano un tabù, guadagnare meno? Si può

Pubblicato il 19 settembre 2016 da ansa

Olanda, dove l’equilibrio lavoro-vita privata è un dogma, tanto che l’86% dei dipendenti lavora in media 34 ore la settimana e il part-time è la normalità. Anche per gli uomini.

Olanda, dove l’equilibrio lavoro-vita privata è un dogma, tanto che l’86% dei dipendenti lavora in media 34 ore la settimana e il part-time è la normalità. Anche per gli uomini.

ASSISI (PERUGIA). – Ci sono i conflitti, la violenza diffusa e le grandi emergenze umanitarie. Ma la pace passa anche per un nuovo modello di economia basato sul rispetto dei popoli e dell’ambiente. Ed è per questo che ad Assisi tra leader religiosi, filosofi, esperti di geopolitica internazionale, sono arrivati anche i rappresentanti delle grandi imprese italiane, come Eni, Enel, Trenitalia, Finmeccanica. Si è parlato di sviluppo sostenibile che è poi una delle strade dalle quali passa la pace. A lanciare il sasso è un francescano, il Custode del Sacro Convento, padre Mauro Gambetti: “Basta servire il demone del capitalismo. Ora o mai più un cambio di prospettiva nel fare impresa e nel fare politica”.

E il mondo dell’economia in qualche senso raccoglie la sfida. “E’ fallita l’idea di creare solo profitto senza valore. Questo crea muri e barriere”, dice l’ad di Eni Claudio Descalzi. “I nodi sono venuti al pettine – prosegue – e il divario tra il Nord e il Sud del mondo è anche alla base di quella guerra mondiale a pezzi di cui parla il Santo Padre. Dobbiamo decelerare, nello sforzo di distribuire. Forse è un concetto di decrescita che però fa crescere gli altri, e quindi anche noi. Questo vuol dire guadagnare di meno? Nel breve termine è così ma porterà però risultati per tutti in prospettiva”.

“E’ tempo di trasferire le tecnologie”, dice dal canto suo l’amministratore delegato di Leonardo-Finmeccanica Mauro Moretti. “Non credo alla decrescita – dice nel panel con Descalzi – ma ad una crescita che si sviluppi anche là dove non c’è”. Ascoltare i territori, mettersi dalla parte della gente perché “per creare valore, questo deve essere condiviso”. Lo dice il direttore di Enel Carlo Tamburi. “Quasi il 60% della nostra produzione è all’estero, e più della metà di questa nei Paesi in via di sviluppo. Non possiamo non investire in istruzione e sviluppo sociale nei Paesi dove siamo presenti”.

“Dobbiamo ripartire dal rendimento giusto, una cosa che fino a qualche anno fa non interessava nessuno ma ora la mentalità è cambiata perché la responsabilità sociale è entrata a pieno titolo nelle procedure organizzative”, rileva il presidente di Trenitalia Tiziano Onesti.

La politica è sulla stessa linea d’onda. “Io difendo l’economia di mercato – rileva il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti -, non conosco un sistema che funzioni meglio. Ma è ora di porre un freno alle stock option basate sull’ultimo rigo di un bilancio, l’utile di esercizio, quello che non crea valore”. Poi parla dell’importanza della sostenibilità ambientale: “Prima gli imprenditori vedevano il mio ministero come un vincolo. Oggi corrono da noi invece, perché il nostro ‘bollino’ li rende più competitivi sui mercati internazionali”.

Ultima ora

18:02Gb: allerta in un bowling, forse presi ostaggi

(ANSA) - LONDRA, 22 OTT - Allarme in una sala bowling in un centro commerciale del Warwickshire, in Inghilterra, dove secondo alcune informazioni non confermate un uomo potrebbe aver preso degli ostaggi. La polizia locale, secondo quanto riferiscono i media britannici, parla per ora di "un incidente in corso" nel Bermuda Park di Nuneaton invitando le persone a evitare il posto. Testimoni citati dalla Bbc, riferiscono che l'area appare al momento "in lockdown", chiusa al pubblico.

18:01Calcio: Kolarov, ho segnato davanti al mio idolo

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - "Ci tenevo a fare gol, soprattutto perché c'era Mihajlovic. Era il mio idolo da piccolo quando giocava nella Stella Rossa e ci tenevo a fare gol. Sono contento per la vittoria". Così Aleksander Kolarov, match-winner di Torino-Roma. "La vittoria di oggi è soprattutto una prova di continuità. Abbiamo fatto una bella partita a Londra dove, secondo me, potevamo vincere. Oggi era difficile giocare dopo tre, quattro giorni, in campionato, soprattutto a Torino, che è un'ottima squadra. Abbiamo sofferto un po', non abbiamo giocato benissimo, però, abbiamo vinto ed è quello che conta. La Roma c'era prima dell'inizio del campionato e ci sarà anche tra 10 giornate - aggiunge il serbo -. Sappiamo che siamo una squadra forte, però, nel calcio bisogna sempre vincere per dimostrarlo. La stagione è lunga, noi c'impegniamo a provare a vincere ogni partita e poi vedremo dove potremo arrivare".

17:48Calcio: Serie A, la classifica dopo la nona giornata

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - La classifica del campionato di calcio di Serie A dopo le partite della 9/a giornata (Udinese-Juventus alle 18 e Lazio-Cagliari alle 20,45): Napoli punti 25; Inter 23; Lazio e Juventus 19; Roma 18; Sampdoria 17; Chievo 15; Bologna 14; Torino 13, Milan e Fiorentina 13; Atalanta 12; Sassuolo 8; Cagliari, Udinese, Crotone, Verona e Genoa 6; Spal 5; Benevento 0. Roma, Sampdoria, Udinese, Juventus, Lazio e Cagliari una partita in meno.

17:37Calcio: fischi sul Milan dopo 0-0 con Genoa

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Fischi sul Milan e soprattutto su Vincenzo Montella, al termine della partita con il Genoa, chiusa senza gol. I rossoneri non vincono in campionato dal 20 settembre vale a dire da oltre un mese (2-0 alla Spal). Adesso la panchina di Montella è davvero rovente.

17:36Calcio: Benevento nono ko consecutivo, è record assoluto

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Il Benevento continua a mancare l'appuntamento con il primo punto della propria storia nella classifica di Serie A. La squadra allenata da Marco Baroni ha perso anche oggi, 3-0 in casa contro la Fiorentina: si tratta del nono ko in altrettante giornate di campionato. E' un inizio di campionato pessimo, e anche un record assoluto, visto che fino a oggi i sanniti condividevano questo primato, a quota 8, con il Venezia della stagione 1949/50 che, per i lagunari, si concluse con l'ultimo posto e la retrocessione in Serie B.

17:34Calcio: Serie A, risultati della nona giornata

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - I risultati della nona giornata del campionato italiano di calcio di Serie A. A Bergamo: Atalanta-Bologna 1-0, A Benevento: Benevento-Fiorentina 0-3. A Verona: Chievo-Verona 3-2. A Roma: Lazio-Cagliari ore 20,45. A Milano: Milan-Genoa 0-0. A Napoli: Napoli-Inter 0-0 (ieri). A Genova: Sampdoria-Crotone 5-0 (ieri). A Ferrara: Spal-Sassuolo 0-1. A Torino: Torino-Roma 0-1. A Udine: Udinese-Juve ore 18.

17:15Due appartamenti in fiamme a Torino, evacuati condomini

(ANSA) - TORINO, 22 OTT - Due appartamenti sono stati devastati da un incendio in largo Castelfidardo, a Torino. Una dozzina gli inquilini evacuati dai vigili del fuoco, intervenuti con l'autoscala e il carro aria. Per sei di loro, intossicati dalle esalazioni di monossido di carbonio, è stato necessario ricorrere alle cure dei sanitari. Sono stati ricoverati all'ospedale Cto e per quattro di loro si è resa necessaria la terapia dell'ossigeno. Ancora da accertare le cause del rogo, che hanno reso inagibili i due appartamenti.(ANSA).

Archivio Ultima ora