Siria: raid su aiuti ‘crimine di guerra’

(ANSAmed) – BEIRUT, 20 SET – Se risultasse essere un atto deliberato, il raid aereo di ieri su un convoglio umanitario dell’Onu in Siria “equivarrebbe ad un crimine di guerra”. Lo dice il coordinatore umanitario dell’Onu, Stephen O’Brian. “Lasciate che sia chiaro – afferma O’Brian in un comunicato – se verrà dimostrato che questo attacco spietato è stato diretto deliberatamente contro operatori umanitari, equivarrebbe ad un crimine di guerra”. Il dirigente dell’Onu si è detto “disgustato” da quanto avvenuto.

Condividi: