Emiliano accompagna feretro operaio Ilva

(ANSA) – ROCCAFORZATA (TARANTO) 20 SET – Con una corona di fiori tra le braccia anche il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, in un’atmosfera carica di commozione e di rabbia, ha accompagnato nel corteo funebre il feretro di Giacomo Campo. Subito dopo l’incidente Emiliano aveva dichiarato che “la rabbia della Puglia è incontenibile” e che “la nostra pazienza è finita” definendo il siderurgico una fabbrica “vecchia e insicura”. Ieri ha annunciato che chiederà lo stop delle attività produttive a meno che non venga portato a termine il “processo di ambientalizzazione” e “la messa in sicurezza della fabbrica sia assicurata”. Per questo in occasione della ripresa del processo ‘Ambiente svenduto’, la Regione avanzerà alla Corte d’assise di Taranto una richiesta “di sequestro dello stabilimento chiedendo che la Corte rivaluti la questione di costituzionalità dei decreti che impediscono la vigenza dei sequestri sullo stabilimento”.

Condividi: