Giordania: chiusi seggi, bassa affluenza

(ANSAMed) – AMMAN, 20 SET – Si sono chiusi i seggi in Giordania dove si sono svolte le elezioni legislative per il rinnovo del parlamento nel regno hascemita, dove il potere legislativo è tradizionalmente controllato dalla monarchia. I sondaggi diffusi dai media locali indicano un diffuso scarso interesse popolare per delle consultazioni che si sono svolte con una nuova legge elettorale e alle quali ha partecipato un’ala della Fratellanza musulmana cooptata dal governo. Più di quattro milioni di giordani avevano il diritto di esprimere la preferenza su 130 seggi disponibili. Ma un’ora prima della chiusura dei seggi l’affluenza alle urne era di appena un milione e 170mila votanti. La legge elettorale prevede una ‘quota rosa’ di 15 seggi riservati alle donne. Ma anche una ‘quota minoranze’, con nove seggi riservati alla comunità cristiana, tre rispettivamente alle comunità cecene e circasse.

Condividi: