Compravendita senatori: prescrizione per Berlusconi

Pubblicato il 20 settembre 2016 da ansa

Compravendita senatori, prescrizione per Berlusconi e Lavitola. Napoli, ma il sostituto procuratore generale chiede che sia dichiarata la responsabilità

Compravendita senatori, prescrizione per Berlusconi e Lavitola. Napoli, ma il sostituto procuratore generale chiede che sia dichiarata la responsabilità

NAPOLI. – L’Operazione Libertà, ovvero la cooptazione di parlamentari del centrosinistra per farli passare allo schieramento opposto e determinare così la crisi della maggioranza e la caduta del governo Prodi, fu ”partorita da Lavitola in accordo con Berlusconi”. E si trattò di un ”accordo corruttivo” come dimostrato nel caso del senatore Sergio De Gregorio che, eletto nelle liste dell’Idv, fece ”mercimonio della libertà di voto” ottenendo tre milioni di euro sotto forma di finanziamento al suo Movimento Italiani nel Mondo.

É un duro atto di accusa quello racchiuso in circa tre ore di requisitoria del sostituto procuratore generale Simona Di Monte al processo di appello per la presunta compravendita dei senatori che vede imputati per corruzione l’ex premier Silvio Berlusconi e l’ex direttore dell’Avanti Valter Lavitola, che avrebbe svolto, tra l’altro, un ruolo di intermediario tra il leader del Pdl e De Gregorio.

Per il pg entrambi – condannati in primo grado a tre anni di reclusione – sono responsabili ma non possono essere puniti perché è trascorso troppo tempo dalla commissione dei fatti, datati tra il 2006 e il 2008: per questo la Di Monte ha chiesto ai giudici della seconda sezione della Corte di Appello di Napoli (presieduta da Patrizia Mirra) di riconoscere la responsabilità degli imputati e nel contempo dichiarare la prescrizione del reato.

Il pg ha ricostruito i passaggi salienti della vicenda giudiziaria, scaturita dall’inchiesta dei pm di Napoli Vincenzo Piscitelli e Henry John Woodcock, di cui proprio le dichiarazioni di De Gregorio costituiscono uno dei capisaldi. La Di Monte ha evidenziato ”la vicinanza tra Lavitola e Berlusconi, una vicinanza forte e radicata e non dell’ultima ora”. A tale proposito ha ricordato ”il ”fortissimo legame che consentiva a Lavitola di accedere alla villa di Berlusconi in Sardegna e, in sua assenza, di ricevere gli ospiti del governo panamense”.

Un legame (che poi si trasformerà in ostilità da parte di Lavitola al ritorno in Italia dopo la latitanza) che esisteva ”a dispetto della contrapposizione di Lavitola e Forza Italia della Campania”. Il rappresentante dell’accusa ha definito l’Operazione Libertà come ”l’iniziativa assunta da Berlusconi di far transitare dal centrosinistra al centrodestra un numero di senatori sufficiente a far cadere la maggioranza e andare a nuove elezioni o a larghe intese, una sorta di Nazareno anticipato”.

”E’ stato accertato – ha detto il pg – che Forza Italia corrispondeva finanziamenti ai partiti della coalizione non tali da poter legittimare i contribuiti di 3 milioni di euro che andavano al Movimento Italiani nel Mondo (che faceva riferimento a De Gregorio, ndr), una cifra sproporzionata”.

La Di Monte si è anche soffermata sulla qualifica di ”atto contrario ai doveri di ufficio” contestati a parlamentari che, sulla base di quanto stabilito dalla Costituzione non hanno un vincolo di mandato. ”Si è detto – ha affermato – che De Gregorio ha agito secondo libertà di coscienza, un figliol prodigo coerente con le posizioni politiche di sempre. Il parlamentare deve votare secondo coscienza nell’interesse della Nazione. De Gregorio ha fatto mercimonio non del singolo voto ma della libertà di voto. E la libertà è una categoria del dovere. Il voto deve essere libero non solo nei confronti del partito a maggior ragione rispetto a un accordo corruttivo”.

De Gregorio quindi ”ha venduto al miglior offerente sulla piazza della corruzione il diritto-dovere della libertà di voto”. Il processo riprenderà il 18 ottobre prossimo, quando saranno fissate le arringhe della parte civile, del legale di Forza Italia, avvocato Bruno Larosa, dei difensori di Berlusconi, avvocati Michele Cerabona e Niccolò Ghedini e di quelli di Lavitola, avvocati Sergio Cola e Marianna Febbraio.

Ultima ora

23:28Calcio: decide Zaza, il Valencia piega la Real Sociedad

(ANSA) - ROMA, 24 SET - Il Valencia è la quarta forza della Liga, dopo Barcellona, Atletico Madrid e Siviglia. La squadra allenata da Marcelino Garcìa Toral è andata a vincere 3-2 sul difficilissimo terreno dell'Anoeta, a San Sebastian, contro la Real Sociedad. A decidere il posticipo della 6/a giornata ci ha pensato ancora una volta Simone Zaza, che ha battuto Rulli al 40' st. Moreno per i 'pipistrelli' aveva aperto le danze, dopo 26', il pari dei padroni di casa è arrivato al 33' grazie a Elustondo; Vidal ha riportato avanti il Valencia al 10' st, 4' più tardi Oyarzabal aveva firmato il momentaneo 2-2. A rompere l'equilibrio nei Paesi Baschi ci ha pensato l'attaccante italiano, al quarto gol in due partite (dei cinque in totale in questa Liga). Adesso in classifica Valencia 12 punti, Siviglia a 13, Atletico Madrid 14 e Barcellona in vetta con 18. Il Real Madrid è a -7 dai catalani. (ANSA).

23:24Ira Trump contro atleti, inaccettabile

(ANSA) - NEW YORK, 24 SET - "Grande solidarietà per il nostro inno nazionale e per il nostro Paese. Stare in ginocchio è inaccettabile": così il presidente americano Donald Trump replica su Twitter all'ondata di proteste sui campi di football americano. "Patrioti coraggiosi hanno combattuto e sono morti per la nostra grande bandiera, dobbiamo onorarli e rispettarli" aggiunge Trump.

23:22Maria: Jennifer Lopez dona a Porto Rico 1 milione di dollari

(ANSA) - SAN JUAN, 24 SET - Jennifer Lopez ha annunciato di avere donato 1 milione di dollari ai portoricani per aiutarli dopo il passaggio dell'uragano Maria che ha devastato l'isola. La cantante e attrice, nata negli Usa, ma con origini portoricane, ha aggiunto di essersi impegnata insieme all'ex giocatore di baseball Alex Rodriguez, il cantante Marc Anthony alcuni musicisti latinoamericani e atleti e imprenditori a ottenere risorse e aiuti per l'isola caraibica. La popstar emozionata ha lanciato il suo appello oggi ad un evento organizzato a New York e ha parlato in spagnolo.

23:14Calcio: Serie A, Fiorentina-Atalanta 1-1

(ANSA) - ROMA, 24 SET - La Fiorentina pareggia 1-1 con l'Atalanta di Gian Piero Gasperini, nell'ultimo posticipo della sesta giornata del campionato di calcio di Serie A. I viola erano passati in vantaggio dopo 12' con Chiesa, ma sono stati raggiunti in pieno recupero da una bordata di Freuler. I bergamaschi avrebbero potuto vincere se il 'Papu' Gomez non si fosse fatto neutralizzare un rigore al 17' st da Sportiello.

22:01Meloni, sono in campo per la leadership del centrodestra

(ANSA) - ROMA, 24 SET - "Io sono in campo per la leadership del centrodestra e quindi in Italia, del resto se è in campo di Maio possiamo agevolmente competere anche noi. Ci dicano qual è lo strumento, compatibilmente con la legge elettorale, se sono le primarie o le preferenze. Io voglio un metodo con cui potermi misurare e ognuno di noi chiederà agli italiani quale sia la proposta piu' credibile". Lo afferma Giorgia Meloni, leader di Fdi a margine dell'ultima giornata della festa di Atreju

22:00M5S: Fico, il candidato premier non è il capo del Movimento

(ANSA) - ROMA, 24 SET - "Oggi il candidato premier è il capo della forza politica, ovvero è riferito alla legge elettorale e non è capo della vita politica generale del movimento. Questa è una grande distinzione". Lo ha detto il deputato M5S Roberto Fico, parlando con alle telecamere della Rai che lo attendevano davanti al suo albergo.

21:59Casaleggio, aiutiamo Di Maio, M5s sia squadra volontari

(ANSA) - ROMA, 24 SET - "In bocca al lupo a Di Maio. Lo dovremo aiutare tutti assieme perche' dobbiamo essere una squadra di volontari ignoti". Lo afferma Davide Casaleggio dal palco di Italia 5 Stelle. "Dobbiamo aiutare il M5S a cambiare l'Italia senza cercare qualcosa subito ma per cercare di cambiare questa nazione", prosegue Casaleggio ribadendo come su Rousseau saranno fatte le scelte piu' importanti per "creare una smart nation, una nazione intelligente"

Archivio Ultima ora