Attacco Amb. Israele Ankara:’assalitore ha disturbi mentali’

(ANSAmed) – ISTANBUL, 21 SET – Sarebbe stato solo uno l’assalitore armato di coltello che stamani ha tentato di forzare l’ingresso dell’ambasciata israeliana ad Ankara ed è stato poi ferito a una gamba dalla security. Lo riporta Ntv, che inizialmente aveva parlato di 2 aggressori. Prima si era parlato di due persone di cui una morta. Sarebbe un turco, di 36 anni, con disturbi mentali, di nome Osman Nuri Caliskan, secondo quanto riporta la Cnn Turk, aggiungendo che al momento dell’attacco l’uomo avrebbe gridato: “Fermeremo il bagno di sangue in Medio Oriente”.

Condividi: