Il venezuelano Jhonattan Vegas parteciperá nel Tour Championship di golf

Pubblicato il 21 settembre 2016 da redazione

GOLF: Il venezuelano Jhonattan Vegas parteciperá nel Tour Championship

GOLF: Il venezuelano Jhonattan Vegas parteciperá nel Tour Championship

CARACAS – Non si è ancora capito se il golf sia uno sport o un gioco. C’è chi lo definisce puro divertimento o relax e chi invece ne fa una ragione di vita in termini di competitività. Il venezuelano Jhonattan Vegas é un professionista di questo affascinante sport, mese dopo mese ed anno dopo anno continua a far parlare di sé in senso positivo. Prima é diventato il primo venezuelano a partecipare ad un torneo della prestigiosa PGA, poi ha avuto l’opportunitá di rappresentare il suo paese nei giochi olímpici di Rio de Janeiro 2016. Adesso aggiungerá al suo prestigioso curriculum personale un altro torneo importante: il Tour Championship.

Il Tour Championship è un torneo di golf del PGA Tour, che si tiene ogni anno come evento finale della stagione; dal 2007 costituisce l’evento conclusivo della FedEx Cup. Questo torneo istituito nel 1987 come Nabisco Championsip, si è disputato su vari campi, ma dal 2004 si tiene all’East Lake Golf Club di Atlanta, Georgia.

Il venezuelano chiuderà così la sua migliore stagione da quando é arrivato nella PGA. In questo 2016, il campione di Maturín ha vinto l’Open Canadese ed in cinque occasioni ha chiuso nella Top10. Attualmente, Vegas ocupa il 75esimo posto nel ranking mondiale e la 29esima posizione nella classifica della FedExCup. Il campione criollo si é guadagnato il pass per il Tour Championship grazie al 24esimo posto ottenuto nel BMW Championship che si é disputato in Indiana.

“Il BMW Championship é uno dei tornei piú importanti in cui ho partecipato per il semplice fatto che in quell’occasione ho centrato la qualificazione per il Championship Tour, che é l’evento piú prestigioso del tour della PGA. – ha dichiarato Vegas, aggiungendo – Durante le prime tre settimane dei playoff nella FedExCup mi sono mantenuto costante con il mio gioco riuscendo ad ottenere il pass per questo torneo. Questo per me é un sogno che si realizza ed é la prima volta nei cinque anni che sono nella PGA che riesco a raggiungere quest’obiettivo. Per questo motivo sono contentissimo, molto emozionato e spero di arrivare il piú lontano possibile”.

L’evento sará la ciliegina sulla torta di una stagione fantastica. Anche se in questo 2016 c’é stato un momento in cui ha lasciato tutti i suoi fans con il fiato sospeso a causa di un piccolo infortunio alla spalla, ma nonostante questo é riuscito a tirar fuori il meglio di sé per centratre i suoi obiettivi.

“Questo é stato un anno particolare, perché ho iniziato male la stagione. I tornei a cui potevo partecipare erano molto limitati, ma con tanto lavoro e perseveranza siamo riusciti a trasformarlo nel migliore della mia carriera in PGA. Il semplice fatto di vincere l’Open Canadese, disputare cinque finali, qualificarmi per il Tour Championship, cosa che non ero mai riuscito a fare prima, ed avere la possibilitá di mettere in bacheca la FedExCup, il torneo che tutti i golfisti sognano di giocare. Tutto questo vuol dire che abbiamo fatto un buon lavoro.”

La stagione 2016 é il riflesso della carriera sportiva di Jhonattan Vegas. Una carriera piena di tanti sacrifici e sforzi. Il venezuelano è il figlio di una delle persone incaricate della manutenzione del manto erboso del campo di golf di Monagas e tutto il tempo passato sul Green ha fatto sbocciare l’amore per lo sport dei bastoni fino a diventare il primo ed unico venezuelano a partecipare nella prestigiosa PGA.

La sua prestazione gli ha garantito la presenza nella PGA Tour fino alla stagione 2018 e non solo, ha anche la possibilitá di participare ad eventi clou del tour professionale. Questo fará si che l’agenda del golfista venezuelano sia piena d’impegni importanti nei prossimi mesi. “Essere nella Top30 ti garantisce il pass per gli eventi di maggior importanza a livello mondiale, dove sono inclusi i quattro grandi: Master, Us Open, The Open Championship e PGA Championship. A cui vanno aggiunti i tre campionati mondiali. In questo periodo di tempo non avró molto riposo.”

Il calendario di Jhonattan Vegas ha in programma le seguenti prove: Tour Championship dal 22 al 25 settembre. Poi nel mese d’ottobre, sará impegnato nel Safeway Open Silverado (dal 13 al 16 in California), il CIMB Classic (dal 20 al 23 a Kuala Lumpur, in Malasia), il World Golf Championships (dal 27 al 30 a Shanhai, in Cina). Infine nel mese di novembre parteciperá nell’OHL Classic at Mayakoba (dal 10 al 13 a Playa del Carmen in Messico) e la World Cup of Golf (dal 24 al 27 a Melbourne in Australia).

“Nella Coppa del Mondo parteciperó insieme a mio fratello Julio. Questi mesi saranno intensi, pieni d’impegni e di viaggi, ma so che saranno molto belli e impareró tanto.”

Fioravante De Simone

Ultima ora

01:26Calcio a 5: Kaos batte Lazio ed è 3/o. Acqua&Sapone super

(ANSA) - ROMA, 10 DIC - Il sabato della decima giornata del campionato di Serie A di calcio a 5 favorisce Kaos Futsal e Acqua&Sapone Unigross: la squadra emiliana vince 5-3 sul campo della Lazio e, sfruttando il pari (4-4) tra Luparense e Ma Group Imola, è al terzo posto a 40' dalla fine del girone di andata. Gli abruzzesi di Ricci, invece, infilano la quarta vittoria consecutiva e, grazie al 9-3 su un Real Rieti sempre più in crisi, salgono a -2 dal podio del Kaos, con la possibilità di scavalcarlo all'ultima giornata prima del giro di boa proprio nello scontro diretto di Ferrara. In coda, punti d'oro per la Came Dosson, che passa 9-3 sulla Futsal Isola lasciando l'ultima posizione ai romani di Angelini. Ad inaugurare la giornata erano state le prime due della classe: pari in trasferta per la capolista Pescara, rimontata nel finale dall'Axed Group Latina e avvicinata dalla Lollo Caffè Napoli, a -2 (e con una partita in meno, Napoli-Rieti si recupera martedì 13) grazie all'8-4 sulla Cioli Cogianco.

01:12Calcio: Giampaolo, abbiamo perso con una Lazio davvero forte

(ANSA) - ROMA, 10 DIC - "Abbiamo giocato contro una squadra forte e questo bisogna ammetterlo: la Lazio è una squadra forte, con grandi valori. Volevamo restare nell'equilibrio per poi provarla a vincere. L'equilibrio l'hanno rotto loro in quei cinque minuti finali del primo tempo". Nel dopo partita di Sampdoria-Lazio l'allenatore doriano Marco Giampaolo ammette la superiorità dei rivali. "Ma la reazione della Sampdoria è stata ottima - precisa -. Siamo sempre rimasti in partita e abbiamo perfino sfiorato il sogno di pareggiarla nel finale. Abbiamo tentato di giocare, ma non siamo stati rapidi: la Lazio ha fatto densità chiudendo gli spazi e per noi non è stato facile arrivare in zona gol. Dovevamo essere più veloci nelle verticalizzazioni, ma gli avversari sono stati sempre compatti e sono veramente forti, anche sul piano fisico. Cassano al Genoa? L'incontro con Juric? Hanno già chiarito loro, si sono trovati lì per caso. Penso che Cassano non vada a giocare al Genoa, non mi aspetto sorprese".

01:03Calcio: Inzaghi, ottima prova, la Lazio ha voltato pagina

(ANSA) - ROMA, 10 DIC - "Mi aspettavo una reazione e i ragazzi me l'hanno data: abbiamo fatto un primo tempo splendido, anche se forse avremmo dovuto fare un altro gol per chiudere la gara. I ragazzi sono stati comunque bravissimi, questo è un campo difficile dove gioca una Sampdoria in ottima forma. Sarà difficile per tutti vincere qui". E' un Simone Inzaghi visibilmente soddisfatto quello che commenta il successo della Lazio a Marassi. "Sappiamo cosa voglia dire per i nostri tifosi il derby - dice l'allenatore della Lazio -, ma dovevamo voltare pagina e l'abbiamo fatto con un'ottima prestazione. Le polemiche sono dimenticate: sappiamo di aver perso per errori nostri, ma nel calcio bisogna accettare comunque le sconfitte. Non abbiamo concesso nulla ad attaccanti come Muriel, Quagliarella e Fernandes". "Se devo fare un primo bilancio, è positivo - conclude -: a inizio stagione c'era scetticismo e invece si è creato un ottimo gruppo. Ma questo non deve farci abbassare la testa. Il mercato? Ora vedremo con la società".

00:54Calcio: Real Madrid nella storia, imbattuto da 35 partite

(ANSA) - MADRID, 10 DIC - Incredibile Sergio Ramos, capace ancora una volta di segnare un gol decisivo nei minuti di recupero, come nella finale di Champions 2014 contro l'Atletico Madrid o una settimana fa nel 'Clasico' con il Barcellona. Questa volta la prodezza del difensore frutta al Real il successo per 3-2 al Bernabeu sul Deportivo La Coruna, in vantaggio 1-2 fino all'84'. Dopo lo 0-0 del primo tempo, Morata portava in vantaggio le 'merengues', prive di Cristiano Ronaldo tenuto a riposo in vista del Mondiale per club. Ma nel giro di un quarto d'ora gli ospiti avevano ribaltato il match andando a segno con una doppietta di Joselu. Il pareggio di Mariano arrivava all'84' mentre il gol-partita lo realizzava Sergio Ramos al 92', di testa. Così il Real mantiene i 6 punti di vantaggio sul Barcellona (37 contro 31) e la squadra di Zinedine Zidane ottiene la miglior serie positiva della propria storia, con 35 partite senza sconfitte, battendo il record di 34 che apparteneva al Real di Leo Beenhakker nel campionato 1988-89.

00:24Calcio: Sampdoria-Lazio 1-2

(ANSA) - GENOVA, 10 DIC - La Lazio supera lo choc della sconfitta nel derby contro la Roma con una bella dimostrazione di carattere che le consente di vincere per 2-1 sul campo della Sampdoria. Nel primo tempo segnano Milinkovic-Savic e Parolo, entrambi su assist dell'ottimo Felipe Anderson. La Samp accorcia le distanze nel finale con un gol del subentrato Schick. Problemi muscolari per Marchetti, che rimane negli spogliatoi dopo il primo tempo. Ora i biancocelesti sono sempre al 4/o posto in classifica, ma con 31 punti e a -1 da Roma e Milan che si affronteranno nel posticipo di lunedì.

00:03Basket: serie A, Sassari-Trento 69-66

(ANSA) - SASSARI, 10 DIC - Il Banco di Sardegna Sassari ritrova la vittoria, per 69-66, in campionato liquidando una Dolomiti Trento dai due volti. I padroni di casa mandano in campo il nuovo arrivo, il play americano David Bell. Trento prende le redini della partita e mette la testa avanti grazie alle triple di Baldi Rossi e le incursioni di Flaccadori. La Dinamo cerca di resistere alla freschezza degli avversari con qualche iniziativa di Trevor Lacey, ma non basta. Al suono della prima sirena il tabellone dice 14-27 per gli ospiti. Nel secondo quarto Sassari rientra in campo con più grinta, ma gli ospiti si tengono a distanza con i liberi di Gomes e con una precisione chirurgica dall'arco dei 6,75. La Dinamo si aggrappa a un Lacey stratosferico. Nel terzo quarto Sassari che rifila un parziale di 22-10 a Trento grazie alle triple di Savanovic e Bell. L'ultimo quarto inizia sul 51-51, poi Sassari domina con le triple di Carter, Bell e Stipcevic. Gli ospiti si riavvicinano a -3, ma la bomba del pari di Baldi Rossi si ferma sul ferro.

23:26Pugilato: domani a Bergamo ci sono finali Tricolori Elite

(ANSA) - BERGAMO, 10 DIC - L'anno del Centenario della Fpi si concluderà domani sul ring del PalaSport di Bergamo con le finali dei campionati italiani Elite Maschili e Femminili. La Lombardia, a distanza di otto anni, ospita nuovamente gli Assoluti e Bergamo è la quarta città, dopo Milano, Como e Vigevano (1), ad incoronare i migliori Elite d'Italia. Una selezione di 203 pugili (139 uomini e 64 donne), giudicati da 18 arbitri-giudici. Domani finali a partire dalle 14.30 per assegnare 7 titoli tricolori donne e 10 uomini. Soddisfatto il Presidente della Fpi Alberto Brasca: "Ho visto grande agonismo in quasi tutti i combattimenti - commenta -. Anche i più giovani sono saliti sul ring senza soggezione nei confronti dei big. Ci aspettiamo finali di assoluta eccellenza, con match tirati ed equilibrati. Fra le ragazze Irma Testa e Angela Carini hanno dimostrato di essere una spanna superiori alle altre. Tra gli uomini alcuni tra i favoriti sono usciti e si sono affermati giovani 'irriverenti', di assoluto interesse per la nazionale".

Archivio Ultima ora