Con una goleada al Cagliari la Juve si riprende il primato

Pubblicato il 21 settembre 2016 da ansa

Juventus's Gonzalo Higuain jubilates with his teammate Daniele Rugani, Dani Alves after scoring the goal during the Serie A soccer match Juventus-Cagliari at juventus Stadium in Turin, Italy, 21 September 2016. ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

Juventus’s Gonzalo Higuain jubilates with his teammate Daniele Rugani, Dani Alves after scoring the goal during the Serie A soccer match Juventus-Cagliari at juventus Stadium in Turin, Italy, 21 September 2016. ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

TORINO. – La Juventus si butta alle spalle l’inciampo di San Siro, che le aveva fatto perdere la testa della classifica, e si riprende scena e primo posto – grazie al contemporaneo 0-0 del Napoli a Genova, dando quattro schiaffi al Cagliari, venuto a Torino senza troppe illusioni ma forte del 3-0 di domenica scorsa sull’Atalanta.

Allegri tornato al classico 3-5-2, questa volta con Hernanes davanti alla difesa e Pjanic suggeritore dell’attacco, Dani Alves e Alex Sandro sulle fasce, Rugani a destra nella difesa con Barzagli centrale (e Chiellini a sinistra). In attacco dal primo minuto Dybala, ancora all’inseguimento del primo gol stagionale, e Higuain.

Cagliari ben presto rassegnato a un ruolo da comparsa, con Storari e Padon applauditissimi ex, evento più unico che raro negli stadi italiani. Di Gennaro prova a cucire ma tutt’attorno non c’è grande convnzione, mentre la Juventus copre bene tutto il campo.

Partita al piccolo trotto e la Juventus prende subito subito il sopravvento dopo un affondo iniziale dei sardi, un fuoco di paglia. Punizione deviata di Pjanic (3′), Higuain cerca il pallonetto (4′), colpo di testa centrale del Pipita su cross di Dani Alves (10′).

I bianconeri spingono, il Cagliari deve arretrare sempre di più, e la Juventus passa al 14′: punizione di Pjanic, oggi nel ruolo più congeniale, girata di Higuain, respinta di Storari e ribattuta in rete a colpo sicuro di Rugani.

Da qui in poi un solo brivido per Allegri: Murru è steso al limite dell’area (o dentro, questione di millimetri), ma il gioco era fermo per un fuorigioco del sardo, anche in questo caso per qualche centimetro. La Juve prende a pallate il suo ex portiere Storati (per anni secondo di Buffon): Ceppitelli salva, ma poco dopo Higuain raddoppia, riprendendo una respinta su tiro di Pjanic.

Dani Alves segna il terzo gol e cala il sipario: Rastelli cambia a inizio ripresa – fuori Joao Pedro e Borriello, dentro Tachtsidis e Borriello, Allegri concede 45′ di gloria a Neto – che non sarà impegnato neppure una volta – e la partita si trascina stancamente fino al 93′: il 4-0 è un autogol di Ceppitelli.

All’abbuffata bianconera manca solo Dybala, che esce un po’ triste per non avere ancor trovato la via del gol.

Ultima ora

15:54Calcio: Hart, sarò per sempre tifoso del Torino

(ANSA) - TORINO, 29 MAG - "Grazie Torino, sono orgoglioso di aver giocato per la tua Grande Squadra". Il portiere del Manchester City e dell'Inghilterra, saluta così la squadra con cui ieri ha concluso la stagione. Da tempo i granata hanno annunciato che non riscatteranno il numero uno, perché la valutazione del suo cartellino - 15 milioni di euro la richiesta del Manchester - è ritenuta eccessiva. "Non dimenticherò mai il modo in cui avete accolto me e la mia famiglia", aggiunge su Instagram Hart, diventato subito beniamino dei tifosi granata nonostante qualche errore di troppo. "Sarò un tifoso del Torino per sempre, per il resto dei miei giorni - sottolinea -. Ho incontrato tante persone veramente speciali e questa è stata una delle più splendide esperienze della mia vita. Per adesso è solo un arrivederci, perché tornerò per vedervi ed incontrarvi tutti. Vi auguro una estate eccezionale, mi mancherete!", conclude Hart con quel "#kaammoonnnn" che quest'anno è stato il suo grido di battaglia.

15:53Spagna: stroncato traffico anabolizzanti

(ANSA) - MADRID, 29 MAG - La polizia spagnola ha annunciato di avere smantellato una importante rete internazionale di traffico di anabolizzanti, procedendo a 14 arresti e al sequestro di oltre 3 milioni di dosi. Secondo la Guardia Civil si tratta della più importante operazione portata a termine in Europa contro i trafficanti di anabolizzanti, che riforniva privati e palestre in Spagna e all'estero. Due dei 14 arrestati - a Malaga, Alicante, Valencia e Valladolid - sono venezuelani, gli altri spagnoli. I trafficanti ricevevano le sostanze da Cina e India e le distribuivano senza alcun controllo sanitario. Alcuni prodotti venivano rifiniti a Malaga e distribuiti illegalmente sotto il falso marchio di un noto laboratorio. Nell'operazione, cui hanno partecipato anche agenti di Francia e Germania, sono state sequestrate più di 120 sostanze diverse.

15:42Pakistan: scontri per blackout, un morto

(ANSA) - ISLAMABAD, 29 MAG - Almeno una persona è morta in Pakistan ed altre sei sono rimaste ferite oggi in incidenti fra le forze dell'ordine e centinaia di manifestanti scesi in piazza contro i ripetuti blackout elettrici nella provincia nord-occidentale di Khyber Pkhtunkhwa. Lo riferisce la tv DawnNews. Gli incidenti sono avvenuti nel distretto di Malakand, dove i dimostranti hanno appiccato il fuoco al locale commissariato di polizia. Una simile protesta è avvenuta anche nel capoluogo provinciale Peshawar dove i manifestanti hanno bloccato il traffico sul Ring Road. L'interruzione delle forniture di energia elettrica è frequente in Pakistan, ma si è intensificata negli ultimi giorni, aumentando i disagi della popolazione impegnata nel rispetto del mese sacro di Ramadan.

15:34Calcio: Sarri domani ritira Premio Bearzot

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - Si terrà domani alle ore 15 a Roma, presso il Salone d'Onore del Coni, la celebrazione della settima edizione del Premio 'Enzo Bearzot', riconoscimento promosso dall'Unione Sportiva Acli con il patrocinio della Figc. Il premio sarà consegnato a Maurizio Sarri. A premiare l'allenatore del Napoli saranno il presidente dell'Us Acli Damiano Lembo, il numero uno della Figc Carlo Tavecchio, e il presidente del Coni Giovanni Malagò. Tanti gli ospiti illustri che prenderanno parte alla cerimonia, tra cui spicca la presenza del patron del Napoli, Aurelio De Laurentiis. Il tecnico del Napoli succede a Claudio Ranieri ed è stato scelto da una prestigiosa giuria presieduta da Tavecchio e Lembo e formata da direttori e capi redazione delle più importanti testate italiane, sportive e nazionali, alcuni dei quali saranno presenti all'evento di domani.

15:27Domani Gentiloni incontra Trudeau a Villa Madama

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - Il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, riceverà domani, martedì 30 maggio, alle ore 12 a Villa Madama, il Primo Ministro canadese Justin Trudeau. Al termine dell'incontro è prevista una conferenza stampa.

15:26Calcio: Chiellini, siamo migliori di due anni fa

(ANSA) - TORINO, 29 MAG - "Rispetto a due anni fa ci sentiamo diversi e migliori, a prescindere dalla qualità tecnica". Lo sostiene Giorgio Chiellini, grande assente contro il Barcellona due anni fa perché infortunato, paragonando la Juventus di allora a quella che sabato affronterà il Real Madrid in una nuova finale di Champions League. "Due anni fa a Berlino abbiamo avuto un primo tempo troppo di tensione, nel secondo invece ci siamo scoperti troppo. L'esperienza ci servirà", aggiunge il difensore bianconero.

15:26Amber Rudd replica a Merkel, fidati di noi

(ANSA) - LONDRA, 29 MAG - Reazione irritata a Londra alle parole di Angela Merkel, che dopo il G7 di Taormina ha invitato l'Europa continentale a tornare padrona "del suo destino" e a non "dipendere più completamente" dagli Usa e dalla Gran Bretagna, specie nel dopo Trump e del dopo Brexit. Parole a cui Amber Rudd, ministra dell'Interno del governo conservatore di Theresa May, ha replicato a stretto giro dai microfoni della Bbc sottolineando come Berlino e Bruxelles non possano pensare di prescindere sulla collaborazione degli alleati, in particolare in materia di "sicurezza". "Mentre avviamo i negoziati per lasciare l'Ue, siamo in grado di rassicurare la Germania e gli altri Paesi europei di voler restare un partner forte nella difesa e nella sicurezza, oltre che, speriamo, nel commercio", ha detto Rudd. "Possiamo assicurare la signora Merkel - ha insisto punzecchiando la cancelliera tedesca - che noi puntiamo a una relazione speciale a livello pan-europeo per far sì di restare tutti al riparo dal terrorismo" estero e interno.

Archivio Ultima ora