Nigeria: invito a Onu in negoziati rilascio ragazze rapite

(ANSA) – LAGOS, 22 SET – Il presidente della Nigeria, Muhammadu Buhari, ha invitato l’Onu ad aiutare nei negoziati per scambiare leader del gruppo estremista islamico in carcere con le studentesse nigeriane rapite dai Boko Haram più di due anni fa nella loro scuola di Chibok . Il governo nigeriano é stato criticato dai genitori delle ragazze, dai leader della comunità e da attivisti per i diritti umani per non essere riuscito finora ad ottenere la liberazione delle studentesse. Il rapimento di massa di 276 ragazze nell’aprile 2014 provocò sdegno e indignazione in tutto il mondo: da allora molte sono riuscite a fuggire, ma 217 rimangono nelle mani dei terroristi. L’offerta di Buhari é una “dimostrazione di impegno” fatta al Segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon ieri a margine dell’Assemblea generale a New York. Il presidente ha inoltre detto a Ban che é più difficile adesso trovare leader credibili dei Boko Haram per i negoziati a causa della continua lotta per la leadership all’interno del gruppo.

Condividi: