Duello tra Renzi e Travaglio, dalle Olimpiadi alla riforma istituzionale

Pubblicato il 22 settembre 2016 da ansa

Foto Fabio Cimaglia / LaPresse 22-09-2016 Roma Politica Matteo Renzi ospite di Otto e Mezzo Nella foto Matteo Renzi, Marco Travaglio Photo Fabio Cimaglia / LaPresse 22-09-2016 Rome (Italy) Politic Matteo Renzi guest at Otto e Mezzo In the pic Matteo Renzi, Marco Travaglio

Foto Fabio Cimaglia / LaPresse
22-09-2016 Roma
Politica
Matteo Renzi ospite di Otto e Mezzo
Nella foto Matteo Renzi, Marco Travaglio
Photo Fabio Cimaglia / LaPresse
22-09-2016 Rome (Italy)
Politic
Matteo Renzi guest at Otto e Mezzo
In the pic Matteo Renzi, Marco Travaglio

ROMA. – Dalle Olimpiadi alla riforma istituzionale, dai dati sul jobs act al tifo calcistico. E’ duello a tutto campo, a ‘Otto e mezzo’, tra il premier Matteo Renzi ed il direttore del Fatto Quotidiano Marco Travaglio. “Se io sono Fonzie, lei è Ralph Malph”, è il parallelo con cui il premier prova a scherzare, dopo aver difeso il sì al referendum.

“Chi vota no vota la Casta”, afferma. E ribadisce la disponibilità a cambiare l’Italicum, disponibile “qualunque decisione prenderà la Corte Costituzionale” e allibito dal fatto che M5S proponga il ritorno al proporzionale “puro da Prima Repubblica che porta agli inciuci”.

Quasi tre quarti d’ora di botta e risposta tra premier e giornalista con Lilli Gruber spesso costretta al ruolo di arbitro. Renzi non dà novità ma punto per punto rivendica l’attività del governo. Ma il primo pomo della discordia è la scelta di Virginia Raggi di rinunciare alle Olimpiadi.

“La vicenda è chiusa ma il punto impressionante è che i grillini hanno ammesso di non essere in grado di cambiare le cose”, ribatte il premier dando prima del tu e poi, quando il clima si surriscalda, del lei al direttore del Fatto che elenca la “tranvata” di costi sostenuti da altre città candidate.

“Ho una visione ontologicamente diversa da Travaglio, io tifo per l’Italia non solo a livello calcistico visto che lui tifa per la Germania”, è la frecciata del premier. Scambio di battute al vetriolo anche sui dati della crescita e del lavoro.

Il governo, afferma il direttore del Fatto evitando di guardare in faccia il premier, ha fatto “doping, non crescita”. “Quello che è diminuito in questi due anni sono le copie del Fatto quotidiano, non i posti di lavoro”, contrattacca il premier invitato da Travaglio a guardare il numero delle copie vendute.

Sui posti di lavoro creati dal jobs act, più 585mila, il capo del governo si dice pronto ad un fact checking sul sito del giornale e sulla crescita, pur ammettendo di non essere ancora soddisfatto, assicura che il Pil del 2017 “sarà più dello 0,8%, migliore di quello del 2016”.

Il picco dello scontro si raggiunge quando Renzi definisce l’assessore ai rifiuti di Roma Muraro “la preferita” di Travaglio. Il giornalista si scalda: “Ho chiesto le dimissioni della Muraro, pensi agli indagati del Pd”. E Renzi: “Sono felice che Travaglio abbia scoperto il magico mondo del garantismo”.

E il clima non migliora sul tema del referendum sul quale i toni si scaldano anche tra i partiti con Danilo Toninelli (M5S) che sostiene che se vince il sì “c’è un rischio violenze e estremismi”. Nello studio di La7 il dibattito si fa incandescente: “Se vince il Sì si passa dal bicameralismo perfetto al bicameralismo cazzaro”, attacca Travaglio.

“Ero renziano – prosegue il direttore – quando gli sentivo dire ‘dimezzeremo i deputati e senatori e poi pure le indennità’. Ora sono preoccupato perché adesso il Pd si sta rendendo conto che l’Italicum è una vaccata, non vorrei che dopo che vince il Sì si rendano conto che anche la riforma è una vaccata”.

“Il noto costituzionalista Travaglio – replica Renzi – usa espressioni, da ‘ciucciare’ a ‘cazzaro’, degne della migliore tradizione costituzionale. Vuol difendere la democrazia e non riesce nemmeno una volta ad accendere l’orecchio”.

Tra una stoccata e l’altra il premier è costretto a difendere, almeno un po’ il suo ministro Beatrice Lorenzin: niente dimissioni, assicura. Ma certamente la campagna per il Fertility day è “inguardabile dal punto di vista della comunicazione”.

(Di Cristina Ferrulli/ANSA)

Ultima ora

08:40Argentina: frontale tra bus, 13 morti e 34 feriti

(ANSA) - ROMA, 25 FEB - Tredici morti e 34 feriti di cui due donne in gravi condizioni, è il bilancio di un tragico incidente stradale avvenuto ieri in Argentina vicino alla città di Rosario, a circa 300 chilometri dalla capitale Buenos Aires. Lo riferiscono i media argentini. Lo schianto frontale è avvenuto intorno a mezzogiorno sulla Nazionale 33, in circostanze ancora da chiarire. Entrambi i veicoli trasportavano un gran numero di passeggeri. Sul posto una ventina di ambulanze. Alcuni sopravvissuti hanno riferito di avere udito un forte rumore prima che uno dei due autobus invadesse la corsia opposta. Non è escluso che a causare l' incidente sia stato lo scoppio di uno pneumatico. Tra le vittime, entrambi gli autisti dei due mezzi.

08:31Cina: incendio in hotel, persone intrappolate

(ANSA) - PECHINO, 25 FEB - Un incendio è scoppiato oggi in un hotel a Nanchang, capitale della provincia orientale di Jiangxi, intrappolando un numero imprecisato di persone. Le fiamme, riporta l'agenzia Nuova Cina in base ai primi elementi forniti dai vigili del fuoco, si sono sviluppate al secondo piano dell'albergo HNA Platinum Mix Hotel, nel Honggutan New District della città, intorno alle 8 del mattino (1:00 di notte in Italia), dove una decina di operai stava svolgendo dei lavori. Un uomo ha rotto il vetro di una finestra lanciandosi dal secondo piano dell'hotel ed è stato portato d'urgenza in ospedale per le ferite riportate.L'albergo ha quattro piani ed è collegato a un altro palazzo di appartamenti di 24 piani, dove altre persone risultano intrappolate. Sul posto ci sono circa 10 automezzi dei vigili del fuoco impegnati a domare le fiamme.

08:18Trump: agenzia dogane apre caccia a progetti per muro

(ANSA) - WASHINGTON, 25 FEB - Parte l'iter per la costruzione del muro al confine col Messico, che proprio oggi Donald Trump aveva promesso di accelerare. L'agenzia per le dogane e la protezione dei confini ha annunciato che nei primi giorni di marzo accetterà proposte per la progettazione della barriera. Idee che saranno valutate e selezionare entro il 20 marzo, mentre entro il 24 marzo le compagnie prescelte dovranno definire i costi dell'infrastruttura, alla quale sovrintende il dipartimento per la Homeland security. Entro metà aprile sono attese una serie di decisioni operative.

01:22Calcio: serie B, Benevento-Bari 3-4

(ANSA) - BENEVENTO, 24 FEB - Il Bari di Colantuono sfata il tabù esterno e pone fine all'imbattibilità casalinga del Benevento che durava da due anni e mezzo. Il secondo anticipo della 27/a di serie B finisce 3-4 per i pugliesi. Giallorossi avanti al 12': sugli sviluppi di un corner Falco crossa a centro, la sfera attraversa l'area e Lopez appoggia di testa sul secondo palo. Il vantaggio dura meno di un minuto. Galano raccoglie l'appoggio di Floro Flores e batte Cragno da due passi. Al 22' gli ospiti rimontano grazie al tap in di Floro Flores. Al 38' il Bari cala il tris. Chibsah stende area Floro, Salzano non sbaglia dal dischetto. Per le streghe sembra notte fonda ma al 42' Cissè accorcia di testa su cross dalla destra di Ceravolo. Il centravanti calabrese in avvio di ripresa trova il 3-3 anticipando la difesa all'altezza del primo palo. Al 9' st è 4-3 pugliese con un gran destro ad incrociare di Galano. Il Benevento resta secondo a 46 punti, in attesa della sfida tra Frosinone e Verona, il Bari è per ora quinto, con 40 punti.

00:43Cade al Bicocca Village a Milano, grave ragazza 14enne

(ANSA) - MILANO, 24 FEB - Una ragazza di 14 anni è stata trasporta in condizioni gravissime in ospedale dopo essere precipitata da un'altezza di circa sei metri al Bicocca Village in via Chiese, Milano. Secondo quanto ricostruito finora dalla polizia, la giovane sarebbe caduta poco dopo le 20.30 da una terrazza al primo piano del cinema dove si trovava in compagnia di alcuni amici. E' stata trasportata all'ospedale Niguarda. La polizia ha comunicato che, sebbene con ferite molto gravi, sarebbe fuori pericolo. Sono in corso verifiche sulla dinamica e su un dettaglio riferito da un amico: sembra che la 14enne abbia fumato poco prima uno spinello.

00:33Stadio Roma: Pallotta “comincia nuovo capitolo”

(ANSA) - ROMA, 24 FEB - "The next chapter begins ("comincia un nuovo capitolo). Forza Roma". Cosi' il presidente della Roma, James Pallotta, ha fatto sapere all'Ansa dopo l'annuncio dell'accordo sul nuovo stadio fatto dalla sindaca, Virginia Raggi. "Questa è una serata importante per la Roma. Non vediamo l'ora di costruire uno stadio che Roma possa mostrare a tutto il mondo del calcio". Comincia invece così una dichiarazione del n.1 giallorosso, diffuso sul sito della società. "È stato un percorso molto lungo, ma la prossima tappa di questo viaggio e' di fronte a noi e, per questo, vorrei ringraziare prima di tutto i nostri tifosi. Un grande ringraziamento va alla sindaca, Virginia Raggi, al vicesindaco, Luca Bergamo e a tutti gli altri membri dell'amministrazione, senza dimenticare Luca Parnasi e la sua squadra".

00:29Stadio Roma: Raggi, c’è l’accordo per la realizzazione

(ANSA) - ROMA, 24 FEB - La sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha annunciato "l'accordo" per realizzare lo stadio della Roma a Tor di valle: "via le torri" e un taglio delle cubature di circa la metà sul progetto originario. la sindaca ha annunciato l'intesa insieme al dg della Roma, Mauro Baldissoni. "Uno Stadio Fatto Bene. Tre torri eliminate; cubature dimezzate, addirittura il 60% in meno per la parte relativa al Business Park; abbiamo elevato gli standard di costruzione a classe A4, la più alta al mondo; mettiamo in sicurezza il quartiere di Decima che non sarà piu soggetto ad allagamenti; realizzeremo una stazione nuova per la ferrovia Roma-Lido". Così Virginia Raggi su Fb. "Abbiamo rivoluzionato il progetto e lo abbiamo trasformato in una opportunità".

Archivio Ultima ora