Duello tra Renzi e Travaglio, dalle Olimpiadi alla riforma istituzionale

Pubblicato il 22 settembre 2016 da ansa

Foto Fabio Cimaglia / LaPresse 22-09-2016 Roma Politica Matteo Renzi ospite di Otto e Mezzo Nella foto Matteo Renzi, Marco Travaglio Photo Fabio Cimaglia / LaPresse 22-09-2016 Rome (Italy) Politic Matteo Renzi guest at Otto e Mezzo In the pic Matteo Renzi, Marco Travaglio

Foto Fabio Cimaglia / LaPresse
22-09-2016 Roma
Politica
Matteo Renzi ospite di Otto e Mezzo
Nella foto Matteo Renzi, Marco Travaglio
Photo Fabio Cimaglia / LaPresse
22-09-2016 Rome (Italy)
Politic
Matteo Renzi guest at Otto e Mezzo
In the pic Matteo Renzi, Marco Travaglio

ROMA. – Dalle Olimpiadi alla riforma istituzionale, dai dati sul jobs act al tifo calcistico. E’ duello a tutto campo, a ‘Otto e mezzo’, tra il premier Matteo Renzi ed il direttore del Fatto Quotidiano Marco Travaglio. “Se io sono Fonzie, lei è Ralph Malph”, è il parallelo con cui il premier prova a scherzare, dopo aver difeso il sì al referendum.

“Chi vota no vota la Casta”, afferma. E ribadisce la disponibilità a cambiare l’Italicum, disponibile “qualunque decisione prenderà la Corte Costituzionale” e allibito dal fatto che M5S proponga il ritorno al proporzionale “puro da Prima Repubblica che porta agli inciuci”.

Quasi tre quarti d’ora di botta e risposta tra premier e giornalista con Lilli Gruber spesso costretta al ruolo di arbitro. Renzi non dà novità ma punto per punto rivendica l’attività del governo. Ma il primo pomo della discordia è la scelta di Virginia Raggi di rinunciare alle Olimpiadi.

“La vicenda è chiusa ma il punto impressionante è che i grillini hanno ammesso di non essere in grado di cambiare le cose”, ribatte il premier dando prima del tu e poi, quando il clima si surriscalda, del lei al direttore del Fatto che elenca la “tranvata” di costi sostenuti da altre città candidate.

“Ho una visione ontologicamente diversa da Travaglio, io tifo per l’Italia non solo a livello calcistico visto che lui tifa per la Germania”, è la frecciata del premier. Scambio di battute al vetriolo anche sui dati della crescita e del lavoro.

Il governo, afferma il direttore del Fatto evitando di guardare in faccia il premier, ha fatto “doping, non crescita”. “Quello che è diminuito in questi due anni sono le copie del Fatto quotidiano, non i posti di lavoro”, contrattacca il premier invitato da Travaglio a guardare il numero delle copie vendute.

Sui posti di lavoro creati dal jobs act, più 585mila, il capo del governo si dice pronto ad un fact checking sul sito del giornale e sulla crescita, pur ammettendo di non essere ancora soddisfatto, assicura che il Pil del 2017 “sarà più dello 0,8%, migliore di quello del 2016”.

Il picco dello scontro si raggiunge quando Renzi definisce l’assessore ai rifiuti di Roma Muraro “la preferita” di Travaglio. Il giornalista si scalda: “Ho chiesto le dimissioni della Muraro, pensi agli indagati del Pd”. E Renzi: “Sono felice che Travaglio abbia scoperto il magico mondo del garantismo”.

E il clima non migliora sul tema del referendum sul quale i toni si scaldano anche tra i partiti con Danilo Toninelli (M5S) che sostiene che se vince il sì “c’è un rischio violenze e estremismi”. Nello studio di La7 il dibattito si fa incandescente: “Se vince il Sì si passa dal bicameralismo perfetto al bicameralismo cazzaro”, attacca Travaglio.

“Ero renziano – prosegue il direttore – quando gli sentivo dire ‘dimezzeremo i deputati e senatori e poi pure le indennità’. Ora sono preoccupato perché adesso il Pd si sta rendendo conto che l’Italicum è una vaccata, non vorrei che dopo che vince il Sì si rendano conto che anche la riforma è una vaccata”.

“Il noto costituzionalista Travaglio – replica Renzi – usa espressioni, da ‘ciucciare’ a ‘cazzaro’, degne della migliore tradizione costituzionale. Vuol difendere la democrazia e non riesce nemmeno una volta ad accendere l’orecchio”.

Tra una stoccata e l’altra il premier è costretto a difendere, almeno un po’ il suo ministro Beatrice Lorenzin: niente dimissioni, assicura. Ma certamente la campagna per il Fertility day è “inguardabile dal punto di vista della comunicazione”.

(Di Cristina Ferrulli/ANSA)

Ultima ora

19:06Consiglio dei ministri non esamina dl su collegi elettorali

(ANSA) - ROMA, 22 NOV - Il decreto sui collegi elettorali non è stato esaminato, a quanto si apprende, dal consiglio dei ministri nella riunione di questo pomeriggio. A quanto si apprende da fonti di governo, il testo non era ancora pronto.

18:54Paralimpiadi: Planker portabandiera azzurro a Pyeongchang

(ANSA) - ROMA, 22 NOV - "Florian Planker sarà il Portabandiera azzurro alla Paralimpiadi invernali di PyeongChang 2018". E' quanto ha reso noto Luca Pancalli, presidente del Comitato Italiano Paralimpico, al termine della Giunta Coni di oggi. Il 40enne bolzanino, in Corea del Sud alla sua sesta Paralimpiade (tre edizioni come sciatore, tre come pedina fondamentale della Nazionale di para ice hockey) Florian Planker riceverà dal Presidente della Repubblica la bandiera italiana che porterà in sfilata alla cerimonia di apertura dei Giochi di Pyeongchang 2018. Numerosi i successi in carriera: bronzo a Salt Lake City nel 2002 nello sci alpino, campione europeo nel 2011 e vice campione europeo nel 2016 con la nazionale di Para Ice Hockey. Ha inoltre vinto nove titoli italiani con le Aquile del Sudtirolo nel campionato italiano di Para Ice Hockey. "Questa nomina è un riconoscimento alla carriera e alla passione di uno straordinario campione" le parole di Pancalli.

18:49Basket: Pianigiani, Olympiacos test durissimo

(ANSA) - MILANO, 22 NOV - L'Olimpia Milano alla prova del nove in Eurolega. Dopo le ultime due vittorie che hanno risollevato morale e classifica, l'AX ospita la capolista Olympiacos. I greci, con ogni probabilità, non potranno contare sulla leadership di Spanoulis mentre l'Olimpia resta in emergenza, senza l'infortunato Goudelock e i nazionali Fontecchio e Abass, e reduce da tre partite in cinque giorni. "Questo - ammette il coach Simone Pianigiani - è un test durissimo ma partiamo dall'atteggiamento che è sempre stato quello giusto nelle ultime gare, dall'entusiasmo che sa trasmetterci il nostro pubblico per giocare una partita orgogliosa". Pianigiani spende parole al miele sull'Olympiacos: "Ha di gran lunga la miglior difesa della competizione, sa proteggere l'area ed erigere un muro: quindi dobbiamo prepararci a momenti in cui non vedremo la luce. L'obiettivo è avere un po' di ritmo in attacco e non perdere fiducia nei momenti in cui saremo in difficoltà".

18:41Calcio:Maxi Lopez in aula a gennaio in processo a Wanda Nara

(ANSA) - MILANO, 22 NOV - Prevista per oggi è stata rinviata al 23 gennaio la testimonianza dell'attaccante dell'Udinese Maxi Lopez nel processo milanese a carico di Wanda Nara, showgirl e ex moglie del giocatore e sposata ora con l'attaccante dell'Inter Mauro Icardi, di cui è anche manager, accusata di aver postato su Twitter e Facebook, condividendoli "pubblicamente", i dati personali, tra cui il numero del cellulare, dell'ex consorte. Maxi Lopez non ha potuto essere presente per la deposizione davanti alla seconda sezione penale, perché impegnato negli allenamenti e il giudice ha fissato quindi l'udienza per la testimonianza a gennaio. Wanda Nara, sposata con Icardi che in passato era compagno di squadra di Lopez nella Sampdoria, è accusata di aver condiviso il 22 giugno 2015 sui social i dati personali, tra cui anche l'indirizzo email, dell'ex marito, con il quale dopo la fine del matrimonio lo scontro anche pubblico andò avanti a lungo.

18:35Art. 18: Camera, relatore chiede rinvio, proteste Mdp-SI

(ANSA) - ROMA, 22 NOV - "Art. 18": è la scritta che i deputati di Mdp e Si hanno composto con grandi fogli posti sui loro banchi nell'Aula della Camera per protestare contro la proposta avanzata dalla relatrice Titti Di Salvo (Pd) di rinviare in commissione la proposta di legge che punta alla Modifica dell'articolo 18 e che contiene altre disposizioni relative la tutela dei lavoratori dipendenti in caso di licenziamento illegittimo. La vicepresidente Marina Sereni ha chiesto, con pochi risultati, di rimuovere i cartelli, che restano sui banchi a "favore" dei fotografi e delle telecamere in tribuna.

18:34Atletica: Firenze Marathon, oltre 10mila iscritti

(ANSA) - FIRENZE, 22 NOV - Per la quinta volta in 34 edizioni superano quota 10.000 (10042) gli iscritti alla Asics Firenze Marathon in programma domenica prossima. A questi si aggiungeranno i circa 2000 partecipanti stimati alla Ginky Family Run, la minicorsa di 2 km circa che partirà mezz'ora dopo la partenza della maratona. Nel dettaglio sono 8003 gli uomini e 2039 le donne iscritte. Gli stranieri sono 2812 di cui 1973 uomini e 839 le donne. Gli italiani sono 7230 di cui 6030 uomini e 1200 donne. Tra gli stranieri (oltre 80 le nazioni rappresentate) i contingenti più numerosi sono, nell'ordine: Francia con 793 iscritti, Gran Bretagna (330), Belgio (202), Germania (197), Marocco (147), Austria (140), Spagna (135). Tra le regioni italiane, dopo la Toscana con 2028 unità, la Lombardia con 1147, il Lazio (801), Campania (557), Emilia Romagna (548). Oggi è scattato ufficialmente il conto alla rovescia, con una cerimonia presso la sala riunioni della Fidal Toscana presso l'Asics Firenze Marathon Stadium.

18:33Berlusconi a Merano il giorno di Strasburgo

(ANSA) - BOLZANO, 22 NOV - Silvio Berlusconi ha scelto la quiete di Merano per la giornata dell'udienza a Strasburgo. Come già avvenuto, più volte nei mesi scorsi, il leader di Forza Italia si trova nella cittadina termale altoatesina per un periodo di riposo. Questa volta però, non si è fatto per il momento vedere in centro storico, dove di solito volentieri passeggia e si presta anche a fare dei selfie. Merano in questi giorni è particolarmente tranquilla. Sono ormai quasi conclusi i lavori per il tradizionale mercatino di Natale che aprirà domani, e che come ogni anno attira decine di migliaia di turisti. Pochi i cronisti e fotografi in attesa davanti al famoso Hotel Palace Chenot, il mago delle cure estetiche e dimagranti. C'è solo un tranquillo via vai degli ospiti in questo albergo, apprezzato dai vip proprio per la sua riservatezza.

Archivio Ultima ora