Gentiloni a New York: “Non ci risulta che ci sia al Qaeda dietro il rapimento degli italiani”

Pubblicato il 22 settembre 2016 da redazione

Gentiloni a New York: “Non ci risulta che ci sia al Qaeda dietro il rapimento degli italiani”

Gentiloni a New York: “Non ci risulta che ci sia al Qaeda dietro il rapimento degli italiani”

NEW YORK – “Non ci risulta che dietro al rapimento dei nostri due connazionali in Libia ci sia al Qaida.
 In questo momento, non siamo in grado di confermare o smentire affermazioni di questo genere”. Il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, è stato molto preciso, ma anche assai prudente, nello smentire il portavoce delle Forze armate libiche legate a Khalifa Haftar che aveva sostenuto che dietro al rapimento dei due connazionali avvenuto in Libia lo scorso 19 settembre ci sia la mano di Al Qaeda.

Sull’argomento ha quindi aggiunto:
– E’ essenziale, in queste ore, che si lasci lavorare chi sta indagando con il massimo riserbo.

Il ministro ha incontrato i giornalisti durante una breve pausa dei lavori dell’Assemblea Generale dell’Onu. Nella sede della Delegazione Italiana presso le Nazioni Unite, nella “Second Avenue”, il ministro ha iniziato la conferenza stampa illustrando i progressi fatti nell’ambito della guerra in Siria.

– L’America ha proposto la creazione di una zona “no fly” in Siria e l’Italia l’appoggia – ha spiegato il ministro -. La proposta americana è semplice e, proprio per questo, condivisibile. Si tratta di tenere elicotteri e aerei a terra per qualche giorno. E’ un modo di evitare bombardamenti. Questo, evidentemente, potrà dare una spinta al cessate il fuoco. In questo contesto, l’Italia – ha aggiunto il capo della diplomazia italiana – sostiene la proposta considerando che sia un cammino percorribile.

In quanto alla realtà libica, il ministro, ha riferito che il vertice ministeriale sulla Libia che ha presieduto assieme al Segretario di Stato americano, John Kerry, “è stato positivo”. Il ministro, infatti, ritiene che la presenza di Fayez al Sarraj è stata importante in quanto ha permesso al primo ministro libico di “vedere il sostegno della comunità internazionale”.

– Del comunicato approvato vorrei sottolineare alcuni aspetti che, oltre alla conferma del sostegno al governo del primo ministro Fayez, ritengo importanti – ha affermato il ministro Gentiloni -. Ad esempio, nel corso del prossimo anno, il Governo di accordo nazionale libico deve preparare una transizione pacifica verso un governo permanente ed eletto.
Nel documento si chiede con forza che l’Assemblea Costituzionale completi il suo lavoro e presenti il progetto di Costituzione.

Altro aspetto sul quale il ministro vuole mettere l’accento è “l’invito alla cooperazione tra le diverse forze per attuare sul terreno militare sotto la leadership del governo di Fayez al Sarraj.

Nel documento si affronta anche la delicata questione del petrolio. Il ministro Gentiloni ha detto che le “strutture petrolifere devono restare sotto il controllo esclusivo della “Petroleum Facilities Guard” e dell’autorità del Consiglio presidenziale.

– Tutti i proventi generati, poi, devono essere depositati nella Banca Centrale libica che deve metterli a disposizione del governo di Fayez al Sarraj – ha commentato il ministro -. Questo nel contesto attuale è rilevante e il suo significato si commenta da solo.
(M.B.)

Ultima ora

22:55Calcio:Roma,Salah al Liverpool per 42 mln e 8 bonus

(ANSA) - ROMA, 22 GIU - La Roma ha reso noto di aver sottoscritto con il Liverpool l'accordo per la cessione a titolo definitivo di Mohamed Salah. Il calciatore egiziano passerà al club inglese a fronte di un corrispettivo fisso di 42 milioni di euro, e variabile, fino a un massimo di 8 milioni di euro, per bonus legati al raggiungimento da parte del club inglese e del calciatore di determinati obiettivi sportivi. Salah, arrivato in prestito ad agosto 2015 e poi acquistato a titolo definitivo, ha totalizzato in giallorosso 83 presenze e 34 reti. Successivamente anche il Liverpool ha confermato la conclusione positiva dell'affare, con una nota sul proprio sito in cui si precisa che l'egiziano, che avrà la maglia numero 11, "ha firmato un contratto di lunga durata". "Sono felice di essere qui - ha commentato Salah - e darò tutto me stesso per questo club, con cui voglio vincere qualcosa".

22:50Tusk, Ue estenderà sanzioni a Russia su Ucraina di 6 mesi

(ANSA) - BRUXELLES, 22 GIU - L'Ue estenderà di sei mesi, a partire da luglio, le sanzioni economiche contro la Russia per il conflitto in Ucraina. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, via Twitter, mentre è in corso la sessione del vertice Ue dedicata alla politica estera. "D'accordo. L'Ue estenderà le sanzioni economiche contro la Russia per la mancata attuazione degli accordi di Minsk". La decisione fa seguito alla presentazione ai 28 della valutazione della situazione da parte della cancelliera tedesca, Angela Merkel, e del presidente francese, Emmanuel Macron.

22:42Corea Nord: Fox, testato motore per missili balistici

(ANSA) - NEW YORK, 22 GIU - Il regime nordcoreano avrebbe condotto un nuovo test per sperimentare un motore da utilizzare in futuro su missili balistici intercontinentali o su vettori per il lancio di satelliti in orbita. Lo riporta Fox News citanto fonti dell'amministrazione Usa. Se la notizia fosse confermata sarebbe il terzo test del genere dal mese di marzo, quando ve ne furono ben tre. E il sito in cui e' avvenuto sarebbe lo stesso delle volte precedenti, nell'area della citta' di Yun Song.

22:41Messico: a maggio boom di omicidi, è record ultimi 20 anni

(ANSA) - CITTA' DEL MESSICO, 22 GIU - L'ondata di violenza criminale che si abbatte sul Messico non sembra avere più alcun limite: secondo cifre ufficiali, il numero di omicidi registrati nel paese durante il maggio scorso ha superato il livello più alto registrato negli ultimi venti anni. Le statistiche diffuse dal Sistema Nazionale di Sicurezza Pubblica (Snsp), infatti, indicano che nel mese di maggio si sono aperte 2.186 inchieste giudiziarie per omicidio. Finora il numero più alto era quello del maggio del 2011, con 2.131 casi. A questo dato statistico, il peggiore dall'inizio della serie storica apertasi nel 1997, si devono aggiungere due fattori: il numero, difficile da stimare, di omicidi non denunciati né registrati dalle autorità e un livello di impunità superiore al 95%. In altre parole, ci sono ogni volta più omicidi in Messico, e ogni volta meno assassini catturati e condannati.

22:39Trump, da parte mia nessun nastro colloqui con Comey

(ANSA) - WASHINGTON, 22 GIU - "Con tutte le notizie recenti di sorveglianze elettroniche, intercettazioni, smascheramenti e fughe illegali di informazioni, non ho idea se ci sono 'nastri' o registrazioni delle mie conversazioni con James Comey, ma io non ho fatto, e non ho, alcuna registrazione del genere": lo ha twittato Donald Trump in riferimento ai suoi colloqui con l'ex capo dell'Fbi da lui licenziato.

22:37Brexit: May, nessun cittadino Ue dovrà lasciare Gb

(ANSA) - BRUXELLES, 22 GIU - La premier britannica Theresa May ha assicurato ai leader europei che nessun cittadino europeo dovrà il Regno Unito quando questo uscirà dalla Ue, e che a tutti verrà data la possibilità di regolarizzare il proprio status. Secondo quanto si apprende, la May avrebbe proposto di dare la residenza piena, con tutti i diritti connessi, ai cittadini europei residenti nel suo Paese da almeno 5 anni.

22:29Confederations: Germania-Cile 1-1

(ANSA) - ROMA, 22 GIU - Germania e Cile hanno pareggiato per 1-1 in una partita del gruppo B della Confederations Cup giocata a Kazan. Reti di Alexis Sanchez al 6' pt e Stindl al 41' pt. Questa la classifica del girone dopo la 2/a giornata: Cile e Germania 4; Australia e Camerun 1. Domenica prossima, 25 giugno, si giocheranno Germania-Camerun e Cile-Australia.

Archivio Ultima ora