Raggi: No alle Olimpiadi Roma 2024, Si a Euro 2020

Pubblicato il 22 settembre 2016 da ansa

(L-R) Uefa (Union of European Football Associations) President Aleksander Ceferin, Rome's mayor Virginia Raggi, Figc (Italian Football Federation) President Carlo Tavecchio and Coni (Italian National Olympic Committee) President Giovanni Malagò during the ceremony to present the official logo of Uefa Euro Rome 2020, in Rome, Italy, 22 September 2016. ANSA/ALESSANDRO DI MEO

(L-R) Uefa (Union of European Football Associations) President Aleksander Ceferin, Rome’s mayor Virginia Raggi, Figc (Italian Football Federation) President Carlo Tavecchio and Coni (Italian National Olympic Committee) President Giovanni Malagò during the ceremony to present the official logo of Uefa Euro Rome 2020, in Rome, Italy, 22 September 2016.
ANSA/ALESSANDRO DI MEO

ROMA. – Solo un rapido e galante baciamano, poi tanta freddezza. Il giorno dopo l’affossamento della candidatura olimpica di Roma 2024, tra la sindaca Virginia Raggi e il presidente del Coni, Giovanni Malagò, non si può dire certo che la tensione si sia smorzata. “Il piano B in teoria è possibile, ma non è la giusta strada”, dirà poi Malagò. Una linea evidentemente concordata col governo, stando alle parole di Renzi in serata: “la vicenda è chiusa, non si possono fare Olimpiadi contro la città che le ospita”.

In mattinata, il vis-a-vis tra i due duellanti olimpici era andato in onda su un palcoscenico emblematico, la ‘Sala delle Armi’ del Foro Italico, a viale delle Olimpiadi, dove oggi è stato svelato il logo ufficiale di ‘Uefa Euro Roma 2020’, presenti anche il neo presidente della Federcalcio europea Aleksander Ceferin e il n.1 della Figc, Carlo Tavecchio.

Un set “che neanche uno sceneggiatore thrilling avrebbe potuto immaginare”, sorride Malagò. Così per un giorno anche l’Europeo può aspettare, l’ex aula bunker del Foro Italico a pochi metri dal comitato Roma 2024 è affollatissima da giornalisti e cineoperatori: la Raggi oggi è puntuale, accompagnata dal vicesindaco Daniele Frongia, con lei anche Alessandro Sammarco, l’avvocato dello Studio Previti dove la sindaca ha lavorato anni fa e al centro di tante polemiche per alcune presunte consulenze di cui si sarebbe avvalsa le neoletta.

Raggi arriva, dribbla i cronisti e cerca il varco giusto per entrare nell’Accademia di scherma, per avviarsi verso il posto a lei assegnato, dopo i saluti al ‘padrone di casa’, oggi Carlo Tavecchio. Ma Giovanni Malagò, con il quale non si era incrociata all’arrivo, spiazza tutti e ‘dimenticando’ lo schiaffo del mancato appuntamento ieri la accoglie con un caloroso baciamano. “La mia e’ educazione. Se mi aspettavo delle scuse dalla Raggi? Una donna non deve mai chiedere scusa”, dirà dopo.

Al di là dell’ospitalità, resta il braccio di ferro politico. Da Franceschini a Calenda, arrivano bordate governative alla scelta della Raggi: “Roma si ripiega su se stessa”. Ed è Renzi, ospite in serata a Otto e Mezzo, a chiudere il cerchio ricordando che la Raggi in campagna elettorale si era impegnata per il referendum. “Se voleva evitare gli sprechi, aveva otto anni di tempo per controllare…”.

Ma al di là delle schermaglie politiche, non esistono vie di uscita dal no del Comune, che – fanno sapere dal Campidoglio – arriverà con il voto della mozione e una semplice lettera al Cio, nessuna delibera. “Non si fanno Olimpiadi contro”, dice Renzi, dopo che Malagò aveva espresso la volontà di non ricorrere al “piano B che teoricamente esiste – secondo il presidente Coni – ma ci farebbe perdere credibilità”.

Paradossale in ogni caso che anche Malagò finisca nella contesa politica: Di Battista lo taccia di “essere un coatto che minaccia” a proposito dell’ipotesi del danno erariale. “Ma noi non faremo causa – replica il n.1 Coni – Semmai gireremo sul Comune eventuali azioni della Corte dei Conti…”.

Intanto il Codacons minaccia di ricorrere al Tar contro il veto dei Cinquestelle, Budapest parla di ‘maleducazione politica’ della sindaca, Pescante racconta la reazione di Bach, presidente Cio: “Quasi mi faceva le condoglianze”. Il baciamano “mi è venuto spontaneo” ha ricostruito Malagò, che ha riservato i complimenti solo all’Uefa: “E’ stata lungimirante e premonitrice nell’aver allargato l’Europeo a più Paesi e scelto Roma”.

“Sapere di poter ospitare un evento così importante ci rende orgogliosi”, è stato invece il commento della Raggi (che tra la sorpresa della platea del Foro Italico ha salutato gli altri sindaci di Euro 2020 con un “saluto romano: in bocca al lupo”), mentre il suo vice Frongia assicurava che quest’orgoglio non è in contraddizione col no olimpico. “Sono due eventi profondamente diversi sia sotto l’aspetto urbanistico che sotto quello economico e finanziario”. ‘Daje Virgi”, twitta Di Maio. E sul web i sostenitori Cinquestelle applaudono, con qualche Sì ai Giochi.

(di Sandro Verginelli/ANSA)

Ultima ora

19:00Calcio: Juve, Mandzukic si ferma “in dubbio per Napoli”

(ANSA) - TORINO, 30 MAR - Mario Manduzkic è in dubbio per la trasferta di domenica a Napoli. L'attaccante croato non si è allenato oggi per un'infiammazione al ginocchio sinistro, solo domani si potrà capire l'entità del problema. Questa sera, altri accertamenti clinici per Marko Pjaca, che verrà visitato a Roma a Villa Stuart, dal professor Mariani. Il giovane esterno croato ha subito la rottura del legamento crociato anteriore nel secondo tempo della partita Estonia-Croazia. Dopo il controllo, "verrà presa - precisa la Juventus - la decisione per il proseguimento delle cure".

18:56Stadio Roma:Frongia,noi nei tempi,atto in conferenza servizi

(ANSA) - ROMA, 30 MAR - "Abbiamo rispettato i tempi, la Giunta ha oggi approvato la delibera per le nuove linee guida per la revisione della delibera originaria. Come avevamo detto, sia assessori sia consiglieri procediamo secondo i tempi previsti. Questo è un documento che presenteremo anche il 5 aprile alla riunione della conferenza dei servizi. Se la conferenza dei servizi andrà avanti o se ne aprirà una nuova? A breve l'assessore all'urbanistica Luca Montuori darà maggiori informazioni sull'iter che seguirà". Lo ha detto l'assessore allo Sport, Daniele Frongia, interpellato a margine della cerimonia per l'allenatore Claudio Ranieri.

18:55M5s: firme false, in sei contro La Rocca, ‘tutto falso’

(ANSA) - PALERMO, 30 MAR - Sei dei cinquestelle indagati per le firme false alle Comunali 2012, a Palermo, hanno raccontato la loro versione ai magistrati che hanno chiuso le indagini. A chiedere di parlare con il pm, prima della eventuale richiesta di rinvio a giudizio, sono stati i parlamentari Riccardo Nuti, Giulia Di Vita e Claudia Mannino; Riccardo Ricciardi (marito della deputata Loredana Lupo), l'attivista Samantha Busalacchi e Pietro Salvino, marito di Claudia Mannino. Hanno spiegato di non essere a conoscenza dei fatti di quella notte, contraddicendo la collega Claudia La Rocca, la prima a parlare, seguita dal deputato regionale Giorgio Ciaccio; e hanno precisato che nei mesi precedenti alla presentazione delle liste c'erano stati problemi con altre firme raccolte e mai utilizzate. Proprio per questo precedente, mai si sarebbe tollerata la riscrittura delle firme mancanti. Samantha Busalacchi, indicata come l'amanuense, ha smentito di avere partecipato alla ricopiatura e ha messo in dubbio la perizia grafica.

18:53Studente Erasmus morto a Valencia, no segni violenza

(ANSA) - FERMO, 30 MAR - Non ci sono segni di violenza sul corpo di Giacomo Nicolai, lo studente 24enne di Fermo trovato morto con delle coltellate al petto in un appartamento di Valencia, dove si trovava per l'Erasmus, ma il consulente di parte Piergiorgio Fedeli, che oggi ha assistito alla seconda autopsia a Roma, non esclude alcuna ipotesi. Per le autorità spagnole, si tratta di un suicidio. Ipotesi a cui non credono i genitori del giovane, rappresentati dall'avv. Igor Giostra, che hanno chiesto ulteriori esami in Italia. La seconda autopsia, disposta dal pm Monteleone, è stata eseguita dal prof. Bolino. Il corpo era sotto formalina e il precedente esame autoptico fatto in Spagna è risultato eseguito correttamente. E' stato chiesto l'esame del Dna sulle unghie del giovane. Comunque non c'erano segni di lesioni che potessero far presupporre azioni violente ai danni di Giacomo. I colpi all'emitorace sinistro, infine, che secondo magistratura e polizia spagnole sarebbe stati autoinflitti, sono stati inferti con forza.

18:48Calcio:Cordaz, Crotone deve centrare 3 risultati per sperare

(ANSA) - CROTONE, 30 MAR - "Non dobbiamo guardare contro chi giochiamo, ma dobbiamo centrare due o tre risultati utili per sperare nella salvezza". A dirlo il capitano del Crotone, il portiere Alex Cordaz, in vista della trasferta di domenica contro il Chievo Verona, ma soprattutto in considerazione del difficile calendario di aprile dei rossoblù che affronteranno, una dopo l'altra, l'Inter in casa, Torino e Samp in trasferta e Milan ancora in casa. "Vista la classifica - aggiunge Cordaz - tutte le partite sono difficili. Noi ci crediamo, ma dobbiamo portare dei fatti. A iniziare da domenica a Verona, dove dobbiamo centrare la prima vittoria in trasferta. E questa è una delle ultime chance che abbiamo e non vogliamo sprecarla". Il portiere sottolinea che la squadra ha approfittato della pausa di campionato per ricaricare le energie, fisiche e mentali: "Abbiamo lavorato molto, la sosta per la Nazionale ci ha permesso di staccare mentalmente, Verona potrebbe essere la svolta del nostro campionato".

18:39Calcio: Murillo, Champions? Inter non deve mollare

(ANSA) - MILANO, 30 MAR - "Lavoriamo sempre guardando avanti, non dobbiamo mollare. L'obiettivo è sempre più difficile ma dobbiamo comunque continuare a lavorare. Nessuna partita è facile ma dobbiamo provare a vincerle tutte se vogliamo arrivare dove vogliamo": il difensore dell'Inter Jeison Murillo crede ancora nella Champions. Lunedì i nerazzurri cercheranno di riprendere la corsa contro la Samp, partita che all'andata sancì l'esonero di Frank De Boer. "Tutte le sfide sono diverse - spiega Murillo - all'andata avevamo fatto bene ma abbiamo perso. Questa sarà un'altra partita, abbiamo un altro obiettivo e dobbiamo fare bene". E con l'arrivo di Pioli, l'Inter ha cambiato faccia: "Ha fatto un bel lavoro, adesso siamo una famiglia. Il progetto della società è buono e noi giocatori dobbiamo continuare a lavorare per fare sempre meglio. Io parte di questo progetto? Speriamo di sì".

18:24Stadio Roma: Campidoglio, via libera a nuova delibera

(ANSA) - ROMA, 30 MAR - Cambieranno le linee guida per definire il pubblico interesse sul progetto rinnovato dello stadio della Roma. La Giunta Capitolina ha infatti approvato una delibera con cui si conferma l'interesse alla realizzazione dello stadio e si conferisce mandato al Dipartimento Programmazione ed Attuazione Urbanistica di procedere alla revisione della determinazione del pubblico interesse precedentemente dichiarato dall'amministrazione Marino.

Archivio Ultima ora