Botte e insulti ai bimbi, maestro elementari a giudizio

(ANSA) – BOLOGNA, 23 SET – Mani strette al collo, sgambetti, lancio di quaderni. E’ il ‘trattamento’ che un maestro di 65 anni avrebbe riservato a cinque bambini della sua classe, tra i 7 e gli 8 anni. L’insegnante, all’epoca dei fatti, l’anno scolastico 2014-2015, era in servizio nella Bassa bolognese ed è stato rinviato a giudizio per maltrattamenti: lo riferisce il Resto del Carlino. Secondo l’accusa del Pm Simone Purgato, oltre agli insulti, il maestro avrebbe preso a schiaffi i suoi allievi, sottoponendoli ad abusi psicologici e fisici e costringendoli a trascorrere l’anno in una situazione di stress, ansia e paura. In un caso, avrebbe afferrato per il collo e sputato ad una bambina, dopo averla chiamata ‘cicciona’. Sono state le vittime a raccontare il tutto. Il maestro, che insegna ancora, ma nel frattempo si è trasferito in un’altra provincia, nega invece ogni addebito.(ANSA).

Condividi: