Turchia: giornalista Altan arrestato a poche ore da rilascio

(ANSAmed) – ISTANBUL, 23 SET – È durata meno di 24 ore la libertà concessa dalla Turchia al noto giornalista e scrittore Ahmet Altan. Dopo essere stato rilasciato ieri mattina, con obbligo di firma e divieto di espatrio, nell’ambito di un’inchiesta su presunti legami con i golpisti, Altan è stato nuovamente fermato in serata con un altro mandato d’arresto con accuse analoghe. Lo riportano media locali. Ieri, un tribunale di Istanbul aveva convalidato l’arresto del fratello Mehmet, professore universitario, anch’egli accusato di essere legato ai golpisti. In favore dei due intellettuali turchi, e contro la ‘caccia alle streghe’ legata alle purghe del presidente Erdogan dopo il fallito colpo di stato del 15 luglio, avevano lanciato un appello diversi autori, da Orhan Pamuk a Roberto Saviano, che ai fratelli Altan ha anche dedicato il recente premio ‘M100 Media Award 2016’, ricevuto dalla cancelliera Angela Merkel. Gli Altan sono accusati di aver ‘anticipato’ la sera prima il tentativo di golpe durante una trasmissione su un canale tv

Condividi: