Università: nesso tra corruzione e fuga dei cervelli

Pubblicato il 23 settembre 2016 da ansa

Una scena tratta dal film "Fuga di cervelli"

Una scena tratta dal film “Fuga di cervelli”

ROMA. – L’Anac è “subissata” da segnalazioni di presunti casi di corruzione negli atenei italiani e “c’è un grande collegamento, enorme, tra fuga di cervelli e corruzione”. A mettere in evidenza il nesso tra quello che è un male italiano, ossia il trasferimento all’estero di tanti ricercatori di prim’ordine, e la corruzione è il presidente dell’Anac, l’Autorità nazionale anticorruzione, Raffaele Cantone.

“Siamo subissati di segnalazioni su questioni universitarie, spesso soprattutto segnalazioni sui concorsi”, ha detto Cantone che era a Firenze per un convegno. Il numero uno dell’Anac ha sfiorato anche un altro tema del giorno, le Olimpiadi 2024 e l’ipotesi Roma, ormai definitivamente sfumata e si è detto perplesso “sul fatto che qualcuno possa far ritenere che i rischi di corruzione non giustifichino un’opera: fino a quando noi ci ritrarremo per la paura, rischieremo di non diventare mai un Paese normale”.

Ma a far discutere sono state soprattutto le sue affermazioni sull’università, corredata da una critica alla riforma Gelmini che “ha finito per creare più problemi di quanti ne abbia risolti. Per esempio, ha istituzionalizzato il sospetto: l’idea che non ci possano essere rapporti di parentela all’interno dello stesso dipartimento, il che ha portato a situazioni paradossali”.

L’ex ministro dell’Istruzione da parte sua si difende e si dice “stupita”. “Non voglio polemizzare – ha affermato – però mi spiace che un uomo come lui pensi che un ministro debba chiudere gli occhi di fronte a tanti casi di parentopoli e raccomandazione negli Atenei. La riforma – ha aggiunto – aveva l’obiettivo di rendere i concorsi meno discrezionali, super partes ed orientati alla meritocrazia. Mi pare che siano risultati effettivamente ottenuti”.

“Con questo – ha detto ancora Gelmini – non voglio dire che la mia riforma sia la panacea di tutti i mali, sicuramente bisogna fare di più ma in nessun caso bisogna tornare indietro”. Più tardi, in serata, Cantone chiarisce: “Non ho attaccato la legge Gelmini, ho detto che è un paradosso che ci debba essere una legge che stabilisce un divieto che dovrebbe essere scontato”.

Ma i “paradossi” elencati da Cantone forse un approfondimento lo meritano. “In una università del Sud – ha raccontato – è stato istituzionalizzato uno ‘scambio’: in una facoltà giuridica è stata istituita una cattedra di storia greca e in una facoltà letteraria una cattedra di istituzioni di diritto pubblico. Entrambi i titolari erano i figli di due professori delle altre università. Credo che questo sia uno scandalo”.

“Sull’università – ha aggiunto – proveremo a fare linee guida ad hoc, che non vogliono burocratizzare ma provare a consentire l’esercizio della discrezionalità”.

Ultima ora

18:22Mose:Pm chiede 6 anni per Matteoli,2 anni 3 mesi per Orsoni

(ANSA) - VENEZIA, 29 GIU - Sei anni per l'ex ministro Altero Matteoli, 2 anni e tre mesi per l'ex sindaco di Venezia Giorgio Orsoni: sono le richieste formulate oggi dai pm Stefano Ancillotto e Stefano Buccini per due degli 8 imputati rimasti nel processo per le tangenti del Mose (gli altri accusati, tra cui Giancarlo Galan, hanno nel frattempo patteggiato). Complessivamente la Procura ha chiesto per gli otto imputati 27 anni e 3 mesi di carcere; 4 anni la richiesta per l'ex presidente del Magistrato alle acque, M.Giovanna Piva. L'ex sindaco Orsoni - che si dimise dopo il coinvolgimento nell'inchiesta - è accusato di finanziamento illecito dei partiti, Matteoli di corruzione. Le altre richieste di condanna riguardano l'imprenditore Erasmo Cinque (5 anni), l'architetto Danilo Turcato (2 anni 6 mesi), l'ex europarlamentare Amalia Sartori (2 anni), l'imprenditore Nicola Falconi (3 anni) e l'avvocato Corrado Crialese (2 anni e 4 mesi).

18:18Vigile San Donato Milanese uccide suo superiore e si ammazza

(ANSA) - MILANO, 29 GIU - A San Donato Milanese un vigile ha sparato al suo superiore uccidendolo e poi si è ammazzato. L'agente ha sparato sparato al petto del vicecomandante e poi si è puntato la pistola alla testa e si è ucciso. Secondo le prime informazioni, all'origine del gesto attriti sul posto di lavoro. L'episodio è accaduto poco dopo le 15 in via Cesare Battisti 2, negli uffici della Polizia locale del Comune di San Donato Milanese, a sud-est di Milano. Entrambi sono stati trasportati d'urgenza in ospedale in condizioni gravi, ma sono morti poco dopo.

18:17Calcio: Atalanta, ufficiale acquisto difensore Palomino

(ANSA) - BERGAMO, 29 GIU - L'Atalanta ha ufficializzato l'ingaggio a titolo definitivo dal Ludogorets del ventisettenne centrale di difesa mancino José Luis Palomino. L'argentino, cresciuto nel San Lorenzo e passato anche dall'Argentinos Juniors e dal Metz, nell'organico di Gian Piero Gasperini sostituisce Ervin Zukanovic, tornato alla Roma dopo la stagione in prestito. Palomino, nell'ultima annata con i campioni di Bulgaria, ha totalizzato 27 presenze (con 2 gol) in campionato, 4 nella coppa nazionale, 8 in Champions League e 2 in Europa League. Il valore complessivo dell'operazione si aggira intorno ai 4 milioni di euro.

18:16Moto: Rossi “mondiale mai così aperto, noi ci siamo”

(ANSA) - ROMA, 29 GIU - "Mai come quest'anno la situazione cambia ogni settimana, il mondiale è aperto e noi siamo lì, non tanto lontani. In Germania la pista è diversa, speriamo di essere competitivi anche qui: la cosa più bella è proprio la sensazione che si prova dopo la vittoria. Dicevo che sarebbe durata qualche ora, è andata avanti un giorno...". Valentino Rossi si prepara a tornare in pista al Sachsenring dopo il trionfo in Olanda: il campione della Yamaha arriva al Gp della Germania caricato dal capolavoro della scorsa settimana. "Il meteo potrebbe essere negativo nel week end e dovremmo essere pronti per ogni condizione - ha aggiunto Rossi -. E' un campionato molto interessante, con piloti molto vicini".

18:15Calcio: O. Lione ‘Gonalons alla Roma,Ghezzal non rinnova’

(ANSA) - ROMA, 29 GIU - "Gonalons e' passato stamattina per firmare la fine contratto col l'Olympique Lione: c'è l'accordo con la Roma, ci lasciamo in buoni rapporti". L'annuncio ufficiale della cessione del centrocampista francese alla squadra giallorossa arriva dal presidente dell'OL, Jean Michel Aulas, durante la presentazione di Mendy, nuovo acquisto dal Le Havre. Aulas ha parlato anche di Ghezzal, altro obiettivo della Roma ma anche di diversi club europei: "E' a fine contratto, e noi siamo tristi che non rinnovi".

18:11Calcio: Atalanta, ufficiale acquisto difensore Palomino

(ANSA) - BERGAMO, 29 GIU - L'Atalanta ha ufficializzato l'ingaggio a titolo definitivo dal Ludogorets del ventisettenne centrale di difesa mancino José Luis Palomino. L'argentino, cresciuto nel San Lorenzo e passato anche dall'Argentinos Juniors e dal Metz, nell'organico di Gian Piero Gasperini sostituisce Ervin Zukanovic, tornato alla Roma dopo la stagione in prestito. Palomino, nell'ultima annata con i campioni di Bulgaria, ha totalizzato 27 presenze (con 2 gol) in campionato, 4 nella coppa nazionale, 8 in Champions League e 2 in Europa League. Il valore complessivo dell'operazione si aggira intorno ai 4 milioni di euro.

18:07Clima: Merkel, diciamo sì convinto a accordo Parigi

(ANSA) - ROMA, 29 GIU - "Noi diciamo un sì convinto tutti all'accordo di Parigi e questo è un messaggio ai Paesi in via di sviluppo". Nonostante l'Uscita degli Usa "parleremo comunque ad Amburgo dei cambiamenti climatici". Lo afferma la cancelliera Angela Merkel dopo il vertice dei leader Ue in vista del G20. "Stiamo lavorando a soluzioni alternative ma non vorrei attivare speculazioni", aggiunge Merkel.

Archivio Ultima ora