Usa 2016: Corporate America boccia Trump, no donazioni da ad

(ANSA) – NEW YORK, 24 SET – Nessuno degli amministratori delegati delle 100 maggiori società americane ha versato un contributo alla campagna di Donald Trump fino ad agosto, in una netta inversione di tendenza rispetto al 2001, quando un terzo degli ad delle società di Fortune 100 avevano appoggiato Mitt Romney. Lo riporta il Wall Street Journal, secondo il quale durante la campagna per le primarie 19 amministratori delegati hanno effettuato donazioni ad altri candidati repubblicani. A 89 amministratori delegati su 100 non piacciono nessuno dei due candidati, mentre 11 si sono schierati con Hillary Clinton, staccando assegni per complessivi 30.000 dollari.(ANSA).