Scontro treni: inchiesta,2 anni fa si sfiorò altro incidente

(ANSA) – BARI, 24 SET – Due anni fa, il 21 ottobre del 2014, si sfiorò un altro incidente ferroviario analogo a quello che il 12 luglio scorso ha provocato la morte di 23 persone sulla tratta Andria-Corato della Ferrotranviaria dove, per un errore umano, due convogli si sono scontrati frontalmente sul binario unico. E’ quanto emerso dall’inchiesta della procura di Trani sulla strage. In quella occasione, il capostazione di Andria dette l’ok alla partenza di un convoglio diretto a Corato, quando il binario era ancora occupato dal treno partito poco prima. Non ci fu alcuno scontro solo perchè il primo treno era quasi arrivato in stazione e i due convogli andavano nella stessa direzione. Nel luglio scorso, invece, il disastro si è verificato perchè, sempre da Andria, fu dato l’ok telefonico alla partenza di un treno, quando ancora il treno partito in direzione opposta da Corato non era arrivato a destinazione. Due anni fa Ferrotranviaria avviò un procedimento disciplinare che si esaurì per il pensionamento del ferroviere.