Prossimamente in Venezuela una delegazione del Parlamento italiano

Pubblicato il 24 settembre 2016 da redazione

NEW YORK – “Noi pensiamo che il dialogo politico debba essere il cammino da percorrere per trovare una soluzione e lavoreremo per favorirlo. Io stesso ho in programma una visita al Parlamento venezuelano. Abbiamo contatti col governo e col Parlamento e un pensiero fisso che è quello rivolto ai nostri connazionali che oggi subiscono le conseguenze di una crisi economica drammatica”. Lo ha affermato alla “Voce” il senatore Pier Ferdinando Casini, presidente della Commissione Esteri della Camera Alta. Quindi, è in preparazione la visita di una commissione parlamentare italiana, per ribadire l’importanza di un’Assemblea Nazionale nell’ambito di un sistema democratico.
– A prescindere da qualsiasi cosa capitata fino ad oggi – ha aggiunto il senatore Casini -, noi ribadiamo che senza la volontà del Parlamento che rappresenta la maggioranza dei venezuelani, non sarà possibile trovare una soluzione. Per questa ragione, lavoriamo affinché all’Assemblea del Venezuela sia riconosciuta quella autorevolezza che è condizione necessaria per un accordo politico.
Il senatore Pier Ferdinando Casini, assieme al deputato Fabrizio Cicchitto e ad altri esponenti del Parlamento, ha partecipato ai lavori dell’Assemblea Generale dell’Onu, durante la quale l’Italia, rappresentata dalla delegazione presieduta dal ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, è stata particolarmente attiva. Le sue dichiarazioni alla Voce sono avvenute durante l’incontro del ministro e dei parlamentari con la nostra Comunità di New York.

gentiloni

Nella sede del Consolato Generale, al numero 690 dell’elegante Park Avenue, il capo della diplomazia italiana è stato accolto dal Console Generale, Francesco Genuardi, dai membri del Comites e da una variegata rappresentanza della Collettività composta da esponenti della vita culturale, delle scuole e del mondo economico.
Il Console Generale, prima di cedere la parola al ministro Gentiloni, ha posto l’accento sull’importanza della comunità che si è inserita, “grazie al proprio lavoro e alle proprie capacità, nel tessuto sociale, culturale ed economico della città”. E ha precisato che “tutti sono accomunati da un fortissimo legame con l’Italia, da un grande, crescente orgoglio per quello che siamo come paese” e per quello che l’Italia sta “cercando di essere anche sullo scenario internazionale”.
Dal canto suo, il ministro Gentiloni si è subito soffermato sull’importanza che, nel “disordine mondiale e nella mancanza di capacità di una o due superpotenze di mantenere il mondo un po’ sotto controllo”, assume l’Organizzazione delle Nazioni Unite.
– Credo che il fatto che parlamentari e rappresentanti del Governo e di altri ministeri abbiano dedicato una intera settimana agli incontri di New York sia una dimostrazione di questa importanza – ha detto il numero uno della nostra diplomazia -. Sentiremo il peso delle Nazioni unite nei prossimi anni più di quanto lo abbiamo sentito fino alla fine del secolo scorso. Il mondo – ha aggiunto – ha bisogno di punti di riferimento, di organismi nei quali si eserciti la multilateralità.

Il ministro ha precisato che, nel corso della settimana, il Paese “ha partecipato a tutti i tavoli di discussione su tutte le crisi possibili e immaginabili nel mondo”, e che l’Italia ne ha anche organizzato uno sulla Libia che ha ottenuto un ottimo risultato, nonostante le diverse iniziative che si svolgevano in parallelo.
Ha spiegato che a prendere il sopravvento è stato il tema migratorio e che probabilmente questa 71esima Assemblea Generale delle Nazioni Unite sarà ricordata come quella in cui il presidente Barack Obama ha fatto il suo ultimo discorso all’Onu, a conclusione di un doppio mandato che, ha commentato il diplomatico, “in una qualche misura lo consegnerà alla storia non solo per essere stato il primo Presidente di colore ma per le tante cose che è riuscito a fare e per il messaggio lanciato in tema di emigrazione”.
– Tra Italia e Stati Uniti siamo in luna di miele – ha affermato -. Speriamo che duri. Tra i due paesi c’è un rapporto di grandissima collaborazione e solidarietà. Il segretario di Stato, in una settimana tanto impegnativa, è riuscito a trovare il tempo per consegnare un premio al premier Matteo Renzi; a stare con me a cena e a spendere parole molto importanti sull’Italia.
Ha aggiunto che “il prossimo 18 ottobre, alla Casa Bianca, il presidente Obama farà l’ultima cena di Stato” e questa “sarà dedicata al presidente del Consiglio Matteo Renzi e al nostro Paese”.
– Vi assicuro che non è un riconoscimento formale – ha sottolineato -. E’ il riconoscimento a un paese che negli ultimi 70 anni ha mostrato coerenza nella propria politica estera, sia europeista sia atlantica. Tornerò il 18 settembre – ha concluso – per questo bellissimo appuntamento alla Casa Bianca e vi assicuro che lo farò ancora molto spesso perché tenere alto il nome dell’Italia negli Stati Uniti e in particolare a New York è una cosa talmente bella che vale la pena ripeterla tantissime volte.
Alla fine del suo intervento, il ministro si è intrattenuto e ha conversato con gli esponenti della nostra comunità di New York.
Mauro Bafile

Ultima ora

19:18Calcio: Strootman rinnova con la Roma fino al 2022

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - Kevin Strootman ha rinnovato fino al 30 giugno del 2022 il contratto che lo lega alla Roma. Lo ha reso noto il club vice-campione d'Italia con una nota sul proprio sito. Il 27enne centrocampista olandese, arrivato dal Psv Eindhoven nell'estate del 2013, ha giocato finora 86 partite con la maglia della Roma, segnando 12 gol. "Il rinnovo è una cosa speciale. Voglio vincere qualcosa qui e farò di tutto per riuscirci - è stato il commento di Strootman poco dopo la firma -. Tutta la Roma mi ha sempre sostenuto durante il mio infortunio, anche per questo sono molto felice di restare".

19:17Tennis: Roland Garros, Errani al secondo turno

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - Sara Errani ha raggiunto il secondo turno del torneo del Roland Garros. La 30enne romagnola ha sconfitto per 7-6, 6-1 la giapponese Misaki Doi e ora attende la vincente tra la statunitense Jennifer Brady e la francese Kristina Mladenovic. Errani è stata finalista a Parigi nel 2012, semifinalista nel 2013 e nei quarti nel 2014 e 2015.

18:50Terremoto: Lorenzin a Crevalcore, qui per imparare

(ANSA) - BOLOGNA, 29 MAG - "Vedere che questa terra non solo è ripartita ma è andata avanti è un grande segno. Siamo qui per imparare e prendere gli esempi migliori". Così la Ministra della Salute Beatrice Lorenzin, durante l'incontro con cittadini e operatori di oggi pomeriggio alla Casa della Salute delle Terre d'acqua a Crevalcore. All'incontro hanno partecipato Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna, Palma Costi, Assessore alle attività produttive e ricostruzione post-sisma della Regione, Sergio Venturi, Assessore alle Politiche per la salute della Regione, Luca Rizzo Nervo, Presidente della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria metropolitana di Bologna, Claudio Broglia, Sindaco di Crevalcore, Chiara Gibertoni, Direttore Generale dell'Azienda USL di Bologna. "Siamo molto grati alla Ministra per la sua visita alla Casa della salute delle Terre d'acqua, che consideriamo una delle nostre migliori esperienze territoriali" ha detto Chiara Gibertoni. (ANSA).

18:46Champions:Barzagli,’noi al top,caccia trofeo più importante’

(ANSA) - TORINO, 29 MAG - "Siamo al top, abbiamo vinto giù due trofei e siamo a caccia della Champions". Andrea Barzagli spinge la Juventus verso "il trofeo più importante", anche se "al triplete non abbiamo mai pensato" perché "scendiamo in campo per vincere ogni gara", dice l'esperto difensore della Juventus. "Il Real è abituato a giocare queste sfide, per loro questa sarà la terza in quattro anni - aggiunge - ma anche noi abbiamo la giusta esperienza e potremo dire la nostra". "Allegri ha detto che non bisogna pensare in negativo? Sappiamo benissimo quanto è prestigioso questo club per quello che è riuscito a fare - prosegue Barzagli -. Ha ragione il mister, ci vuole positività, se siamo arrivati in fondo alla Champions due volte in tre anni vuol dire che ce lo siamo meritati. Questa finale poi dirà quello che siamo e speriamo che tutto il mondo Juve ci trascini".

18:44Usa: arrestato Tiger Woods

(ANSA) - NEW YORK, 29 MAG - Il campione del golf, Tiger Woods, e' stato arrestato in Florida per guida in stato di ebbrezza. Lo riportano i media americani.

18:44E.Letta, voto anticipato sbagliato e incomprensibile

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - "Interrompere la legislatura sarebbe sbagliato e incomprensibile. Ci deve essere una spiegazione al Paese, agli elettori. E' una dinamica bizzarra". Così Enrico Letta bocciando su Corriere.tv l'ipotesi di elezione anticipate. "Sarebbe molto meglio andare al voto a scadenza naturale, condivido pienamente Prodi. Votare a scadenza darebbe un messaggio importante all'Ue, che l'Italia paese normale che vota quando si deve. Invece - conclude - daremmo il messaggio di un Paese ancora arrovellato su giochi politici, senza una legge di stabilità".

18:44L. elettorale: M5S,ora facciamo legge che sia costituzionale

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - "Abbiamo consegnato la nostra proposta di legge elettorale, così come votata dagli iscritti del MoVimento 5 Stelle. Il nostro obiettivo è quello di evitare che i partiti partoriscano l'ennesima legge incostituzionale, dopo il Porcellum e l'Italicum. Adesso chiediamo a tutte le altre forze di assumersi le loro responsabilità davanti ai cittadini. Se lo faranno seriamente, in breve tempo, potremo finalmente dare al Paese, dopo quasi dodici anni, una legge elettorale rispettosa della Costituzione". E' quanto affermano in una nota congiunta i portavoce del MoVimento 5 Stelle, Vito Crimi, Roberto Fico e Danilo Toninelli, componenti della delegazione pentastellata che oggi ha incontrato i rappresentanti del Pd sulla legge elettorale.

Archivio Ultima ora