Siria: Boris Johnson, la Russia sta prolungando la guerra

(ANSA) – ROMA, 25 SET – La Russia é colpevole di prolungare la guerra in Siria e il bombardamento di un convoglio umanitario lunedì notte potrebbe essere un crimine di guerra: lo ha detto il ministro degli Esteri britannico Boris Johnson durante un’intervista alla Bbc trasmessa oggi, riporta il Daily Mail. La Russia “é colpevole di prolungare questa guerra e di renderla di gran lunga più orribile”, ha detto Johnson riferendosi alla Siria durante l’Andrew Marr show. “Quando si parla di casi come quello del bombardamento di obiettivi umanitari ad Aleppo – ha proseguito in un velato riferimento a Mosca -, dovremmo vedere se quel bombardamento é stato fatto sapendo che si trattava di obiettivi civili assolutamente innocenti, quello é un crimine di guerra”.

Condividi: