Calcio: serie B, Verona-Frosinone 2-0

(ANSA) – VERONA, 25 SET – Verona di rigore contro il Frosinone. Una doppietta di Pazzini, entrambe le reti dal dischetto, consente all’Hellas di battere i ciociari e con il terzo successo consecutivo salire al secondo posto, con 13 punti, all’inseguimento del Cittadella. I ciociari restano fermi a quota otto. Gara combattuta al Bentegodi, giocata su buoni ritmi. A spezzare l’equilibrio, al 20′ del primo tempo, ci pensa l’arbitro che assegna un rigore ai padroni di casa per fallo di mano di Pryyna su girata ravvicinata di un attaccante. Il tocco c’é, la mano è distante dal corpo ma sulla volontarietà si può discutere. Pazzini è preciso dal dischetto e batte Bardi. A inizio ripresa l’episodio che in pratica chiude il match: Pryyna sgambetta Siligardi in una situazione certo non pericolosa ma anche questa decisione del direttore di gara è stata molto contestata dagli ospiti. Pazzini dal dischetto concede il bis e per il Frosinone è notte fonda.

Condividi: