Esplosione a Roma, anziana condannata a 10 anni

(ANSA) – ROMA, 26 SET – Condanna a 10 anni di reclusione per Giovannina Serra, la donna di 84 anni che il 20 gennaio 2015, a Roma, provocò l’esplosione di una bombola di gas in un appartamento che determinò la morte di un inquilino, un uomo di 50 anni ed il ferimento di una ventina di persona. Lo ha deciso la prima Corte di assise. La donna è stata riconosciuta responsabile di omicidio colposo, incendio aggravato e morte come conseguenza di altro delitto. Il rappresentante dell’accusa aveva sollecitato la condanna dell’imputata all’ergastolo ritenendola responsabile di strage per futili motivi. La donna è stata condannata a pagare, tramite provvisionale 300 mila euro ai familiari dell’uomo morto. Il risarcimento di tutte le parti lese sarà discusso in separata sede.

Condividi: