Migranti: Bagnasco, Italia fa possibile ma è troppo sola

Pubblicato il 26 settembre 2016 da ansa

(ANSA) – ROMA, 26 SET – Nell’accoglienza ai migranti “l’Italia è in prima linea e, nonostante difficoltà oggettive, continua a fare tutto il possibile su questo fronte che la vede ancora troppo sola”. Lo ha detto il card. Bagnasco nella prolusione al Consiglio permanente della Cei. Come il Papa “non si stanca di richiamare”, ha aggiunto , “lo stile dell’accoglienza e dell’integrazione” “richiede generosità e intelligenza politica e sociale; è uno stile che coinvolge tutti, chi accoglie e chi è accolto”. Il cardinale ha anche parlato della situazione interna rilevando che i dati “ufficiali parlano chiaro: i nuovi contratti sono diminuiti del 12,1%; il Pil non è cresciuto, la disoccupazione, tra i 15 e i 24 anni, è salita al 39,2%. Anche la produzione industriale risulta diminuita dello 0,8%”. Per questo, ha aggiunto “siamo fortemente preoccupati che il patrimonio di capacità e di ingegno del nostro popolo sia costretto a emigrare, impoverendo così il Paese”.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

18:54Siria: Mosca, morta una seconda infermiera russa

(ANSA) - MOSCA, 5 DIC - Due infermiere russe sono rimaste uccise nel bombardamento di un ospedale da campo ad Aleppo ovest: lo riferisce il generale russo Igor Konashenkov, portavoce del ministero della Difesa di Mosca. "I dottori russi e siriani hanno fatto tutto il possibile per salvarla, ma le gravi ferite non erano compatibili con la vita della militare", ha dichiarato il generale riferendosi a una delle due donne rimaste ferite. L'altra è morta sul colpo. "I medici stanno cercando di salvare la vita di un collega russo gravemente ferito, un pediatra", ha proseguito il generale.

18:49Giallo a Cambridge, trovata morta ricercatrice italiana

(ANSA) - MONZA, 5 DIC - Una ricercatrice in biopatologie mediche di Vimercate (Monza e Brianza), Simona Baronchelli, è stata trovata morta nella sua camera d'albergo a Cambridge, dove si trovava per un congresso. La morte, riferisce il quotidiano Il Giorno, risale a mercoledì scorso e la polizia inglese non avrebbe trovato tracce di violenza sul corpo della donna che aveva 32 anni ed era borsista per il Cnr. Simona Baronchelli, attivista di Emergency, secondo quanto riferito dal padre Luigi, era affetta "sin da piccola da allergie importanti, ma le sapeva gestire". "Simona non aveva nemici - ha aggiunto l'uomo -. Non riesco neanche a ipotizzare che qualcuno possa averle fatto del male. Spero che i patologi mi diano ragione". Specializzata in genetica applicata, Simona era impegnata in studi su cellule staminali.

18:47Calcio: scudetto, Sebastiani ‘tifa’ Napoli o Roma

(ANSA) - ROMA, 5 DIC - "Mi piacerebbe che magari lo vincesse una piazza come Napoli o anche Roma". Così il presidente del Pescara Daniele Sebastiani si esprime sul prossimo scudetto. "Posso dire la verità - dice a Tutti convocati su Radio 24 - proprio per la bellezza del campionato e per dare importanza al campionato, premesso che io sono un simpatizzante juventino, mi piacerebbe che lo vincesse un'altra squadra. Diventa troppo monotono il campionato italiano, sennò vuol dire che gli altri stanno sempre li a giocarsi la seconda posizione". Lapadula? "Sono felicissimo prima di tutto perché il ragazzo se lo merita, sono contento anche per Galliani e per il Dottor Berlusconi perché forse avevano preso qualche critica di troppo nelle prime partite perché d'altronde il ragazzo non aveva giocato".

18:45F.1: dal 2018 torna il Gp di Francia

(ANSA) - ROMA, 5 DIC - La Francia torna in Formula 1. Dal 2018 tornerà nel calendario del Circus con il Gran Premio sul circuito Paul Ricard. Lo hanno annunciato in una conferenza stampa gli organizzatori presso la sede dell'Automobil Club di Francia a Parigi. L'ultimo GP transalpino nella massima serie dell'automobilismo era stato nel 2008 a Magny-Cours. Il Paul Ricard, situato nel pressi di Le Castellet, aveva ospitato la Formula 1 dal 1971 al 1990 per 14 gare.

18:35Vela: Mura e ‘Italia’ doppiano il Capo di Buona Speranza

(ANSA) - ROMA, 5 DIC - Fuori uno! Il primo grande Capo dei mari del Sud, Buona Speranza, è già sulla scia di Italia, il Class40 (12 metri) del navigatore Gaetano Mura, nel pieno del suo tentativo di record sul giro del mondo a vela in solitario. Barca e skipper italiani hanno doppiato il meridiano di GoodHope, estrema propaggine del continente africano, nella notte di domenica 4 dicembre, in condizioni di vento e di mare "dure", nel pieno di una depressione. "Al Capo, a Italia, al mare, alla nostra!":in mano il tricolore con la scritta Capo di Buona Speranza Gaetano ha brindato al passaggio in Oceano Indiano come promesso, stappando una bottiglia di straordinario vino di Dorgali, il suo paese in Sardegna, dono del suo vicino di casa. Nell'area di navigazione di Gaetano Mura ci sono almeno altri due skipper impegnati nel Vendée Globe, la regata intorno al mondo in solitario, con barche ben più lunghe di Italia. Tra questi anche il giapponese KojiroShiraishi, con il suo Spirit of Yukoh, che ha rotto l'albero.

18:15Referendum: Afd, speriamo che Italia esca dall’euro

(ANSA) - BERLINO, 5 DIC - Frauke Petry, la co-leader del partito populista tedesco Afd, ha interpretato l'esito del referendum costituzionale in Italia come un attacco all' "establishment" e ha detto di sperare che l'Italia si avvicini così ad un'uscita dall'euro. Lo sintetizza l'agenzia Dpa. L'altro presidente dell'Alternativa per la Germania (Afd), Joerge Meuthen, ha sostenuto che il premier Matteo Renzi è stato "punito" dai cittadini come era avvenuto per il primo ministro britannico David Cameron con il voto popolare sulla Brexit.

17:58Basket: Gentile, addio a Milano

(ANSA) - MILANO, 5 DIC - Alessandro Gentile lascia dopo 6 stagioni e 2 scudetti l'EA7 Milano. Per l'ex capitano dell'Olimpia, legato ai campioni d'Italia fino al 2018, si prospetta un prestito all'estero in una squadra che milita in Eurolega. "Il Presidente della Pallacanestro Olimpia Milano, Livio Proli ed Alessandro Gentile - si legge in una nota congiunta - comunicano di aver concordato una soluzione che a breve consenta al giocatore di concludere la rimanente parte della stagione 2016/17 presso un altro club. L'Olimpia ringrazia Alessandro per il grande contributo apportato in tutti questi anni, augurandogli di poter trovare un percorso più consono alle sue aspettative ed al suo potenziale. Gentile a sua volta ringrazia di cuore il sig. Giorgio Armani per l'opportunità ricevuta in questi anni nel suo progetto cestistico di Milano, la società Olimpia per il percorso agonistico fatto insieme e per i successi conseguiti, nonché tutti i tifosi dell'Olimpia per il grande affetto dimostratogli in questi anni".

Archivio Ultima ora