Torna il Motor Show, a Bologna dal 3 all’11 dicembre

Pubblicato il 26 settembre 2016 da ansa

Torna il Motor Show,a Bologna dal 3 all'11 dicembre

Torna il Motor Show,a Bologna dal 3 all’11 dicembre

BOLOGNA. – Torna a brillare la stella del Motor Show. Il salone, che quest’anno celebra la sua 40/ma edizione, alzerà il sipario alla fiera di Bologna il prossimo 3 dicembre in un nuovo formato – in programma fino all’11 – che mette al centro i motori e la passione per l’auto declinata nelle diverse espressioni: dal business al mercato, dallo sport alla tradizione, dal design alla tecnologia per toccare i temi della performance, dell’efficienza e della cultura.

Una immersione a tutto tondo nel mondo dei motori, presentata oggi a Palazzo D’Accursio, sede del Comune di Bologna, nel cui cortile ha rombato, benaugurante, una fiammante Lamborghini azzurra. Quello della casa bolognese, sarà una dei tanti marchi presenti alla kermesse emiliana. Ad oggi, è stato spiegato alla presentazione del salone circa i due terzi dei ‘brand’ internazionali e presenti in Italia hanno già confermato la loro partecipazione, tra cui Fca.

“Quando si è deciso di rilanciarlo – ha spiegato il direttore del Motor Show, Rino Drogo – l’obiettivo era quello di ottenere i due terzi dei marchi: grazie a Fca che sarà presente con tutti i suoi marchi, la quota del 66% la abbiamo raggiunta. Poi – ha aggiunto – ci sarà la Toyota per il lancio della Chr e l’auto elettrica di Mitsubishi. Forse – ha argomentato ancora – si fa prima a dire chi non c’è: tra i grandi gruppi non ci sarà Volkswagen anche se ci sarà la Lamborghini”.

Quanto al pubblico, ha aggiunto Drogo, “non penso di poter tornare ai fasti dei primi anni del Duemila con 900.000 o un milione di presenze ma il target che spero di superare è quello delle 250.000”. Al cuore della manifestazione – che “non è mai stata biennale e mai lo sarà”, ha chiarito il direttore del Motor Show – l’auto in tutte le sue sfaccettature tra nuovi modelli in mostra, spazi dedicati alla vendita, esposizione di auto d’epoca, evoluzioni sportive, la presenza delle quattro Forze Armate con i loro mezzi, performance di campioni e la possibilità di raccontare i contenuti dell’auto attraverso la presenza dei componenti e incontri di approfondimento.

Durante i giorni della kermesse, tra i vari eventi spiccano l’esposizione delle sette automobili finaliste di ‘Car of the Year’ e la premiazione dei ‘Caschi d’Oro’, oltre a una sorta di Motor Show Off che porti fuori dalla Fiera, le auto in diverse zone della città così da rafforzare, nel cuore della ‘Motor Valley’ emiliana il legame con il turismo motoristico.

Il ritorno sotto le Due Torri del Motor Show, ha sottolineato l’assessore comunale all’Economia, Matteo Lepore, “credo sia un grande risultato. Vedere pulsare il cuore meccanico, industriale – ha aggiunto – non mi fa commuovere ma mi fa sentire pieno di orgoglio: è una scommessa vinta. Il grande numero importante è quello dei due terzi di case automobilistiche del mercato che sono presenti. Sarà una edizione molto interessante per chi ha cuore questo settore – ha concluso -: con il passato c’è una differenza sostanziale, meno paillettes, molte più automobili”.

Per il Motor Show, ha sottolineato il presidente di Bologna Fiere, Franco Boni, è stato fatto e c’è “da fare un lavoro enorme per riconquistare la base fondamentale che è la credibilità. Il Comune di Bologna – ha aggiunto – ci sta sostenendo molto in questo ritorno. Direi che la città ci sta veramente vicina: è la città – ha concluso Boni – che deve riappropriarsi e fare sua questa manifestazione”.

Ultima ora

20:01Morto l’ambasciatore russo all’Onu, attacco cardiaco

(ANSA) - MOSCA, 20 FEB - L'ambasciatore russo alle Nazioni Unite, Vitaly Churkin, è morto a causa di un attacco cardiaco. Lo riporta il ministero degli Esteri in una nota ripresa dalle agenzie russe.

20:00Calcio: Real prepara recupero col Valencia, Ramos al rientro

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - Il Real Madrid ha cominciato a preparare la trasferta di mercoledì prossimo contro il Valencia di Simone Zaza, gara di recupero della 16/a giornata della Liga rinviata per l'impegno dei 'galacticos' nel Mondiale per club. Buone notizie per Zinedine Zidane: il capitano Sergio Ramos ha potuto allenarsi assieme ai compagni, dopo avere saltato la partita vinta sabato scorso al Bernabeu contro l'Espanyol: il difensore di origine andalusa era stato fermato da un infortunio alla schiena, subìto nella partita contro il Napoli, in Champions. Cristiano Ronaldo ha lavorato in palestra, come Danilo, ma dovrebbe essere a disposizione per dopodomani. Il figlio maggiore di 'Zizou', Enzo, si è allenato con la prima squadra e dovrebbe essere convocato per la trasferta nella Comunidad valenciana.

19:56Hollande, vertice Francia-Germania-Italia-Spagna il 6 marzo

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - Il presidente francese, François Hollande ha invitato i leader di Germania, Italia e Spagna ad un vertice a Versailles il 6 marzo prossimo. Lo riferiscono i media spagnoli. Al termine di un vertice franco-spagnolo oggi a Malaga, Hollande, secondo quanto scrive la stampa francese online, ha detto che "tra qualche giorno, il 6 marzo, riceverò il presidente del governo spagnolo, il presidente del governo italiano e la cancelliera tedesca a Versailles per preparare questo 60/mo anniversario che si svolgerà a Roma". Secondo il presidente francese "non si tratta di definire a quattro quello che deve essere l'Europa, non è la nostra concezione, ma siamo i quattro paesi più importanti e tocca a noi dire che cosa vogliamo fare con altri, insieme". La riunione di Versailles è in calendario tre giorni prima del Consiglio europeo, il 9 marzo a Bruxelles. I 60 anni del trattato di Roma verranno celebrati il 25 marzo.

19:50Lega A: Beretta “si va al 2 marzo con modifiche a statuto”

(ANSA) - MILANO, 20 FEB - La Lega Calcio si rivedra' il 2 marzo per modificare lo statuto con una nuova Governance: la notizia e' stata ufficializzata dal presidente Maurizio Beretta. "L'assemblea ha deciso all'unanimita' di continuare i suoi lavori aggiornandosi al 2 marzo - dice Beretta -, integrando l'ordine del giorno odierno con possibili modifiche allo statuto e al regolamento della Serie A".

19:45Migranti: 13 milioni di euro per fare nuovi Centri rimpatrio

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - Costerà 13 milioni di euro realizzare i nuovi Centri di permanenza per i rimpatri previsti dal decreto Minniti-Orlando pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Per le spese di gestione dei centri è previsto uno stanziamento di 3,8 milioni di euro nel 2017, 12,4 nel 2018 e 18,2 a decorrere dal 2019. Il decreto autorizza poi uno spesa di 19,1 milioni di euro per il 2017 allo scopo di garantire l'esecuzione delle procedure di espulsione degli stranieri irregolari, "anche in considerazione dell'eccezionale afflusso di cittadini stranieri provenienti dal Nord Africa". I fondi verranno prelevati dal programma Fami-Fondo Asilo, migrazione e integrazione cofinanziato dall'Unione europea.

19:44Perquisizioni nella sede del Front National

(ANSA) - PARIGI, 20 FEB - Gli inquirenti stanno perquisendo oggi pomeriggio la sede del Front National a Nanterre, periferia di Parigi, nel quadro dell'inchiesta degli assistenti parlamentari a Strasburgo. L'inchiesta era stata aperta il 15 dicembre per abuso d'ufficio, falso, truffa e lavoro nero e riguardava l'indagine avviata dal Parlamento europeo sull'impiego controverso di due assistenti parlamentari da parte di Marine Le Pen. In un comunicato il Front National conferma la "nuova perquisizione nella sede" del partito dopo quella due anni fa. "Per la seconda volta - si legge nel comunicato - vengono perquisiti gli stessi uffici e trattandosi degli stessi fatti presunti si desume che la prima perquisizione è stata infruttuosa". "Si tratta chiaramente di un'operazione mediatica il cui unico scopo è perturbare il corretto svolgimento della campagna elettorale presidenziale e tentare di nuocere a Marine Le Pen mentre la sua candidatura sta crescendo in modo importante quanto a intenzioni di voto, in particolare al secondo turno"

19:43Calcio: Siviglia vuol blindare Sampaoli, Barca può attendere

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - Il Siviglia è sospeso fra la sfida casalinga di mercoledì sera contro l'irriconoscibile Leicester e il rinnovo contrattuale dell'argentino Jorge Sampaoli. L'allenatore degli andalusi, come annunciato da Radio Sevilla, si è visto recapitare una proposta per proseguire il rapporto anche nell'immediato futuro, alla luce del gioco espresso dalla squadra e dai relativi risultato ottenuti nel corso della stagione. Il nome di Sampaoli è già stato accostato troppe volte al Barcellona, per il dopo Luis Enrique, per questo la dirigenza sivigliana vorrebbe blindarlo. "In questo momento penso solo al Siviglia", ha detto Sampaoli, che ha tuttavia lasciata aperta una porta, aggiungendo sul futuro "che non si sa mai cosa potrà succedere". Intanto, il Siviglia dovra' rinunciare al proprio sponsor, a causa del problemi del Governo di Porto Rico, la cui scritta è stata 'retrocessa' sul retro della maglia da gioco. (ANSA).

Archivio Ultima ora