Pattinaggio: Ue accusa Isu

(ANSA) – BRUXELLES, 27 SET – La Commissione Ue prosegue la sua procedura contro l’Unione internazionale di pattinaggio (Isu), già aperta formalmente a ottobre 2015, e mette nero su bianco le accuse: le sue regole che impediscono agli atleti di partecipare a eventi sportivi da questa non riconosciuti, pena l’esclusione a vita da olimpiadi, mondiali ed europei, violano le norme europee sulla concorrenza. Bruxelles ritiene che “le regole limitano indebitamente la libertà commerciale degli atleti e portano ad una situazione in cui essi non partecipano ad eventi non organizzati dall’Isu o dai suoi membri. Questo impedisce ai nuovi entranti di organizzare eventi internazionali alternativi perché non sono in grado di attirare gli atleti al top”, si legge nella lettera dell’Ue. “Siamo preoccupati che le penalità imposte dall’Isu non hanno lo scopo di preservare alti standard sportivi ma piuttosto per mantenere il controllo sul pattinaggio”, ha detto la commissaria alla concorrenza, Margrethe Vestager.

Condividi: