Da Messi a Bolt, Totti fa 40 anni e il mondo lo festeggia

Pubblicato il 27 settembre 2016 da ansa

Da Messi a Bolt, Totti fa 40 anni e il mondo lo festeggia

Da Messi a Bolt, Totti fa 40 anni e il mondo lo festeggia

ROMA. – Dalla A di Aldair alla Z di Zeman, passando per una sfilza di Palloni d’oro (Messi, Kakà, Papin, Rivaldo, Ronadinho, Stoichkov, Figo) e star dello sport mondiale come Bolt e Federer. Sono arrivati da tutto il mondo gli auguri a Francesco Totti, che taglia il traguardo dei 40 anni festeggiando in un esclusivo party al Castello di Tor Crescenza.

Oltre 300 gli ospiti al compleanno del capitano della Roma che per l’occasione non ha voluto regali, indicando invece sul biglietto d’invito l’Iban per la donazione che supporterà un progetto benefico. A fare da cornice alla serata mondana – blindatissima e con un rigido dress code (abito richiesto: smoking), che Totti assicura non aver coordinato in prima persona (“hanno organizzato tutto mia moglie Ilary e mia cognata, io non so niente”) – centinaia di auguri ‘virtuali’ via social network, indirizzati al numero 10 giallorosso.

Leo Messi spera di vederlo in campo per altri due anni perché, confessa, “ti ho sempre ammirato e l’ho fatto ancora di più il giorno in cui ti ho conosciuto”. Per Usain Bolt è stato un onore incontrarlo, per questo l’uomo più veloce del mondo spiega di voler “soltanto augurarti un buon compleanno, da una leggenda all’altra”. C’è poi Nadal che gli augura “tutto il meglio per questa stagione”, e l’amico Federer che dalla Svizzera gli dà appuntamento nella Capitale per salutarsi di persona.

Ovviamente la maggior parte dei messaggi arriva dal mondo del calcio, con la Roma schierata al gran completo. Il presidente Pallotta, da Londra, ha aspettato la mezzanotte per inviare il suo messaggio, mentre a Trigoria lo hanno festeggiato con un serie di video. Spalletti ha optato per l’ironia spiegando di aver scelto come regalo per il n.10 una riproduzione della DeLorean, la macchina del tempo di ‘Ritorno al futuro’, e per la moglie Ilary il singolo di Mia Martini ‘Piccolo Uomo’.

Tra i messaggi più sentiti poi quello di De Rossi (“Mi sembra ieri che eravamo giovani, belli come il sole, single. Ti voglio bene amico mio”), mentre tra gli ex compagni c’è Cassano: “Puoi giocare facilmente anche per altri 5 anni per quello che stai dimostrando. Sono orgoglioso e contento di aver giocato con te, mi raccomando continua a dar spettacolo, sei il numero 10 più forte della storia italiana”.

Tanto da meritarsi un tributo trasversale, con auguri provenienti da praticamente tutti i grandi campioni affrontati in campo nel corso degli anni. Ci sono Mancini e Nesta, Vieri e Zanetti, Pirlo e Cannavaro, Maldini e Del Piero, Casillas e Torres, oltre al portoghese Figo che si scusa “per averti rubato il Pallone d’Oro nel 2000, lo meritavi tu!”.

Anche se il trofeo non è mai arrivato, né la Uefa né la Fifa si dimenticano di celebrare il n.10. La federazione internazionale, che invia anche una lettera a Totti da parte del presidente Infantino, incappa però nella gaffe sbagliando su Twitter il nome (cinguetta “buon compleanno Fernando”) dovendo chiedere poi pubblicamente scusa.

Nessun errore invece da parte di Falcao e Maradona, anche loro nella lunga lista che annovera pure vip del mondo dello spettacolo (Verdone, Fiorello, Gassman, Favino, De Filippi, Costanzo), cantanti (Ligabue, Baglioni, Britti) e politici. Il compleanno di Totti riesce infatti nell’impresa di mettere tutti d’accordo, dal premier Renzi a D’Alema, oltre che Salvini e la sindaca Raggi.

Ultima ora

00:15Terremoto: Sarri, vittoria Napoli dedicata a gente Ischia

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Questa vittoria è dedicata alla popolazione di Ischia che purtroppo sta vivendo un momento molto difficile". E' il pensiero di Maurizio Sarri alla popolazione dell'isola colpita dal terremoto, dopo la qualificazione del Napoli alla fase a gironi della Champions League.

23:56Champions: Callejon, Napoli merita questo palcoscenico

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Tornare in Champions era quello che volevamo, il Napoli è una squadra che merita i grandi palcoscenici. Abbiamo sempre imposto il nostro calcio e penso che la qualificazione sia meritata". Josè Callejon, autore della prima rete con il Nizza, si gode così il successo sul campo dei francesi che vale la qualificazione alla fase a gironi della Champions.

23:54Champions: Favre, “Balotelli insufficiente”

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "La prestazione di Balotelli? Preferirei non parlare di questo argomento. Quello che ha fatto stasera è totalmente insufficiente, deve fare di più di quello che ho visto stasera". Il tecnico del Nizza Lucien Favre boccia senza mezzi termini la prova di Supermario contro il Napoli. "Nel momento del sorteggio - aggiunge l'allenatore dei francesi eliminati dai partenopei -, avrei voluto qualsiasi altra squadra, anche più blasonata, ma non questo Napoli. Perché è davvero molto organizzata, gioca un grande calcio. Lo conoscevo, lo studio da tre anni: ha giocatori estremamente tecnici e anche rapidi. Potevamo fare poco".

23:52Champions: Insigne “Grande prova maturità, mai perso testa”

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Abbiamo fatto una grande gara, giocando da squadra. Non era facile, ma noi siamo sempre rimasti uniti e non abbiamo mai perso la testa. Non sfigurerei nel Barcellona? Grazie, ma io voglio continuare a fare bene con questa maglia. Barcellona è il sogno di tutti, si sa, ma ora mi interessa giocare con questa maglia". Lorenzo Insigne si gode la serata e il gol che ha spinto il Napoli alla fase a gironi della Champions. "Abbiamo dato una grande prova di maturità, ma dobbiamo subito tornare concentrati per la sfida contro l'Atalanta - aggiunge -, che l'anno scorso ci ha messo in difficoltà. Noi non dobbiamo pensare di essere l'anti Juventus, dobbiamo solo pensare a fare il nostro campionato. Lo stesso discorso vale per la Champions: dobbiamo solo pensare a fare bene, poi chi meriterà di passare, passerà".

23:50Champions: gioia Sarri, giusto premio per questo Napoli

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Abbiamo fatto bene, questa è la nostra strada per arrivare a fare risultati. Mentre se ci mettiamo a gestire le partite andiamo in difficoltà. Penso che la Champions sia il giusto premio per un gruppo che l'anno scorso ha fatto 86 punti: non ricordo a memoria di una squadra che arriva a 86 punti e non gioca la Champions l'anno dopo". Maurizio Sarri non nasconde la gioia dopo il 2-0 a Nizza che porta il suo Napoli nella fase a gironi del torneo. "Questo è un gruppo che ha grandi valori morali - dice l'allenatore -, spirito di attaccamento alla maglia, non è stato necessario motivarli tanto: il merito è tutto loro. Stiamo cominciando a prendere coscienza dei limiti che abbiamo e solo così potremo colmarli: a volte rischiamo ancora di diventare leziosi, ma se riusciremo a mettere una pezza a queste piccole situazioni lo sapremo solo in futuro. Qualche difetto ce l'abbiamo ancora e non sarà facile colmare il gap con le grandi. Mercato? Se andrà via qualcuno, magari qualcuno arriverà: ora siamo al completo".

23:31Champions: Siviglia avanza alla fase a gironi

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - Maribor, Siviglia e Olympiacos accedono alla fase a gironi della Champions League. Qualificato anche il Celtic. Risultati delle gare di ritorno dei playoff: Siviglia-Istanbul Basaksehir 2-2 (andata 2-1) Rijeka-Olympiacos 0-1 (andata 1-2) Maribor-Hapoel Beer Sheva 1-0 (andata 1-2) Astana-Celtic 4-3 (andata 0-5).

23:16Champions: 2-0 al Nizza, Napoli qualificato

(ANSA) - NIZZA, 22 AGO - Il Napoli batte il Nizza 2-0 (0-0) nella gara di ritorno dei playoff di Champions League e si qualifica alla fase a gironi. La squadra di Sarri ha dominato il match anche in trasferta chiudendo con lo stesso risultato dell'andata al San Paolo. Decidono le reti nella ripresa, al 2' con Callejon e il raddoppio al 43' con Insigne.

Archivio Ultima ora