Renzi mobilita il Pd, ma la minoranza fa campagna per il NO

Pubblicato il 27 settembre 2016 da ansa

Referendum: Renzi punta sugli indecisi.

Referendum: Renzi punta sugli indecisi.

ROMA. – La campagna referendaria è “una rissa più dura di quella del confronto tra Hillary Clinton e Donald Trump”, dice Romano Prodi, da osservatore esterno deciso a “non pronunciarsi neanche sotto tortura” su come voterà. E i toni del confronto, nel primo giorno di campagna sul referendum costituzionale dopo l’indizione del voto per il 4 dicembre, sembrano dargli ragione.

I partiti del No insorgono per il rilancio di Matteo Renzi sul Ponte sullo Stretto. E il confronto si sposta su quel fronte, con picchi come quello di Beppe Grillo, che dà del “menomato morale” al premier. Ma i dirigenti Pd scrollano le spalle: ogni giorno il fronte del No cerca uno spunto polemico – affermano – ora è il momento di parlare agli elettori.

L’indicazione del Nazareno non lascia ombra di dubbio: tutti mobilitati, per i prossimi settanta giorni. Matteo Renzi, Maria Elena Boschi, ma anche parlamentari e dirigenti Dem. Con iniziative a tappeto che culmineranno nel weekend della Leopolda, il 13 o 20 novembre. Agende pienissime, per andare a spiegare di persona a quanti più cittadini possibile le ragioni del Sì. Perché ci saranno le affissioni – il taglio dei parlamentari sarà uno degli temi più marcati – ma conta più il ‘porta a porta’.

Un pezzo di partito, però, non è sul fronte del Sì. Roberto Speranza e Pier Luigi Bersani hanno tenuto uno spiraglio aperto: se arriveranno novità concrete sulle modifiche alla legge elettorale entro il prossimo mese, sono disponibili a cambiare idea. Ma i segnali dicono tutti che di Italicum si tornerà a parlare sul serio solo dopo il referendum e dunque al momento il loro voto, così come quello di parlamentari e dirigenti locali di Sinistra riformista, è No.

Non formeranno comitati, al contrario di Massimo D’Alema. E, con una iniziativa che si terrà il 7 o 8 ottobre, proveranno a rilanciare sui temi sociali ed economici (“Sono centrali”) con le loro proposte per la legge di stabilità. Ma c’è chi sta facendo campagna per il No. Come Miguel Gotor, che domenica scorsa ha partecipato a un dibattito al circolo Pd di via dei Giubbonari a Roma per difendere le tesi contro la riforma e lo farà ad altri eventi nei prossimi giorni.

Gianni Cuperlo, che ha inviato al premier un appello ancora senza risposta, tiene una posizione più interlocutoria. Ma nella sinistra Pd trapela “sconcerto e preoccupazione” per una mossa, come quella dell’impegno di Renzi per il Ponte sullo Stretto, che più di un esponente della minoranza Dem definisce “berlusconiana”.

I renziani spiegano che il Ponte sullo stretto parla anche all’elettorato del Sud ma si inserisce in una più complessiva scommessa sulle Infrastrutture per il Paese. La priorità, assicurano, resta completare prima la Salerno-Reggio Calabria, l’alta velocità fino a Puglia e Calabria e le ferrovie in Sicilia. Ma dire fin d’ora No a un’opera come il Ponte sarebbe dire No al futuro, come ha fatto il M5s sulle Olimpiadi. Questo il ragionamento che marcherà tutta la campagna.

Ma alta resta anche l’attenzione a tenere il dibattito nel merito della riforma e non sul governo. Renzi si confronterà venerdì sera in tv con il professor Gustavo Zagrebelsky, esponente del No. E Boschi ricorda: “Non si vota sulla simpatia del governo”. Ma la presidente della Camera Laura Boldrini fa un passo ulteriore: “Non si deve arrivare al giudizio universale. E’ un referendum importante ma il giorno dopo noi dovremmo continuare a svolgere il nostro lavoro”, avverte.

(di Serenella Mattera/ANSA)

Ultima ora

09:21Corea Nord: due donne arrestate rischiano pena morte

(ANSA) - PECHINO, 28 FEB - Il procuratore generale della Malaysia ha annunciato che le due donne arrestate nell'ambito dell'uccisione di Kim Jong-nam, il fratellastro del leader nordcoreano Kim Jong-un, compariranno domani in tribunale per rispondere di omicidio: Siti Aisyah e Doan Thi Huong, se riconosciute colpevoli, rischiano la pena di morte.

07:28Usa: aereo Cessna si schianta su case in California, 4 morti

RIVERSIDE (USA), 28 FEB - Quattro persone sono morte e due sono rimaste ferite nell'incidente che ha coinvolto un piccolo aereo finito contro due case scatenando un grande incendio nel sud della California. Il comandante della compagnia dei vigili del fuoco di Riverside ha riferito che i passeggeri del Cessna, marito e moglie e tre ragazzi, stavano tornando a San Jose' dopo una riunione di cheerleading. Nell'impatto una ragazza e' stata sbalzata fuori dall'aereo, ha riportato solo ferite lievi e ha potuto raccontare ai vigili del fuoco l'accaduto.

05:28Trump:Senato conferma Wilbur Ross segretario Commercio

NEW YORK - Il Senato americano conferma Wilbur Ross a segretario al Commercio dell'amministrazione Trump. Ross e' stato approvato con 72 voti a favore e 27 contrari.

05:14Trump attacca Nyt, ha intenti diabolici, scrive bugie

NEW YORK - Il New York Times ha ''intenti diabolici'': ''le sue storie sono sbagliate. Basta guardare agli ultimi due anni: hanno dovuto scrivere una lettera di scuse agli abbonati per aver sbagliato sulle elezioni''. Donald Trump sceglie il sito conservatore Breibart, che faceva capo allo stratega della Casa Bianca Steve Bannon, per tornare ad attaccare il New York Times, che ''scrive bugie''.

01:12SpaceX: Elon Musk invia intorno a Luna 2 ‘turisti’ nel 2018

(ANSA) - NEW YORK, 27 FEB - Elon Musk manda sulla Luna due privati cittadini. Il miliardario fondatore di Tesla e SpaceX annuncia che il prossimo anno due turisti dello spazio, e non astronauti della Nasa, saranno inviati in un viaggio privato a pagamento intorno alla Luna. Un viaggio fino a 643.000 chilometri, della durata di una settimana, per il quale i due hanno già lasciato un ''deposito significativo''. Il viaggio e' atteso nella seconda meta' del prossimo anno: i due cittadini privati inizieranno l'addestramento più avanti nel corso del 2017. I due, che non si conoscevano, sono stati presentati. Per Musk si tratta di una scommessa importante: le missioni private possono diventare un'importante fonte di ricavi.

00:38Calcio:Belotti,vincere classifica cannonieri è mio obiettivo

(ANSA) - ROMA, 27 FEB - "Gli applausi di tutto il Franchi? Fa sempre piacere ricevere gli applausi da tutta la gente perché vuol dire che sono sportivi oltre che tifosi. E' il bello del calcio. Queste sono le cose veramente belle del nostro sport". Il bomber del Torino Andrea Belotti esterna tutta la propria felicità, non solo per la doppietta che ha realizzato, ma anche per gli applausi ricevuti dalla tifoserie della Fiorentina. "All'inizio non riuscivamo a trovare le misure giuste, poi è uscito il cuore di questa squadra - dice ancora Belotti - e continuando così possiamo toglierci delle soddisfazioni. Punto a vincere la classifica dei cannonieri? Sicuramente, è un mio obiettivo ma se io sono lì è merito di tutti i miei compagni. Potevo segnarne uno in più se non avessi sbagliato il rigore, ma ormai è diventata una routine. Quest'anno non riesco a segnare dal dischetto, lavorerò per migliorare questo aspetto". Belotti si sente pronto per il grande salto? "Io sono pronto per il Toro e per fare bene in questa squadra".

00:18Calcio: Leicester, tifosi con maschere Ranieri e striscioni

(ANSA) - LEICESTER, 27 FEB - Maschere di gomma con il volto di Claudio Ranieri, e striscioni in italiano e in inglese ("Grazie Ranieri", "Thank you Claudio"). Così i tifosi del Leicester, impegnato oggi in casa nel 'Monday Night' di Premier League contro il Liverpool, hanno voluto testimoniare allo stadio la loro vicinanza al tecnico esonerato nei giorni scorsi dal club campione d'Inghilterra. Al suo posto sulla panchina delle 'Foxes' siede il tecnico ad interim Craig Shakespeare, ma i cori sono stati quasi tutti per Ranieri.

Archivio Ultima ora