Mensa vietata ai panini, madre denuncia scuola a Torino

(ANSA) – TORINO, 28 SET – Una delle madri torinesi che hanno vinto la battaglia legale sul “diritto al panino”, ha denunciato ai carabinieri la scuola per avere vietato alla figlia l’accesso ai locali della mense. Ma la preside ribatte: “La scuola non ha discriminato nessuno, sono accuse non vere”. E Federica Patti, assessora all’Istruzione del Comune di Torino, ricorda una sentenza “che vieta la sovrapposizione del servizio e deve essere rispettata”. La vicenda al Santorre di Santarosa tiene viva la polemica sul diritto a mangiare il pranzo preparato a casa sancito da una sentenza del tribunale di Torino. “Mia figlia è stata esclusa dalla mensa perché aveva il panino”, sostiene Rita Rosa. “Il refettorio è fruibile solo per il pasto collettivo – afferma invece la preside, Rosaria Genovese -, abbiamo allestito un’area del refettorio per gli studenti col baracchino”.”Lavoriamo per garantire spazi adeguati anche a chi non mangia in mensa. Ma ci vuole tempo”, dice l’assessora Patti.(ANSA).

Condividi: