Nel 2017 Pil a 1%. Premier, stime prudenti

Pubblicato il 28 settembre 2016 da ansa

Nel 2017 Pil a 1%. Premier, stime prudenti

Nel 2017 Pil a 1%. Premier, stime prudenti

ROMA. – La crescita c’è, anche se minore del previsto, e sarà ‘spinta’ dalle misure che il governo ha in cantiere con la prossima manovra. E il deficit continuerà a scendere toccando il punto più basso dal 2007. Almeno quello che l’esecutivo ha scritto al momento nella nota di aggiornamento al documento di economia e finanza perché “coerentemente con le regole Ue”, come ha chiarito il premier Matteo Renzi, l’esecutivo chiederà uno spazio fuori dal Patto di Stabilità fino a 0,4 punti (circa 6 miliardi) legati alle “circostanze eccezionali” che il Paese ha affrontato sul fronte dei migranti e a causa del sisma del Centro Italia.

“La sintesi è: il deficit va giù, il Pil va su – ha detto Renzi – tutti e due con una traiettoria meno ampia di come avremmo voluto ma entrambi continuano ad andare nella giusta direzione”. Il clima, in una riunione iniziata in tarda serata con oltre un’ora di ritardo è meno effervescente del passato, quando le aspettative di crescita erano ben più ottimistiche. Il premier scherza – “oggi è San Prudenzio, ha vinto la linea Padoan” – ma sia il presidente del Consiglio che il ministro dell’Economia ammettono una certa insoddisfazione.

I numeri, fissati con l’aggiornamento del Def, indicano una crescita ferma allo 0,8% per quest’anno (dall’1,2 previsto in aprile) e che però potrebbe raggiungere la soglia ‘psicologica’ dell’1% nel 2017 “con un guadagno non irrilevante”, come ha sottolineato Padoan, grazie alla spinta agli investimenti e alle misure sul sociale che arriveranno con la prossima legge di Bilancio.

La revisione della crescita porta a una revisione anche del target di deficit, che nel 2016 salirà al 2,4% (rispetto al 2,3%) e che l’anno prossimo si attesterà al 2% (rispetto all’1,8%). Un livello apparentemente basso rispetto alle cifre circolate fino alla vigilia, ma che potrà lievitare di 4 decimi di punto con l’autorizzazione del Parlamento e, ma questa è tutta da verificare, anche di Bruxelles.

Non a caso Renzi ha parlato di un “massimo” di 0,4 punti e dalla commissione avevano fatto sapere che c’era un orientamento favorevole a concedere sì nuovi margini ma fino al 2,3%. Si tratterà comunque di utilizzare, come ha puntualizzato il premier, non la flessibilità prevista dalla comunicazione Juncker ma le circostanze eccezionali previste dai Trattati.

Margini che comunque saranno essenziali per comporre la prossima manovra con cui saranno “scongiurati” aumenti di tasse legate alle clausole di salvaguardia, come ha confermato Padoan e che vedrà “un aumento” della spesa sanitaria, come ha garantito il premier pur non entrando nel dettaglio delle cifre.

Nel suo giudizio Bruxelles sarà del resto influenzata anche dalla gestione del debito: contravvenendo agli impegni presi in aprile, nel 2016 il rapporto con il Pil salirà – anziché scendere – fino al 132,8% per poi intraprendere la strada della discesa solo dal 2017 (quando si dovrebbe attestare al 132,2%).

“Il debito/Pil non scende, lo ammetto io” ha detto il titolare di via XX settembre, sottolineando però che la dinamica consentirà di mantenere fissato per il 2019 il pareggio, quindi con uno sforzo maggiore spostato sul prossimo biennio. D’altronde, il programma di privatizzazioni ha subito uno stop ma solo per evitare di “svendere” in condizioni di mercato di estrema volatilità.

Ultima ora

01:22Calcio: Dybala, in Champions non dobbiamo temere nessuno

(ANSA) - ROMA, 7 DIC - "Sono molto contento di essere rientrato, avevo tanta voglia di tornare in campo. In questi giorni non ho avuto nessun fastidio, non so se sono pronto per giocare 90 minuti, ma per giocare di più rispetto a stasera sì". Paulo Dybala ha espresso così la sua soddisfazione per il ritorno in campo. "Io trequartista dietro due punte? Questo bisogna chiederlo al mister. Ho fatto il trequartista tante volte e non ho nessun problema a giocare lì, ma le scelte poi le fa l'allenatore. In attacco mi trovo bene in tutti i ruoli, trequartista, seconda o prima punta" ha aggiunto. Per gli avversari degli ottavi di Champions l'argentino assicura di non avere preferenze: "Va bene qualsiasi squadra, non dobbiamo avere paura. Con la rosa che abbiamo possiamo battere chiunque, dipenderà solo da noi".

01:19Calcio: Allegri, primo obiettivo raggiunto

(ANSA) - ROMA, 7 DIC - "Era importante passare come primi, in più non avevamo mai vinto in casa in Champions. Abbiamo raggiunto il primo obiettivo stagionale". Massimiliano Allegri ha posato la prima pietra ed analizza la vittoria sulla Dinamo Zagabria. Se essere passati come primi sarà un bene "lo deciderà la pallina del sorteggio". Il tridente potrebbe essere una soluzione futura "anche a partita in corso". La gara di Pjanic è piaciuta al tecnico bianconero: "E' uno dei giocatori che ha giocato di più, contro l'Atalanta ha fatto una gara intensa, oggi c'erano meno spazi ma ha fatto delle buone giocate". Allegri non pone limiti alla sua squadra: "Non ci manca assolutamente niente, ho ottimi giocatori che vanno sfruttati per le loro qualità. In questo momento stiamo facendo bene, siamo primi in classifica in campionato e siamo passati agli ottavi di Champions come primi. Più di così non potevo chiedere".

00:33Calcio: Champions, 5-0 al Leicester e Porto agli ottavi

(ANSA) - ROMA, 7 DIC - Il Porto batte il Leicester 5-0 e si qualifica agli ottavi di finale della Champions League come seconda del gruppo G. Reti: 6' e 65' (rig.) André Silva, 26' Corona, 44' Brahimi, 77' Diogo Jota. Il Borussia Dortmund pareggia 2-2 in casa del Real Madrid (28' e 53' Benzema, 61' Aubameyang, 88' Reus) e vince il girone F. Altri risultati: Tottenham-Cska Mosca 3-1 (gruppo E); Bruges-Copenhagen 0-2 (gruppo G); Legia Varsavia-Sporting Lisbona 1-0 (gruppo F); Bayer Leverkusen-Monaco (gruppo E).

00:11Calcio: Champions, Juventus prima nel girone H

(ANSA) - TORINO, 7 DIC - La Juventus chiude al primo posto il girone H di Champions League grazie al successo di stasera per 2-0 sulla Dinamo Zagabria. Nel primo tempo i bianconeri non danno l'impressione di spingere eccessivamente vista la matematica qualificazione agli ottavi con un turno di anticipo. Ci provano Higuain, Pjanic (su punizione) e Mandzukic ma la difesa croata è sempre attenta. La partita si sblocca al 52' quando Higuain con un destro preciso da dentro l'area di rigore batte il portiere della Dinamo Ivakovic. Il 2-0, dopo un'occasione di Pjanic, arriva al 73' con un colpo di testa di Rugani su azione di calcio d'angolo. Nel finale spazio anche per Dybala, al rientro dopo l'infortunio riportato nella sfida di campionato contro il Milan. La Juve chiude a 14 punti, la Dinamo Zagabria ultima a 0 e con nessun gol all'attivo. Nell'altra partita del girone, il Siviglia pareggia a Lione 0-0 e passa agli ottavi come seconda classificata.

23:49Calcio a 5: l’Italia vince in amichevole

(ANSA) - ROMA, 7 DIC - Seconda amichevole in Slovenia e seconda vittoria per la Nazionale di futsal, che ad Aidussina supera 2-1 i padroni di casa. Dopo il 4-1 di ieri in rimonta, a segnare i gol che valgono il successo agli azzurri di Roberto Menichelli sono Manoel Crema e Gabriel Lima, entrambi nel primo tempo. Inutile la rete di Cujec nella ripresa. Domani tocca alla Nazionale femminile, che farà il suo esordio al Torneo "Quattro Nazioni" organizzato dalla federazione spagnola. Le azzurre, che alle ore 18 se la vedranno contro il Portogallo (diretta streaming sul sito www.ffcm.es), anche oggi hanno effettuato una doppia seduta di allenamento ad Alcázar de San Juan dove si giocheranno tutte le partite del quadrangolare, che per la prima giornata prevede anche la sfida tra Spagna e Russia, avversarie dell'Italia rispettivamente venerdì alle 20.15 e sabato alle 17.

22:57Calcio: Juventus-Dinamo Zagabria, tre i tifosi feriti

(ANSA) - TORINO, 7 DIC - È tornata la calma nello Juventus stadium, dove i bianconeri stanno affrontando la Dinamo Zagabria in una partita della Champions League. Il bilancio degli scontri avvenuti all'esterno dello stadio è di tre tifosi croati feriti, nessuno dei quali in gravi condizioni. Uno è stato medicato sul posto, gli altri due sono stati trasportati in ospedale. Le forze dell'ordine stanno valutando la posizione di alcuni ultrà croati che si sono resi protagonisti degli incidenti.

22:49Brexit: governo si impegna a rivelare piani negoziali

(ANSA) - LONDRA, 7 DIC - Il governo britannico si impegna a rivelare i suoi piani prima dei negoziati sulla Brexit. E' quanto afferma una mozione approvata dalla Camera dei Comuni con 448 voti favorevoli e 75 contrari. Il documento era stato presentato dall'opposizione laburista ma è stato poi blindato dall'esecutivo con un emendamento per rispettare i tempi indicati dalla premier conservatrice Theresa May, che vuole avviare l'iter di uscita dall'Ue entro la fine di marzo.

Archivio Ultima ora