Pensioni: da Ape a Quattordicesima, ecco le misure del governo

Pubblicato il 28 settembre 2016 da ansa

Pensioni: da Ape a Quattordicesima, ecco le misure

Pensioni: da Ape a Quattordicesima, ecco le misure

ROMA. – Anticipo pensionistico agevolato o su base volontaria, estensione della platea della cosiddetta quattordicesima per i pensionati a basso reddito, uscita con 41 anni di contributi per i lavoratori precoci che hanno svolto attività faticose: sono le misure principali che saranno introdotte nella prossima legge di bilancio insieme alla parificazione della no tax area tra pensionati e lavoratori dipendenti, al cumulo gratuito dei periodi contributivi e alla semplificazione nell’uscita dei lavoratori che hanno svolto attività usuranti.

Ecco in sintesi le misure inserite nel verbale appena siglato tra Governo e sindacati nel quale si prevede una seconda fase per rendere “più equo e flessibile” il sistema di calcolo contributivo. Sono ancora da definire con precisione le platee dei lavoratori precoci che avranno diritto all’uscita anticipata e di coloro che avranno diritto a chiedere l’Ape agevolata.

APE, ANTICIPO PENSIONISTICO VOLONTARIO: chi compie 63 anni e quindi è distante meno di 3 anni e sette mesi dall’età di vecchiaia potrà andare in pensione anticipata grazie al prestito pensionistico purché l’assegno maturato non sia inferiore a un certo limite (ancora da definire). L’Ape è esente da imposte ed è erogata mensilmente per 12 mensilità. Il costo per chi ha un lavoro e non rischia di perderlo (e quindi non rientra né nell’Ape agevolata né in quella sostenuta dalle imprese) potrebbe essere molto elevato con una rata che, secondo alcune stime,potrà sfiorare il 25% dell’importo della pensione per 20 anni nel caso di anticipo per la durata massima (vanno considerati oltre la restituzione del prestito, pari a circa il 5% l’anno, anche il tasso di interesse e il premio assicurativo). In caso di premorienza il capitale residuo sarà rimborsato dall’assicurazione e quindi non si rifletterà sulla pensione di reversibilità o sugli eredi.

APE AGEVOLATA: ci sarà un’Ape agevolata per alcune categorie (la platea non è definita ma dovrebbe includere i disoccupati senza ammortizzatori sociali, coloro che hanno esigenze di cura familiare, coloro che hanno svolto lavori gravosi ecc) con “trasferimenti monetari diretti volti a garantire un reddito ponte interamente a carico dello Stato per un ammontare prefissato”. Sulla platea e sull’ammontare del reddito ponte prosegue il confronto con i sindacati.

APE E IMPRESE: sarà possibile con un accordo tra le parti prevedere che l’impresa sostenga i costi dell’Ape “attraverso un versamento all’Inps di una contribuzione correlata alla retribuzione percepita prima della cessazione del rapporto di lavoro”. In questo modo si produce un “aumento della pensione tale da compensare gli oneri relativi alla concessione dell’Ape”.

PENSIONAMENTO ANTICIPATO CON PREVIDENZA COMPLEMENTARE, RITA: Il Governo si impegna a interventi fiscali per accrescere la flessibilità di utilizzo di questo strumento anche per l’uscita dal mercato del lavoro tramite una “rendita temporanea” (Rita) per il periodo che manca alla maturazione del diritto alla pensione.

AUMENTO PENSIONI BASSE, SI ESTENDE QUATTORDICESIMA: il Governo punta a estendere la platea di coloro che percepiscono la ‘quattordicesima’ (ora circa 2,1 milioni di persone) incrementando anche l’importo per coloro che la percepiscono già. Si comprendono nel beneficio coloro che hanno un reddito personale complessivo personale, non solo pensionistico, tra 1,5 (circa 750 euro al mese) e due volte il minimo (circa 1.000). La platea secondo il Governo aumenterà di 1,2 milioni di persone. La quattordicesima vale tra i 336 euro (per chi ha meno di 15 anni di contributi) e 504 (per chi ne ha oltre 25 anni) ed è erogata una volta l’anno a luglio. Per chi ha già il beneficio l’incremento dell’importo dovrebbe essere pari a circa il 30%.

EQUIPARAZIONE NO TAX AREA PENSIONATI LAVORATORI DIPENDENTI: si prevede l’aumento della detrazione di imposta (riconosciuta fino a 55.000 euro) per tutti i pensionati al fine di uniformare la loro no tax area a quella dei lavoratori dipendenti (8.125 euro).

PRECOCI IN PENSIONE PRIMA: Potranno uscire con 41 anni di contributi i lavoratori che hanno 12 mesi di contributi versati prima dei 19 anni nel caso abbiano svolto attività faticose, siano disoccupati senza ammortizzatori sociali o siano in condizioni di disabilità. Sono inoltre eliminate le prossime penalizzazioni sul trattamento pensionistico per coloro che escono prima dei 62 anni.

CUMULO GRATUITO PERIODI CONTRIBUTIVI: Si potranno cumulare i contributi previdenziali maturati in gestioni pensionistiche diverse, ivi inclusi i periodi di riscatto di laurea, sia ai fini della pensione di vecchiaia sia di quella anticipata. L’assegno pensionistico sarà calcolato pro rata con le regole di ciascuna gestione. – USURANTI: è confermata anche l’intenzione di rendere più semplice (e anticipata) l’uscita per chi è stato impegnato a lungo in attività usuranti (almeno la metà della vita lavorativa) allargando le maglie delle attività considerate. Basterà aver svolto l’attività usurante per sette anni negli ultimi 10 di attività senza il vincolo che questa sia fatta nell’ultimo anno di lavoro.

Ultima ora

20:01Usa: Zuckerberg sorprende a cena coppia Ohio che votò Trump

(ANSA) - NEW YORK, 29 APR - Indovina chi viene a cena? Mark Zuckerberg si e' fermato a sorpresa a mangiare in casa di una famiglia di democratici dell'Ohio che ha votato per Donald Trump. Il papa' di Facebook, che come "risoluzione di Capodanno" si era prefisso di "ascoltare le voci" di tutti e 50 gli stati Usa, ha fatto tappa in uno dei focolai che hanno consentito la vittoria a sorpresa del tycoon nelle elezioni di novembre. Dan e Lisa Moore hanno scoperto con 20 minuti di anticipo che il misterioso ospite sarebbe stato il miliardario fondatore del più popolare social network del mondo. Era stato lo stesso Zuckerberg a indirizzare il suo staff nella casa della coppia: "Voglio parlare con democratici che hanno votato Trump". La cena - "deliziosa", ha detto poi - non e' stata solo all'insegna della politica. I Moore hanno parlato delle loro attività' in un orfanotrofio in Uganda e delle attività filantropiche di Zuckerberg. Il tour del creatore di Fb fa sempre più pensare i commentatori a una sua futura candidatura in politica.

20:00Turchia: sospesi altri 4mila dipendenti pubblici

(ANSA) - ROMA, 29 APR - Ennesima ondata di 'purghe' in Turchia dopo il fallito golpe dell'estate scorsa. Il governo ha emanato due nuovi decreti che sospendono quasi 4.000 dipendenti pubblici e bloccano anche i programmi tv dedicati agli incontri per trovare l'anima gemella. Lo riferisce Turkish Minute. Tra i 3.974 sospesi ci sono impiegati dei ministeri della Giustizia e degli Affari religiosi, guardie carcerarie, accademici. Nei nuovi decreti, vengono chiuse 14 associazioni mentre ad altre 5 viene consentita la riapertura. Allo stesso modo, 731 persone che erano state sospese potranno tornare al lavoro. Finora oltre 120mila persone sono state sospese dai loro incarichi e oltre 40mila arrestate, perché sospettate di legami con i responsabili del fallito golpe del luglio scorso.

19:59F1: Ferrari in prima fila, presidente Aci’un evento storico’

(ANSA) - ROMA, 29 APR - ''E' un evento 'storico' che conferma la qualità del lavoro svolto da tutti gli uomini della Ferrari e la giustezza delle linee strategiche messe a punto dai vertici del team". Parola del presidente dell'Aci, Angelo Sticchi Damiani, che saluta con orgoglio il ritorno in prima fila della Ferrari con entrambe le vetture nel Gp di Russia dopo quasi nove anni di assenza. "Ho voluto personalmente complimentarmi con Maurizio Arrivabene, subito dopo la fine delle qualifiche. Ho percepito un grande orgoglio ed una soddisfazione profonda per quanto era stato ottenuto, ma anche la grande pacatezza di chi sa che è solamente un piccolo ma importante passo in avanti, ma che la strada verso il successo è ancora lunga. La corsa è domani, ma già oggi dobbiamo esprimere tutta la nostra gioia per quanto accaduto. Un evento 'storico' che conferma la qualità del lavoro svolto da tutti gli uomini della Ferrari e la giustezza delle linee strategiche messe a punto dai vertici del team''.

19:56Migranti:Grasso a Di Maio, quante lacune…Impara

(ANSA) - ROMA, 29 APR - "Caro Luigi, sei giovane, ma faresti bene a ricordarti che a tutte le età si può e deve imparare. Hai già dimostrato più volte di avere grosse lacune in storia, geografia e diritto: qualche lezione ti sarebbe utile". Così il presidente del Senato, Pietro Grasso, replica su facebook a Luigi Di Maio sul caso Ong-migranti.

19:45Precipita parapendio in Friuli, un ferito

(ANSA) - UDINE, 29 APR - Un uomo - M.S., di 54 anni, di Magnano in Riviera (Udine) - è rimasto ferito nel pomeriggio dopo essere precipitato con il parapendio sotto la cresta del Gran Monte a Taipana (Udine). Secondo una prima ricostruzione, l'uomo aveva attivato la vela di emergenza dopo aver perso il controllo del parapendio durante una competizione di volo in corso sull'arco alpino friulano. Il parapendista, molto esperto e che in precedenti competizioni aveva ottenuto buoni risultati anche a livello europeo, è caduto sul pendio erboso del versante sud est della cima a una quota di 1.550 metri. Ha riportato traumi lombo dorsali ma non è in pericolo di vita. E' stato soccorso dal Cnsas di Gemona del Friuli (Udine) che ha fatto base a Campo di Bonis a Taipana. L'infortunato è stato recuperato con il verricello e il materasso a depressione dall'elicottero del 118 e trasportato in ospedale a Udine.

19:36Tennis: Atp Budapest, niente finale per Lorenzi

(ANSA) - ROMA, 29 APR - Paolo Lorenzi si ferma in semifinale nel "Gazprom Hungarian Open", torneo ATP 250 dotato di un montepremi di 482.060 euro in corso sui campi in terra rossa di Budapest, in Ungheria. Il 35enne senese non è riuscito a sovvertire il pronostico nella sfida con Lucas Pouille: 6-2 7-5 il punteggio con cui il 23enne francese si è imposto per la terza volta in altrettanti confronti con l'azzurro, bissando fra l'altro l'affermazione ottenuta la scorsa settimana a Montecarlo. In quella che sarà la sua quarta finale in carriera nel circuito maggiore Pouille troverà domani dall'altra parte della rete il britannico Aljaz Bedene che nello scontro fra due giocatori provenienti dalle qualificazioni ha sconfitto 6-2 6-4 il serbo Laslo Djere.

19:35Calcio: tre squilli al Tolosa, Monaco avverte la Juve

(ANSA) - ROMA, 29 APR - Tre reti firmate Glik, Mbappè e Lemar permettono al Monaco, prossimo avversario della Juventus in Champions League, di battere il Tolosa e issarsi provvisoriamente in testa solitaria della Ligue1. Al Louis II, la squadra di Jardim supera in rimonta 3-1 i il Tolosa che pure aveva spaventato i padroni di casa con Toivonen a inizio ripresa (1' st), ma le successive reti dell'ex granata (4' st), di Mbappè (19' st) e Lemar (30' st) hanno ribaltato il risultato in favore dei padroni di casa, ora primi con 83 punti, tre in più del Psg impegnato domani sera contro il Nizza di Mario Balotelli.

Archivio Ultima ora