GP2: l’italo-venezuelano Johnny Amadeus Cecotto torna in pista

Pubblicato il 29 settembre 2016 da redazione

GP2: L’italo-venezuelano Johnny Amadeus Cecotto torna in pista

GP2: L’italo-venezuelano Johnny Amadeus Cecotto torna in pista

CARACAS – Dopo due stagioni di assenza, la GP2 Series torna questo fine settimana a calcare il circuito di Sepang per il penultimo appuntamento stagionale. La sfida per il titolo cadetto può essere ormai ristretta a tre candidati, dopo che una decina di piloti sin sono alternati nelle primissime posizioni della classifica generale nelle prime gare della stagione: il leader è Pierre Gasly con 174 punti, una decina in più dell’italiano Antonio Giovinazzi, suo compagno di squadra all’interno del team Prema; terzo, distante 36 lunghezze dal francese, è Raffaele Marciello, chiamato tuttavia ad un’autentica impresa con la sua vettura della Russian Time.

Ma la notizia che ci riguarda è un ritorno di lusso: trattasi dell’italo-venezuelano Johnny Amadeus Cecotto, che questo weekend rientrerà nel campionato della GP2 per la prima volta dal Gran Premio di Sochi dell’anno scorso.

Terminata anticipatamente la sua esperienza nella Formula V8 3.5 con il team RP Motorsport, il figlio dell’ex campione del mondo di motociclismo sostituirà Arthur Pic, afflitto da una virus che gli ha impedito volare in Asia, sulla vettura del team Rapax.

Quello di questo fine settimana sará il 120 Gran Premio per Jhonny Amadeus, bottino raccolto tra la GP2 internazionale e quella asiatica. In carriera il pilota di 27 anni ha vinto quattro gare nella categoría cadetta del mondo dei motori. Ricordiamoci che nella stagione 2015, il campione italo-venezuelano ha corso con tre scuderie Hilmer, Carlin e Trident. La Rapax sará la nona scuderia di Cecotto Jr nella serie cadetta del mondo dei motori.

“Johnny é stato contattato all’ultimo minuto dalla Rapax per sostituire Charles Pic che é stato afflitto da un virus che gli ha impedito viaggiare – ha dichiarato in un comunicato stampa Emanuele Dell’Oste, manager di Cecotto, aggiungendo – Johnny cercherá di realizzare una buona performance, il caldo e l’umiditá sono estremi in questa pista e sicuramente saranno fattori determinanti. L’accordo tra Johnny e la scuderia al momento è solo per questa gara. Il team Rapax attualmente é nono nella classifica costruttori, ma ha ancora possibilitá di avanzare posizioni in campionato.”

In questo 2016, Johnny Amadeus Cecotto, ha preso parte del campionato della Formula V8 3.5 (categoría in passato nota come World Series by Renault) con il team RP Motorsport. In questo torneo, Cecotto Jr ha vinto anche una gara, il GP d’Ungheria, ma il pilota italo-venezuelano non ha concluso la sua partecipazione nella Formula V8 3.5 a causa delle mancanza di un supporto economico.

(Fioravante De Simone)

Ultima ora

00:02Champions: Guardiola “vittoria che vale”

(ANSA) - ROMA, 17 OTT - "Non posso giudicare le difficoltà del Napoli durante la prima mezz'ora, ma è stata la partita che mi aspettavo: è impossibile dominare una squadra come il Napoli per 90', quindi devo fare i complimenti ai 'miei' giocatori, perché so contro quale tipo squadra abbiamo vinto. Non abbiamo giocato contro dei ragazzini, ma contro una formazione che in Serie A ha vinto otto partite di fila". Così Pep Guardiola commenta la vittoria del Manchester City contro il Napoli, in Champions. "Questa è una una vittoria importantissima nell'economia del passaggio del turno", conclude l'allenatore spagnolo.

00:00Sarri: “25′ scadenti, poi messo City in difficoltà”

(ANSA) - ROMA, 17 OTT - "Non so cosa sia successo nei primi 30': abbiamo sbagliato pressioni e distanze, concesso troppi spazi a una squadra devastante. Prendere gol dopo 5' è stato pesante: nei primi 25' siamo stati scadenti, ma nei restanti 75' abbiamo reagito, imponendoci. Giocare alla pari contro questi avversari, ci lascia fiduciosi". Così, a Premium sport, Maurizio Sarri. "Il City è una squadra difficile da affrontare, ma l'abbiamo messa in difficoltà e questo è un grande segnale. Insigne aveva un dolore all'adduttore, non dovrebbe essere nulla di grave".

23:46Champions: i risultati della terza giornata

(ANSA) - ROMA, 17 OTT - I risultati delle partite valide per la terza giornata di Champions league, disputate stasera: Maribor-Liverpool 0-7, Real Madrid-Tottenham 1-1, Feyenoord-Shakhtar Donetsk 1-2, Monaco-Besiktas 1-2, Spartak Mosca-Siviglia 5-1, Lipsia-Porto 3-2, Apoel Nicosia-Borussia Dortmund 1-1.

23:17Champions: Manchester City-Napoli 2-1

(ANSA) - ROMA, 17 OTT - Il Manchester City ha battuto 2-1 (2-0) il Napoli, in una partita valida per il Gruppo F di Champions League. Inglesi in vantaggio al 9' con Sterling e bravi a raddoppiare con Gabriel Gesus al 13'. Dopo che al 38' Mertens si era fatto parare un rigore dal portiere Ederson, nella ripresa i partenopei hanno accorciato le distanze - sempre su rigore - con Diawara, al 28'. Manchester City a punteggio pieno nel raggruppamento, il Napoli fermo a tre, con lo Shakhtar salito a 6.

23:09Usa: giudice Hawaii blocca ultimo ‘travel ban’ Trump

(ANSA) - WASHINGTON, 17 OTT - Un giudice federale delle Hawaii ha bloccato l'ultima versione del 'travel ban' di Donald Trump poche ore prima che entrasse in vigore. Il provvedimento prevede restrizioni per l'arrivo in Usa da otto Paesi. Secondo il giudice, l'ordine esecutivo di Trump crea discriminazioni sulla base della nazionalità. Il provvedimento sarebbe dovuto entrare in vigore alla mezzanotte, ora di Washington (le 6 di domani mattina in Italia). La Casa Bianca ha subito definito la decisione del giudice "pericolosamente errata" E' stata così accolta la richiesta delle Hawaii, secondo cui il nuovo bando è la continuazione della "promessa di Donald Trump di escludere i musulmani dagli Usa". Il 'travel ban' prevede restrizioni per i cittadini di Ciad, Iran, Libia, Corea del Nord, Somalia, Siria, Yemen e per alcuni dirigenti di governo venezuelani.

21:57200mila manifestanti in piazza a Barcellona

(ANSA) - BARCELLONA, 17 OTT - Duecentomila persone partecipano alla concentrazione nel centro di Barcellona per chiedere la liberazione dei due dirigenti indipendentisti, Jordi Sanchez e Jordi Cuixart, accusati di 'sedizione' e arrestati ieri sera per ordine di un giudice spagnolo, secondo le stime della polizia urbana della capitale catalana. Manifestazioni pacifiche parallele si svolgono in altri centri della Catalogna.

21:43Appalti sanità Puglia, condannati Gianpi Tarantini e altri 5

(ANSA) - BARI, 17 OTT - Il Tribunale di Bari ha condannato a pene comprese fra i 4 anni e i 2 anni di reclusione sei delle otto persone, fra le quali l'imprenditore Gianpaolo Tarantini e l'ex dg della Asl di Bari Lea Cosentino, imputate in uno dei processi baresi su presunti appalti truccati nella sanità. Colpevoli, a vario titolo, di associazione per delinquere, peculato e truffa. Assolto "per non aver commesso il fatto" da tutte le accuse l'allora direttore amministrativo della Asl Bari Francesco Lippolis. Prosciolto per prescrizione Claudio Tarantini, fratello di Gianpi, che rispondeva unicamente di due episodi di corruzioni. I fatti risalgono agli anni 2008-2010 e riguardano la gestione delle gare e delle trattative per l'acquisto di attrezzature e protesi sanitarie alla Asl di Bari. Tarantini è stato condannato a 4 anni di reclusione per associazione per delinquere e peculato, Lea Cosentino a 2 anni e 6 mesi, l'allora capo area gestione patrimonio della Asl di Bari Antonio Colella e il funzionario Asl Michele Vaira a 3 anni.

Archivio Ultima ora