Nigeria: 75.000 bimbi rischiano di morire di fame

(ANSA) – LAGOS, 29 SET – Sono almeno 75.000 i bambini che rischiano di morire di fame l’anno prossimo in Nigeria a causa della situazione provocata dai miliziani islamici di Boko Haram se i donatori internazionali non risponderanno all’appello dell’Unicef. Lo denuncia l’organizzazione delle Nazioni Unite. Secondo l’Unicef, la gravità della malnutrizione e l’alto numero dei bambini coinvolti fanno della crisi umanitaria in atto nel nord-est della Nigeria la peggiore del mondo. Arjan de Wagt, capo del settore dell’Unicef che in Nigeria si occupa di nutrizione, ha detto che le morti per fame sono già cominciate ma i donatori non rispondono. Molti dei piccoli muoiono anche per gli effetti collaterali della malnutrizione, come diarrea e infezioni respiratorie. Per fermare la catastrofe umanitaria servono 115 milioni di dollari e finora – fa sapere l’Unicef – ne sono stati raccolti solo 24.

Condividi: