Calano le bollette della luce, in aumento quelle del gas

Pubblicato il 29 settembre 2016 da ansa

Una lampadina accesa al centro di un lampadario, Roma, 30 marzo 2012. ANSA/CLAUDIO ONORATI

Una lampadina accesa al centro di un lampadario, Roma, 30 marzo 2012. ANSA/CLAUDIO ONORATI

ROMA. – Nel quarto trimestre torna a scendere il costo delle bollette della luce per le famiglie e i piccoli consumatori che non hanno scelto il libero mercato e si rivolgono ancora al mercato tutelato: si ratta di circa 20 milioni di utenti. Aumentano invece, se pur di poco, le bollette del gas. E’ quanto prevede l’Autorità per l’Energia precisando che nel 2016 la famiglia tipo avrà, fra luce e gas, un risparmio di 96 euro rispetto al 2015. Risparmio da imputare soprattutto al gas (91 euro).

Nello specifico, dal primo ottobre il costo dell’elettricità scenderà dell’1,1% mentre quello del gas salirà dell’1,7%. Per l’elettricità, la spesa per la famiglia-tipo nell’anno scorrevole (cioè compreso tra l’1 gennaio 2016 e il 31 dicembre 2016) sarà di 499 euro, con un calo dell’ 1,1% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente (1 gennaio 2015 – 31 dicembre 2015), corrispondente ad un risparmio di 5 euro.

Per il gas la spesa della famiglia tipo nello stesso periodo sarà di circa 1.033 euro, con una riduzione del 8,1%, corrispondente a un risparmio di 91 euro rispetto all’anno scorrevole.

Il calo del costo delle bollette elettriche – spiegano dall’Autorità – è stato determinato principalmente dal calo della componente a copertura dei costi di approvvigionamento sui mercati all’ingrosso, e in maniera importante dalla riduzione dei costi di dispacciamento (cioè dei costi sostenuti dal Gestore della rete – Terna – per il mantenimento in equilibrio e in sicurezza del sistema elettrico), anche grazie ai primi effetti dei provvedimenti dell’Autorità “per far cessare e perseguire le possibili condotte anomale dei mesi scorsi tenute dagli operatori dell’offerta e della domanda nei mercati all’ingrosso dell’elettricità”.

Questi provvedimenti – sottolinea l’Autorità dell’Energia – potrebbero determinare da una parte sanzioni per chi ha messo in atto condotte anomale e “restituzioni in tariffa a risarcimento dei consumatori” Quanto poi alle recenti sentenze dei giudici amministrativi sul prezzo delle bollette della luce, queste – precisa sempre l’Autorità per l’Energia – non hanno avuto effetto sui prezzi appena aggiornati.

“L’odierno aggiornamento non tiene in considerazione i possibili effetti derivanti dalle diverse decisioni della giustizia amministrativa in merito all’aggiornamento del III trimestre 2016, che resta un caso a se stante e che non “propaga” i propri effetti sul IV trimestre o sui successivi del 2017″ si legge nella nota dell’Autorità. A breve, con un prossimo provvedimento, come richiesto del Tar della Lombardia, l’Autorità per l’Energia definirà le modalità che regoleranno in modo automatico gli eventuali rimborsi agli utenti.

Nei mesi scorsi i giudici amministrativi hanno prima bloccato gli aumenti delle tariffe di luglio e poi le hanno ammesse, imponendo però all’Autorità dell’Energia, in attesa di un intervento di merito previsto per febbraio, di creare un fondo per gli eventuali rimborsi.

(di Maria Gabriella Giannice/ANSA)

Ultima ora

13:39Germania: Berlino,corteo 500 neonazi,tensione con oppositori

(ANSA) - BERLINO, 19 AGO - Tensione a Berlino dove almeno 500 neonazisti hanno marciato in onore del 30esimo anniversario dalla morte di Rudolf Hess mentre altri 500 contro-manifestanti si sono riuniti vicino al corteo nel quartiere di Spandau. A separare i due cortei, la polizia antisommossa. Il portavoce, Carsten Mueller, ha detto che le autorità hanno importo una serie di restrizioni sulla marcia per assicurarsi che procedesse in maniera pacifica. In sostanza, la polizia ha autorizzato i manifestanti dell'ultradestra a marciare, senza però inneggiare al gerarca nazista, morto nella prigione di Spandau.

13:38Barcellona: Comitato sicurezza a Milano, rafforzate misure

(ANSA) - MILANO, 19 AGO - A Milano rafforzate ulteriormente le misure di sicurezza in seguito all'attentato di Barcellona: sono state posizionate nuove barriere agli accessi laterali della Galleria Vittorio Emanuele, accanto a piazza Duomo, e presto ne arriveranno altre nella zona della Darsena e dei navigli. Lo ha riferito la vicesindaco Anna Scavuzzo al termine del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza convocato in Prefettura dopo l'attacco di Barcellona. "Ci stiamo concentrando sul Duomo e sulla Galleria e stiamo facendo le verifiche per il posizionamento dei new jersey in Darsena e Navigli" ha precisato.(ANSA).

13:21Terrorismo: Viminale, espulsi 3 stranieri

(ANSA) - ROMA, 19 AGO - Due cittadini marocchini ed un cittadino siriano sono stati espulsi dal territorio nazionale per motivi di sicurezza. Lo rende noto il Viminale. Con questi rimpatri, 70 nel solo 2017, salgono a 202 i soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo religioso espulsi con accompagnamento nel proprio Paese dal gennaio 2015 ad oggi.

12:53Calcio: Genoa, Juric ‘l’obiettivo è la salvezza’

(ANSA) - GENOVA, 19 AGO - L'obiettivo è la salvezza, è questa la realtà". Lo ha detto l'allenatore del Genoa Ivan Juric nella conferenza alla vigilia del debutto in campionato a Reggio Emilia col Sassuolo. Il mister rossoblù deve fare i conti con alcune emergenze soprattutto in difesa (mancherà Izzo ancora squalificato per la vicenda del Calcioscommesse ai tempi dell' Avellino) e in attacco, perchè Lapadula non è ancora disponibile. Juric ha le idee chiare: "Nella retroguardia toccherà a Rossettini, anche se è arrivato da pochi giorni. Mentre davanti giocherà Galabinov, avrà un'occasione importante. Nazionale". Tra le novità un possibile posto da titolare dal 1' per il centrocampista Omeonga e il giovanissimo Salcedo in attacco: "E' un giocatore giovane ma completo" ha spiegato Juric che invita la sua squadra alla massima attenzione col Sassuolo: "E' bello che abbiano tanti italiani ed hanno la capacità di mantenerli. Giocano un buon calcio, prima con Di Francesco e ora con Bucchi: E' sicuramente una squadra con un buon potenziale".

12:38Napoli la provincia con più adolescenti, Ferrara ultima

(ANSA) - BOLOGNA, 19 AGO - Napoli e Caserta sono le province con più adolescenti in Italia, con l'8,3% e l'8% della popolazione, mentre la 'maglia nera' degli abitanti tra 11 e 17 anni spetta a Ferrara (5,2%). Radioimmaginaria, emittente di adolescenti con 40 redazioni in Italia ed Europa, ha rielaborato dati Istat al gennaio 2017 in vista della Teen Parade a BolognaFiere (6-7 settembre), manifestazione per avvicinare gli adolescenti al mondo del lavoro (annunciati i ministri Valeria Fedeli e Giuliano Poletti). "In Italia gli adolescenti sono poco più di 4 milioni, il 6,6% dei cittadini", sottolinea Ludovica, 17enne speaker cremonese di Radioimmaginaria. La top ten delle province con più giovanissimi è appannaggio quasi solo del Sud: al terzo posto Barletta-Andria-Trani sfiora l'8%, davanti a Caltanissetta e Bolzano con 7,7%. Bolzano è l'unica provincia settentrionale ai vertici. Seguono infatti altre province del sud: Foggia, Crotone, Agrigento, Catania e Palermo al 7,3%. (ANSA).

12:38Finlandia: Farnesina conferma, italiana tra 8 feriti

(ANSA) - ROMA, 19 AGO - La Farnesina ha confermato che una signora italiana è tra i feriti dell'attacco a colpi di coltello avvenuto ieri nella cittadina portuale finlandese di Turku. La donne è ricoverata in ospedale. L'unità di crisi del Ministero degli Esteri e l'ambasciata italiana a Helsinki si sono immediatamente attivate - si apprende - per ogni cura e assistenza. La polizia finlandese ritiene che l'episodio, in cui sono morte due persone e ferito lo stesso assalitore, sia un atto di terrorismo .

12:38Venezuela: Ortega Diaz fuggita in Colombia in barca

(ANSA) - CARACAS, 19 AGO - L'ex procuratrice generale del Venezuela, Luisa Ortega Diaz, è fuggita dal suo Paese in barca ed è arrivata in Colombia, dove ha chiesto asilo alle autorità locali. La notizia, anticipata dalla stampa di Caracas, è stata confermata dalle autorità colombiane. Ortega Diaz ha prima raggiunto la costa caraibica del Venezuela e dalla penisola di Paraguanà ha raggiunto in barca Aruba, da dove ha preso un aereo privato che l'ha portata a Bogotà. L'ex procuratrice è fuggita insieme al marito, il deputato chavista German Ferrer, e due suoi collaboratori della Procura, tutti ricercati dalle autorità venezuelane.

Archivio Ultima ora