Sisma: anche droni Esercito in controlli antisciacalli

(ANSA) – RIETI, 30 SET – Le forze dell’ordine hanno intensificato negli ultimi giorni l’attività di controllo del territorio nelle zone colpite dal sisma di Amatrice e Accumoli, anche attraverso l’utilizzo di tecnologie militari, come i droni, per scongiurare atti di sciacallaggio. I controlli sono stati intensificati in particolare nella zona di Accumoli, con presidi fissi nelle fasce orarie serali e notturne. Tutte le vie di accesso alle aree terremotate sono presidiate e controllate dalla Polizia stradale per impedire l’accesso ad estranei ed effettuare uno scrupoloso controllo su tutti i veicoli e le persone che si recano ad Accumoli ed Amatrice. Grazie al supporto dell’Esercito, per il controllo di aree particolarmente isolate, sono stati impiegati anche i droni per rilevare la presenza di autovetture e persone, anche nascoste tra la vegetazione.

Condividi: