Van Gogh ritrovati, valgono 100 milioni di dollari

(ANSA) – NAPOLI, 30 SET – Rientravano tra le opere d’arte più ricercate al mondo, inserite dall’Fbi tra le ‘Top ten art crimes’, le due tele di Van Gogh ritrovate nel Napoletano. Era l’alba del 7 dicembre 2002 quando i ladri riuscirono a fare irruzione nel museo fortezza, il Van Gogh di Amsterdam, a prendere i due quadri “La spiaggia di Scheveningen durante un temporale” e “Una congregazione lascia la chiesa riformata di Nuenen” e ad andare via facendo perdere le loro tracce. Come da Amsterdam siano poi arrivati in un oscuro locale di Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli, è al centro dell’indagine della Guardia di Finanza. La tela della chiesa di Nuenen – ha spiegato a Napoli in conferenza stampa Axel Ruger, direttore del museo Van Gogh di Amsterdam -“è unica nel suo genere ed ha un particolare valore simbolico-affettivo perche’ il pastore di quella chiesa era il padre di Van Gogh. Entrambe le tele fanno riferimento ai primi anni di attività dell’ artista”. Il valore delle tele è stimato in 100 milioni di dollari.

Condividi: