Gay: ragazzo aggredito a Roma, ‘denunciate’

(ANSA) – ROMA, 30 SET – Si chiama Gerardo, è omosessuale, ha 20 anni e da Cerignola (Foggia) si è trasferito a Roma da poco tempo, sperando di trovare nella capitale un contesto più tollerante delle diversità. Ma così non è stato: Gerardo lunedì scorso è stato aggredito, fisicamente e verbalmente, da tre giovani che dopo averlo pesantemente insultato lo hanno fatto cadere cominciando a prenderlo a calci. Solo l’arrivo dei passanti ha evitato il peggio. Ma Gerardo non ci sta a subire in silenzio: si è messo in contatto con l’associazione Gay Center e, con il loro aiuto, ha denunciato alla polizia l’aggressione. Nei prossimi giorni, proverà a fare un riconoscimento dei suoi aguzzini. Il giovane ha raccontato la sua brutta esperienza oggi, in una conferenza stampa all’Unar, l’Ufficio antidiscriminazioni della Presidenza del Consiglio. Il direttore, Francesco Spano, ha lanciato un appello alle vittime di omofobia a denunciare e ha detto che “queste violenze non si possono giustificare”.

Condividi: