Cassazione: nato da due madri, sì a riconoscimento

(ANSA) – ROMA, 30 SET – La Cassazione ha dato il via libera al riconoscimento dell’atto di nascita di un bimbo nato in Spagna da due donne sposate – e poi divorziate – una delle quali lo ha partorito mentre l’altra le ha donato gli ovuli. Per la Cassazione deve prevalere l’interesse del minore ad avere entrambi i genitori, in questo caso due mamme, perché, anche se non ci sono norme che regolano questi casi, non c’è alcun “divieto costituzionale” che preclude alle coppie dello stesso sesso “di accogliere e generare figli”.

Condividi: