Gb: i 30enni stanno molto peggio dei fratelli maggiori

(ANSA) – LONDRA, 30 SET – Brutte notizie per la generazione dei trentenni anche in Gran Bretagna. A dispetto della fanfara sui dati del Pil degli ultimi anni, la loro condizione di vita e le loro prospettive economiche personali peggiorano in modo devastante rispetto a quella dei fratelli maggiori oggi quarantenni. Lo certifica una ricerca dell’autorevole Institute for Fiscal Studies, numeri alla mano. Facendo i conti in tasca agli interessati, il think tank londinese stima un autentico tracollo delle entrate: 27.000 sterline all’anno in media per coloro che hanno avuto la sventura di nascere nei ruggenti anni ’80, circa la meta’ di quanto potevano guadagnare alla loro eta’ (53.000 sterline) gli ex bambini del regno messi al mondo negli anni ’70. In cifra assoluta, si tratta di “un enorme ammasso di ricchezza perduta”, chiosano i ricercatori, notando che e’ la prima volta nel dopoguerra, vale a dire da 70 anni a questa parte, che una generazione risulta impoverita – e di molto – rispetto a quella del decennio precedente.

Condividi: