Comunicato Stampa del Consolato Generale d’Italia sul Referendum Costituzionale del 4 dicembre

Pubblicato il 30 settembre 2016 da redazione

Referendum: il testo del quesito, come si vota

Referendum: il testo del quesito, come si vota

COMUNICATO STAMPA

Con Decreto del Presidente della Repubblica del 27 settembre 2016, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 227 del 28 settembre 2016 sono stati convocati per domenica 4 dicembre 2016 i comizi elettorali per il REFERENDUM POPOLARE CONFERMATIVO avente ad oggetto il seguente quesito referendario: Approvate il testo della legge costituzionale concernente “disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione” approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016?

modello_opzione_votanti_in_italia___bis1

Elettori residenti all’estero ed iscritti nell’AIRE
Gli elettori residenti all’estero ed iscritti nell’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) riceveranno come di consueto il plico elettorale al loro indirizzo di residenza. Qualora l’elettore non lo ricevesse potrà sempre richiederne il duplicato all’Ufficio consolare di riferimento. Si ricorda che è onere del cittadino mantenere aggiornato l’UFFICIO CONSOLARE competente circa il proprio indirizzo di residenza.

Chi invece, essendo iscritto nell’AIRE, intende votare in Italia, dovrà far pervenire all’UFFICIO CONSOLARE competente per residenza (Ambasciata o Consolato) un’apposita dichiarazione su carta libera che riporti: nome, cognome, data e luogo di nascita, luogo di residenza, indicazione del comune italiano d’iscrizione all’anagrafe degli italiani residenti all’estero, l’indicazione della consultazione per la quale l’elettore intende esercitare l’opzione.

La dichiarazione deve essere datata e firmata dall’elettore e accompagnata da fotocopia di un documento di identità dello stesso e può essere inviata per posta, telefax, posta elettronica anche non certificata, oppure fatta pervenire a mano all’UFFICIO CONSOLARE, anche tramite persona diversa dall’interessato, entro l’8 di ottobre pv, con possibilità di revoca entro lo stesso termine.

OPZIONE PER L' ESERCIZIO DEL VOTO PER CORRISPONDENZA NELLA CIRCOSCRIZIONE ESTERO - REFERENDUM COSTITUZIONALE - AUTUNNO 2016

OPZIONE PER L’ ESERCIZIO DEL VOTO PER CORRISPONDENZA NELLA CIRCOSCRIZIONE ESTERO – REFERENDUM COSTITUZIONALE – AUTUNNO 2016

Elettori temporaneamente all’estero.

Gli elettori italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente all’estero per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento del Referendum, nonché i familiari con loro conviventi, potranno partecipare al voto per corrispondenza organizzato dagli uffici consolari italiani (legge 459 del 27 dicembre 2001, comma 1 dell’art. 4-bis), ricevendo la scheda al loro indirizzo all’estero.

Per partecipare al voto all’estero, tali elettori dovranno – entro l’8 ottobre pv – far pervenire AL COMUNE d’iscrizione nelle liste elettorali un’apposita opzione. E’ possibile la revoca entro lo stesso termine. Si ricorda che l’opzione è valida solo per il voto cui si riferisce (ovvero, in questo caso, per il Referendum del 4 dicembre 2016).
L’opzione può essere inviata per posta, telefax, posta elettronica anche non certificata, oppure fatta pervenire a mano al Comune anche da persona diversa dall’interessato (nel sito www.indicepa.gov.it sono reperibili gli indirizzi di posta elettronica certificata dei comuni italiani).

La dichiarazione di opzione, redatta su carta libera e obbligatoriamente corredata di copia di documento d’identità valido dell’elettore, deve in ogni caso contenere l’indirizzo postale estero cui va inviato il plico elettorale, l’indicazione dell’Ufficio consolare competente per territorio e una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti per l’ammissione al voto per corrispondenza (vale a dire che ci si trova – per motivi di lavoro, studio o cure mediche – in un Paese estero in cui non si è anagraficamente residenti per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento del referendum; oppure, che si è familiare convivente di un cittadino che si trova nelle predette condizioni).

La dichiarazione va resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del decreto del Presidente della Repubblica del 28 dicembre 2000, n. 445 (testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa), dichiarandosi consapevoli delle conseguenze penali in caso di dichiarazioni mendaci (art. 76 del citato DPR 445/2000).

Ultima ora

17:30Siccità: Gentiloni, arrivate richieste stato emergenza

(ANSA) - ROMA, 28 LUG - Il premier Paolo Gentiloni ha informato durante il consiglio dei ministri della richiesta, avanzata da alcune Regioni e in particolare dalla Regione Lazio soprattutto in riferimento a Roma, per la dichiarazione dello stato di emergenza a causa della crisi nel sistema idrico. In proposito, spiega il governo, sono in corso "i tempestivi adempimenti istruttori, previsti dalla legge, da parte della Protezione civile, in esito ai quali, nei prossimi giorni, potranno essere compiute le valutazioni del Governo".

17:26Fassone a Pallotta, su debiti-fatturato Milan meglio di Roma

(ANSA) - MILANO, 28 LUG - "Io non so come Pallotta possa pensare che gli stipendi del Milan un domani possano essere uguali ai ricavi. Tutto il nostro piano prevede che gli stipendi rimangano entro una soglia pari al 50-60% dei ricavi della società. Quest'anno è così". Marco Fassone replica così al n.1 della Roma, sottolineando che "il livello dell'indebitamento del club, e cioè di 120 milioni, rispetto al fatturato del club è straordinariamente migliore percentualmente di quello che ha la Roma che - ha continuato l'ad rossonero nel video sulla pagina Facebook del Milan -, essendo quotata in Borsa, ha un bilancio che è pubblico. Io non mi permetto minimamente di commentarlo ma chiunque può andare a vedere e verificare il livello di indebitamento".

17:09Uomo accoltella clienti supermarket Amburgo, un morto

(ANSA) - AMBURGO, 28 LUG - Un uomo ha accoltellato alcuni clienti di un supermarket di Amburgo: il bilancio è di "un morto e diversi feriti" Lo riferisce la Bild citando la polizia locale. L'aggressore, che ha tentato di darsi alla fuga, è stato arrestato.

16:53Migranti: Viminale, passi avanti con ong, lunedì firma

(ANSA) - ROMA, 28 LUG - Sul codice di condotta delle Ong durante i soccorsi di migranti in mare ci sono stati "passi avanti" e sono state accolte alcune delle richieste delle organizzazioni. Lo ha fatto sapere il Viminale che al termine di una riunione questa mattina durata circa due ore ha indicato lunedì prossimo come data per la firma del documento. Rimangono però ancora delle distanze, come emerge dalle dichiarazioni dei rappresentanti di alcune delle principali sigle, tra cui Medici senza Frontiere, Save the Children, Sea Watch, che hanno chiesto modifiche su alcuni punti. Due i più critici: l'impegno a non effettuare trasbordi delle persone salvate su altre navi e quello ad accettare la presenza di personale di polizia giudiziaria a bordo. Su quest'ultimo in particolare le visioni sono divergenti e le Ong chiedono che la polizia non sia armata. Senza un accordo su questo aspetto "potremo non firmare", dice Sea Watch. Le Ong si dicono comunque fiduciose in un'intesa e sottolineano le aperture manifestate dal Viminale.

16:39Calcio: l’agente di Rodriguez, al Milan è felicissimo

(ANSA) - ROMA, 28 LUG - "Ricardo si trova molto bene, il Milan è un gruppo unito e questo è importante per lui che è nuovo nel campionato italiano". Lo ha detto a radio Crc Gianluca Di Domenico, procuratore di Ricardo Rodriguez, ieri nel suo debutto in rossonero autore del gol partita al Craiova, nel terzo turno preliminare di Europa League. "Il Milan - ha proseguito l'agente del 24enne difensore - ha cercato Ricardo e lui è felicissimo; lavorerà molto e sono contento che sia in Italia. Anche la sua compagna lo è. Uno come Ricardo, che ha trascorso 5 anni a Wolfsburg, potrebbe restare tutta la vita a Milano. Il calcio italiano è migliorato tantissimo: se si vuole giocare per soldi, si va in Cina; in Italia, invece, mancano solo le infrastrutture e spero che l'Uefa aiuti le società. Il campionato? Sarà molto equilibrato. Napoli e Juve sono compatte, hanno cambiato poco, ma anche Milan e Inter faranno la loro parte. Quando si prendono 10 giocatori nuovi, bisogna creare un'amalgama, spero che il Milan disputi un buon campionato".

16:36F1:Ungheria,Vettel scherza in italiano ‘oggi insalata mista’

(ANSA) - ROMA, 28 LUG - E' stata un po' un'insalata mista, non so se mi spiego. Oggi è stato un po' altalenante''. Sebastian Vettel gioca con le parole tra l'italiano e l'inglese ma fa capire di essere abbastanza ottimista dopo il venerdì di prove libere in vista del Gran Premio d'Ungheria a Budapest. ''Ho avuto alti e bassi - aggiunge il pilota tedesco della Ferrari ai microfoni di Sky - non è andata troppo male e sembriamo tutti vicini. Dovrebbe essere divertente domani, lavorando più sulle gomme dovremmo andare meglio''. La gara? ''Se ci sarà l'opportunità cercheremo di vincere''. Tutto sommato soddisfatto anche l'altro ferrarista Kimi Raikkonen: ''non è andata male, abbiamo provato diverse cose anche se non abbiamo girato quanto avremmo voluto. La partenza è importante come sempre, ma qui è il momento più semplice per guadagnare posizioni''.

16:31Calcio: Milan “Caro Pallotta, pronti a confronto bilanci”

(ANSA) - ROMA, 28 LUG - "Caro Pallotta, siamo pronti a un confronto sui bilanci del Milan e della Roma". E' questo il senso immediato della risposta che l' A.d. del Milan, Fassone, dà al presidente della Roma, James Pallotta. "Siamo sbalorditi per lo stile - afferma Fassone in una dichiarazione che tra poco andrà sulla pagina facebook della società rossonera - e per il fatto veramente inusuale che un club attacchi in modo così diretto una consorella. Tra l'altro, quante imprecisioni...".

Archivio Ultima ora