Camorra: figlia del boss Verde arrestata

(ANSA) – TORINO, 30 SET – Arrestata la rampolla del clan camorristico dei Verde, Raffaella Verde, 41 anni, pregiudicata, che lo scorso aprile aveva rapinato una gioielleria a Torino con un complice ancora ricercato. La trasfertista della camorra, personaggio “di particolare caratura criminale” come l’hanno definita in Questura a Torino, è stata arrestata a Cesa (Caserta), dopo una lunga indagine degli agenti del commissariato San Paolo di Torino e dei colleghi campani. La dinamica della rapina, ripresa da una telecamera, aveva subito mostrato agli inquirenti che si trattava di una professionista: la donna, entrata nel negozio a volto scoperto con una pistola semiautomatica, aveva minacciato commesse e clienti, legandole con un nastro adesivo. Era poi fuggita con 15.000 euro tra gioielli e contanti. Già arrestata nel 2013 per rapina, la donna è figlia del boss mafioso Domenico Verde, morto per cause naturali, e nipote dell’indiscusso capo camorrista Francesco Verde, detto ‘Il Negus’, ucciso nel 2007 in uno scontro a fuoco.

Condividi: