Berlusconi, ‘negli Usa per motivi di salute’

(ANSA) – MILANO, 30 SET – I legali di Silvio Berlusconi hanno depositato oggi un’istanza di legittimo impedimento per motivi di salute per chiedere il rinvio dell’udienza fissata per lunedì prossimo, davanti al gup di Milano Laura Marchiondelli, del procedimento cosiddetto ‘Ruby ter’ nel quale è imputato, assieme ad altre 23 persone, per corruzione in atti giudiziari. L’istanza, da quanto si è saputo, fa riferimento a cure e accertamenti previsti per l’ex premier negli Stati Uniti. Per lunedì prossimo era stato programmato nell’udienza preliminare l’intervento dei difensori dell’ex premier, Franco Coppi e Federico Cecconi, ma già ieri i legali del leader di FI avevano fatto sapere ai pm e al gup di essere intenzionati a depositare un’istanza per chiedere il rinvio dell’udienza ed eventualmente anche lo stralcio della posizione dell’ex Cavaliere da quella degli altri imputati. Berlusconi avrebbe in programma negli Usa accertamenti e cure. Sulla richiesta di legittimo impedimento e sull’eventuale stralcio deciderà il gup.

Condividi: