Renzi annuncia, il Pd farà una propria proposta sull’Italicum

Pubblicato il 30 settembre 2016 da ansa

Renzi annuncia, il Pd farà una propria proposta sull'Italicum

Renzi annuncia, il Pd farà una propria proposta sull’Italicum

ROMA. – “L’Italicum non è un rischio per la democrazia. Ma se vogliamo cambiarlo, noi come Pd prenderemo un’iniziativa per togliere ogni dubbio sulla legge elettorale”. L’annuncio di Matteo Renzi arriva nel corso del confronto tv con il costituzionalista Gustavo Zagrebelsky. Il premier fa un passo avanti rispetto a quanto detto finora: non solo apre a modifiche alla sua legge elettorale, ma aggiunge anche che sarà il Pd a fare una proposta.

E se difende il ballottaggio che dà la possibilità di sapere chi vince la sera del voto, indica un elemento che si può modificare: “Vorrei cambiare il sistema dei capilista bloccati”, afferma. Una riunione della direzione del partito, che dovrebbe essere convocata entro la metà di ottobre, potrebbe essere il momento in cui si precisa meglio la proposta. E lì si capirà se la frattura nel Pd, con la minoranza a un passo dal votare No, è rimarginabile.

Ma la sinistra Dem aspetta di vedere le carte, perché non si fida del premier e vive la ricerca di voti a destra, come un avviso di sfratto. “Non votiamo sulla legge elettorale ma sulla riforma costituzionale. Ma che la legge elettorale cambierà lo hanno compreso anche i sassi ormai, purtroppo”, afferma Renzi in tv. Ma a chi, come i Cinque stelle, invoca un sistema proporzionale, replica: “L’Italicum è già un proporzionale e almeno il 74% dei parlamentari della maggioranza è eletto con le preferenze”. Ma, assicura, la disponibilità è “vera e sostanziale”.

Intanto, sul referendum resta convinto che sarà l’elettorato di centrodestra a decidere il destino della riforma nelle urne: Renzi lo ha ammesso apertamente. Il premier è attento a non perdere la base del partito (non a caso, fanno notare i renziani, gli attacchi sono concentrati solo su Massimo D’Alema) e lavora sulla leva importante delle associazioni di categoria per mobilitare la società civile, ma considera decisivo l’elettorato moderato di centrodestra.

E la maggioranza Pd gli fa scudo. “Non è uno scontro congressuale nel Pd, si vince con il voto di tutti gli italiani”, afferma il ministro Marianna Madia. E il sottosegretario Sandro Gozi: “La Costituzione è patrimonio di tutti: è giusto proporla a tutti”. Ma la sinistra Pd avverte il segretario che “annunci come quello del Ponte sullo Stretto se fanno ‘guadagnare’ voti a destra, li fanno perdere a sinistra”. “Siamo oltre il Partito della nazione – dice Federico Fornaro – è una versione corretta di Forza Italia. Se si trascura l’elettorato di centrosinistra si perde”.

Ma un tweet di Renato Brunetta, che ‘abbraccia’ Gustavo Zagrebelsky e “persino” l’arci-nemico Marco Travaglio pur di far vincere il No, dà modo alla maggioranza Pd di replicare che il composito fronte del No è “il vero partito della nazione: per evitarlo basta un Sì”, afferma Matteo Orfini. E Brunetta: “Il tuo partito della nazione è con Alfano-Verdini”.

Intanto “scende in campo” anche Giorgio Napolitano, che terrà una lectio magistralis alla scuola di politica del Pd, si torna a parlare di legge elettorale. E dal centrodestra Stefano Parisi raccoglie l’apertura di Renzi e auspica il premio alla coalizione e l’eliminazione del ballottaggio. Angelo Bagnasco dalla Cei torna a sollecitare partecipazione e afferma di non vedere pericoli di personalizzazione.

Ma il comitato del No, Sinistra italiana e M5s denunciano che alcuni ambasciatori italiani starebbero organizzando iniziative per sostenere il Sì. Sinistra italiana chiama in causa il ministro Paolo Gentiloni: “Le chiediamo un incontro per esporre le nostre preoccupazioni rispetto ai recenti comportamenti degli ambasciatori di Argentina e Canada”.

(di Serenella Mattera/ANSA)

Ultima ora

17:05Carnevale:de Magistris a Scampia,qui forza e grande riscatto

(ANSA) - NAPOLI, 26 FEB - "Un carnevale straordinario che cresce ogni anno e che è la dimostrazione che questo territorio è vivo, che è in grado di aggregare associazioni e comitati che vengono da ogni parte della regione". Così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, che stamattina ha partecipato al Carnevale del Gridal di Scampia. "É la dimostrazione che talento, creatività, energia vulcanica e fantasia rappresentano la forza dei nostri territori e che c'è grande voglia di riscatto - spiega - Da quando sono sindaco ogni anno sono qui ed ogni anno questo carnevale, questo evento, di grande energia vitale, è sempre più bello. C'è sempre più cultura, fantasia e profondità di messaggio. Oggi a Scampia ci sono tutti i quartieri di Napoli. Ho sempre sostenuto che nei luoghi di maggiore sofferenza c'è la centralità umana e Scampia da sempre lo dimostra ancora una volta".

17:04Ragazzina accoltellata a Genova, grave in ospedale

(ANSA) - GENOVA, 26 FEB - Una ragazzina è stata accoltellata per strada a Teglia, nel quartiere di Rivarolo a Genova, ed è ora ricoverata all'ospedale pediatrico Gaslini con una ferita all'addome. La squadra mobile di Genova sta cercando di ricostruire l'accaduto. Al vaglio degli investigatori c'è al momento solo la testimonianza del padre, di origini ecuadoriane, secondo il quale la figlia è stata colpita con un coltello da un uomo con il quale lui stava discutendo.

16:59Calcio: caviglia ko, Bernardeschi salta Fiorentina-Torino

(ANSA) - FIRENZE, 26 FEB - Federico Bernardeschi salterà la gara di domani contro il Torino per un problema alla caviglia sinistra. A renderlo noto la Fiorentina con un report medico sull'attaccante alle prese con un dolore persistente a causa di un trauma contusivo-distorsivo rimediato durante la partita con l'Udinese il 12 febbraio scorso. ''Nelle ultime gare il giocatore ha potuto rendersi disponibile anche grazie ad infiltrazioni locali che però - fa sapere lo staff medico - non possono essere ulteriormente proseguite per la presenza di una sofferenza edematosa ossea significativa''. Bernardeschi seguirà un programma di cure specifiche per rendersi disponibile per la prossima trasferta con l'Atalanta.

16:46Calcio: striscione tifosi Palermo, ‘è tutto un carnevale’

(ANSA) - PALERMO, 26 FEB - Ironia dei tifosi palermitani della curva nord che sono in sciopero da tre partite di campionato. Questa volta hanno piazzato uno striscione fuori dal Renzo Barbera con la scritta "E' tutto un carnevale" e con un pupazzo che ha la faccia del presidente Maurizio Zamparini vestito da giullare con dollari ed euro che gli escono dalle tasche. Il Palermo, dopo il pareggio di oggi con la Sampdoria (1-1, gol di Nestorovski su rigore e pareggio al '90 di Quagliarella), è sempre più vicino alla retrocessione mentre il patron cerca acquirenti all'estero. (ANSA).

16:45Gb: ‘rischio terrorismo più alto dagli anni dell’Ira’

(ANSA) - LONDRA, 26 FEB - La Gran Bretagna deve fronteggiare un rischio terrorismo che "è il più alto dagli anni Settanta", gli anni bui dell'Ira. E' l'allarme lanciato sul Sunday Telegraph da Max Hill, il nuovo 'zar' dell'antiterrorismo di Londra che guida l'autorità di controllo sulla legislazione del governo in materia di sicurezza. E il pericolo maggiore arriva dai membri dell'Isis, pronti a prendere di mira le città del Regno Unito e a compiere "attacchi indiscriminati sui civili", su una scala simile a quella perpetrata dall'Ira 40 anni fa. D'accordo con Hill si è detta il ministro degli Interni, Amber Rudd, che in una intervista ad Itv ha sottolineanto come la sicurezza dei britannici sia la "maggiore priorità" del governo.

16:36Calcio: Juve prepara la Coppa Italia, allenamento a Vinovo

(ANSA) - TORINO, 26 FEB - Domenica di lavoro per la Juventus, che a Vinovo ha iniziato a preparare la sfida di Coppa Italia col Napoli. Agli ordini di Allegri i giocatori più impegnati ieri sera hanno svolto una seduta defaticante, in campo il resto del gruppo. Martedì sera allo Stadium potrebbe esserci qualche cambio nell'indici titolare. Buffon è pronto a riprendersi il posto tra i pali, così come Khedira in mezzo al campo e Dybala in attacco.

16:32Sci: combinata cdm, Brignone 2/a a Crans Montana

(ANSA) - ROMA, 26 FEB - Ancora un podio per l'Italia nella coppa del mondo di sci. Federica Brignone è seconda nella combinata di Crans Montana alle spalle dell'americana Mikaela Shiffrin. Terzo posto per Ilka Stuhec, che vince la coppa di specialità. Sofia Goggia, in testa dopo la manche di Superg, ha chiuso all'ottavo posto dopo lo slalom. Nona Marta Bassino.

Archivio Ultima ora