Renzi annuncia, il Pd farà una propria proposta sull’Italicum

Pubblicato il 30 settembre 2016 da ansa

Renzi annuncia, il Pd farà una propria proposta sull'Italicum

Renzi annuncia, il Pd farà una propria proposta sull’Italicum

ROMA. – “L’Italicum non è un rischio per la democrazia. Ma se vogliamo cambiarlo, noi come Pd prenderemo un’iniziativa per togliere ogni dubbio sulla legge elettorale”. L’annuncio di Matteo Renzi arriva nel corso del confronto tv con il costituzionalista Gustavo Zagrebelsky. Il premier fa un passo avanti rispetto a quanto detto finora: non solo apre a modifiche alla sua legge elettorale, ma aggiunge anche che sarà il Pd a fare una proposta.

E se difende il ballottaggio che dà la possibilità di sapere chi vince la sera del voto, indica un elemento che si può modificare: “Vorrei cambiare il sistema dei capilista bloccati”, afferma. Una riunione della direzione del partito, che dovrebbe essere convocata entro la metà di ottobre, potrebbe essere il momento in cui si precisa meglio la proposta. E lì si capirà se la frattura nel Pd, con la minoranza a un passo dal votare No, è rimarginabile.

Ma la sinistra Dem aspetta di vedere le carte, perché non si fida del premier e vive la ricerca di voti a destra, come un avviso di sfratto. “Non votiamo sulla legge elettorale ma sulla riforma costituzionale. Ma che la legge elettorale cambierà lo hanno compreso anche i sassi ormai, purtroppo”, afferma Renzi in tv. Ma a chi, come i Cinque stelle, invoca un sistema proporzionale, replica: “L’Italicum è già un proporzionale e almeno il 74% dei parlamentari della maggioranza è eletto con le preferenze”. Ma, assicura, la disponibilità è “vera e sostanziale”.

Intanto, sul referendum resta convinto che sarà l’elettorato di centrodestra a decidere il destino della riforma nelle urne: Renzi lo ha ammesso apertamente. Il premier è attento a non perdere la base del partito (non a caso, fanno notare i renziani, gli attacchi sono concentrati solo su Massimo D’Alema) e lavora sulla leva importante delle associazioni di categoria per mobilitare la società civile, ma considera decisivo l’elettorato moderato di centrodestra.

E la maggioranza Pd gli fa scudo. “Non è uno scontro congressuale nel Pd, si vince con il voto di tutti gli italiani”, afferma il ministro Marianna Madia. E il sottosegretario Sandro Gozi: “La Costituzione è patrimonio di tutti: è giusto proporla a tutti”. Ma la sinistra Pd avverte il segretario che “annunci come quello del Ponte sullo Stretto se fanno ‘guadagnare’ voti a destra, li fanno perdere a sinistra”. “Siamo oltre il Partito della nazione – dice Federico Fornaro – è una versione corretta di Forza Italia. Se si trascura l’elettorato di centrosinistra si perde”.

Ma un tweet di Renato Brunetta, che ‘abbraccia’ Gustavo Zagrebelsky e “persino” l’arci-nemico Marco Travaglio pur di far vincere il No, dà modo alla maggioranza Pd di replicare che il composito fronte del No è “il vero partito della nazione: per evitarlo basta un Sì”, afferma Matteo Orfini. E Brunetta: “Il tuo partito della nazione è con Alfano-Verdini”.

Intanto “scende in campo” anche Giorgio Napolitano, che terrà una lectio magistralis alla scuola di politica del Pd, si torna a parlare di legge elettorale. E dal centrodestra Stefano Parisi raccoglie l’apertura di Renzi e auspica il premio alla coalizione e l’eliminazione del ballottaggio. Angelo Bagnasco dalla Cei torna a sollecitare partecipazione e afferma di non vedere pericoli di personalizzazione.

Ma il comitato del No, Sinistra italiana e M5s denunciano che alcuni ambasciatori italiani starebbero organizzando iniziative per sostenere il Sì. Sinistra italiana chiama in causa il ministro Paolo Gentiloni: “Le chiediamo un incontro per esporre le nostre preoccupazioni rispetto ai recenti comportamenti degli ambasciatori di Argentina e Canada”.

(di Serenella Mattera/ANSA)

Ultima ora

13:17Bimbo di 26 mesi muore schiacciato da tv in Salento

(ANSA) - LEVERANO (LECCE), 20 OTT - Un bambino di 26 mesi é morto schiacciato dal televisore che gli è caduto addosso mentre tentava di accenderlo. La tragedia é avvenuta nell'abitazione della famiglia della vittima a Leverano, in Salento. Il piccolo, figlio unico, era in casa con la madre. Approfittando di un momento di disattenzione della donna, il piccolo si é diretto nel soggiorno, è salito sul carrello sul quale era posizionata la tv, un vecchio modello col tubo catodico e, nel tentativo di accenderla, l'ha fatta cadere. L'apparecchio l'ha schiacciato. Vano il disperato tentativo dei sanitari del 118 di rianimarlo. La mamma è sotto choc. Sul posto sono al lavoro i carabinieri della scientifica.

13:16Rogo nel forlivese scatenato da petardi, tre denunciati

(ANSA) - MODIGLIANA (FORLÌ-CESENA), 20 OTT - Due cacciatori di 47anni e il figlio 17enne di uno di loro sono stati denunciati dai carabinieri per incendio colposo. Il tutto ha preso il via nel tardo pomeriggio di ieri col divampare di un violento incendio in un podere di Modigliana, sull'Appennino forlivese. Sono stati distrutti oltre quattro ettari di macchia mediterranea e solo il faticoso lavoro dei vigili del fuoco ha impedito che il rogo raggiungesse un'abitazione. L'incendio, hanno verificato i militari intervenuti, è stato provocato dallo scoppio di alcuni petardi, e tre persone erano state viste allontanarsi velocemente a bordo di due auto subito dopo il divampare delle fiamme. I tre sono stati ben presto identificati e raggiunti nelle loro abitazioni. Si tratta di due cacciatori del posto e del minorenne. Secondo quanto emerso il 17enne avrebbe fatto scoppiare i petardi con l'intenzione di indirizzare i volatili impauriti verso i fucili del padre e dell'amico. (ANSA).

13:0713enne giù da finestra scuola a Roma, è morto

(ANSA) - ROMA, 20 OTT - Un ragazzino di 13 anni è morto dopo essere precipitato da una finestra della scuola Santa Maria, di via Tasso, nel centro di Roma. Secondo quanto si è appreso, il ragazzino, è stato soccorso in gravissime condizioni dal 118 ed è deceduto poco dopo. Ancora da chiarire le circostanze della caduta del ragazzo.

12:59L. Elettorale: 179 emendamenti in Commissione al Senato

(ANSA) - ROMA, 20 OTT - Sono solo 179 gli emendamenti al Rosatellum 2.0 presentati in Commissione Affari costituzionali del Senato. Lo riferisce il presidente della Commissione e relatore Salvatore Torrisi, contattato al telefono. "Ci sono emendamenti di M5s, di Mdp, del Misto, di Gal e Qualcuno anche da parte di deputati del Pd e della Lega. Lunedì alle 16 iniziamo e proseguiamo ad oltranza", ha concluso.

12:58Bankitalia: Cav, sinistra vuole posti, no asse con Renzi

(ANSA) - ROMA, 20 OTT - "Sul caso Bankitalia la mia posizione è stata di massima trasparenza e chiarezza: ho denunciato l'antico vizio della sinistra per l'occupazione dei posti e ribadito, allo stesso tempo, che è comprensibile la volontà di controllo su quello che è successo in questi anni. Tutto questo ho detto anche per invocare il rispetto delle regole, che qualcuno ha disinvoltamente dimenticato o addirittura violato. Nessun "asse con Renzi", come qualche giornale ha maliziosamente insinuato". Lo afferma il leader di FI Silvio Berlusconi.

12:52Solo e in pigiama, a 3 anni di notte in piazza Maggiore

(ANSA) - BOLOGNA, 20 OTT - Nel centro di Bologna non si perde neanche un bambino, cantava Lucio Dalla. Invece ben prima dell'alba di mercoledì un bimbo di tre anni, solo, scalzo e in pigiama, è stato soccorso dai carabinieri in piazza Maggiore. Verso le 4.30 la centrale operativa del 112 è stata informata della presenza del piccolo, che stava vagando per la piazza. Una pattuglia della stazione Bologna è intervenuta e i militari sono risaliti ai genitori del bimbo, una coppia d'italiani residenti in zona. La madre era assente per motivi di lavoro, il padre e la domestica stavano dormendo e non si erano accorti che era uscito di casa.(ANSA).

12:51Uomo accoltellato e ucciso durante lite a Roma, un arresto

(ANSA) - ROMA, 20 OTT - Un uomo è stato accoltellato e ucciso stamattina alla periferia di Roma. La vittima è un 50enne che è stato raggiunto da più coltellate durante una lite. Sul posto i carabinieri del Nucleo radiomobile di Roma che hanno bloccato il responsabile, un 32enne. Non si esclude che possa avere problemi psichici. Ancora da chiarire i motivi della lite.

Archivio Ultima ora