Nissan-Renault e Mitsubishi puntano a top mondo

Un nuovo gigante sta nascendo nel mondo dell'auto, è il gruppo composto da Nissan, Renault e Mitsubishi che presto potrebbe scalare la classifica mondiale e scalzare il gruppo Toyota dal podio di primo costruttore automobilistico
Un nuovo gigante sta nascendo nel mondo dell'auto, è il gruppo composto da Nissan, Renault e Mitsubishi che presto potrebbe scalare la classifica mondiale e scalzare il gruppo Toyota dal podio di primo costruttore automobilistico
Un nuovo gigante sta nascendo nel mondo dell’auto, è il gruppo composto da Nissan, Renault e Mitsubishi che presto potrebbe scalare la classifica mondiale e scalzare il gruppo Toyota dal podio di primo costruttore automobilistico

PARIGI. – Un nuovo gigante sta nascendo nel mondo dell’auto, è il gruppo composto da Nissan, Renault e Mitsubishi che presto potrebbe scalare la classifica mondiale e scalzare il gruppo Toyota dal podio di primo costruttore automobilistico. A lanciare il messaggio ai concorrenti è stato, dal Salone di Parigi, il patron dell’Alleanza Nissan-Renault Carlos Ghosn. “Nissan e Renault insieme a Mitsubishi – ha detto il ceo parlando della recente acquisizione da parte di Nissan del 34% di azioni Mitsubishi – può arrivare a vendere 10 milioni di auto, diventando il primo gruppo automobilistico al mondo, come conseguenza di buone strategie, buon management e buoni prodotti”.

“Non c’è una corsa ai numeri – ha precisato il ceo dell’Alleanza Nissan-Renault – ma per i generalisti le dimensioni sono importanti. Non è importante essere i numeri uno o due ma essere grandi, condividere le tecnologie. Comunque, quando l’operazione di acquisizione sarà chiusa definitivamente, con l’avallo dell’Antitrust, potremo valutare meglio le opportunità”.

Gli scenari che si potrebbero aprire con il recente acquisto da parte di Nissan del 34% di Mitsubishi invece non hanno all’orizzonte nessun impulso a nuove relazioni tra il gruppo Fca e l’Alleanza Nissan-Renault oltre a quelle già esistenti, anche se Fiat ha stretto un accordo con Mitsubishi per la produzione del pick-up Fullback. Lo ha detto lo stesso Ghosn all’ANSA.

Renault si è ‘alleata’ già nel 2014 con Fiat Professional, in vista dell’uscita di Fca dalla Joint Venture con PSA in Sevelnord. Il frutto di questa collaborazione è il nuovo veicolo commerciale Talento, fabbricato dalla Casa della Losanga assieme a Renault Trafic e Opel Vivaro a Sandouville.

”Non ci stiamo avvicinando a Fca, perché i programmi in atto e quelli già fissati anche con Mitsubishi fanno parte di normali contratti di cooperazione industriale”, ha precisato Ghosn aggiungendo che ”con l’acquisto da parte di Nissan del 34% delle azioni di Mitsubishi anche Renault, come partner dell’Alleanza, entrerà a far parte della nuova sinergia con Mitsubishi.

E questo ci permetterà certamente di aggiungere vantaggi e di fornirne alla Casa giapponese”. Ma, ha spiegato, l’accordo già esistente per la fabbricazione del pick-up Fiat Fullback da parte di Mitsubishi ”non cambierà con il nostro ingresso in questa azienda come principali azionisti”.

(dall’inviata Graziella Marino/ANSA)

Condividi: