Calcio: Galliani, ancora non penso al dopo Milan

(ANSA) – MILANO, 1 OTT – “Tutte le cose iniziano e finiscono, è la vita. Con il Milan ho vissuto il rapporto più lungo della mia vita, un rapporto meraviglioso. Dopo farò altro, ma non voglio pensarci fino al closing”. Adriano Galliani, ai microfoni di Radio Deejay, confida le emozioni che prova in vista dell’imminente closing che, secondo indiscrezioni, dovrebbe portare al termine del suo rapporto con il Milan dopo 30 anni. “Ho conosciuto Berlusconi nel 1979 – spiega l’ad rossonero – è stato un rapporto di 37 anni a base di strette di mani che valgono di più di tante cose. Credo che quando usciremo dal Milan si ricorderanno i trenta anni vissuti, 28 trofei e le otto finali di Champions”. Galliani ammette inoltre che il “coinvolgimento emotivo” in questa trattativa “non esiste in altri settori”: “La trattativa è fatta tra il potenziale venditore che è Fininvest e il potenziale compratore che è la cordata cinese, noi siamo l’oggetto non il soggetto”.