Concluso disinnesco residuo bellico a Rovereto

(ANSA) – TRENTO, 2 OTT – A Rovereto, in Trentino, si sono concluse le operazioni di disinnesco e brillamento di una bomba d’aereo da 500 libbre di fabbricazione statunitense, residuato bellico inesploso della seconda guerra mondiale, rinvenuta in località Vallunga lo scorso giugno durante lavori di scavo in un campo comunale. Complessivamente 1.200 persone, residenti nella cosiddetta zona rossa, hanno dovuto lasciare questa mattina le loro abitazioni. I disagi al traffico stradale e ferroviario sono stati contenuti al minimo possibile. La circolazione dei treni è stata temporaneamente sospesa tra Trento e Ala. L’ordigno è stato disinnescato dagli artificieri del 2/o reggimento del Genio guastatori alpini e poi portato per il brillamento in una cava nei pressi di Ala.

Condividi: