Mafia: chiesti 30 anni carcere per boss Bari Savino Parisi

(ANSA) – BARI, 03 OTT – La Procura di Bari ha chiesto la condanna a 30 anni di reclusione per il boss Savino Parisi, capo dell’omonimo clan del quartiere Japigia di Bari. Il procuratore aggiunto della Dda Pasquale Drago ha avanzato la richiesta di condanna per Savinuccio al termine della requisitoria nel processo ‘Domino’. Chieste altre 15 condanne a pene comprese fra i 14 e i 2 anni di reclusione per imputati accusati con il boss, a vario titolo, di associazione mafiosa, traffico internazionale di droga, usura, estorsione, ricettazione e armi. Chieste anche otto assoluzioni. Drago ha chiesto 14 anni di reclusione per Lovreglio Battista, ritenuto luogotenente del boss, e condanne fra i 13 e i 7 anni per altri sei presunti partecipi della contestata associazione mafiosa. Nell’ambito di questo procedimento il boss di Japigia fu arrestato il primo dicembre 2009 con altre 80 persone. Fu poi scarcerato per scadenza termini nel dicembre 2012 ed è attualmente detenuto per un’altra inchiesta sulle estorsioni ai cantieri.

Condividi: