Pallavolo: Nacci dispiaciuto per l’esonero dalla Vinotinto dei cieli

Pallavolo: Nacci dispiaciuto per l’esonero dalla vinotinto dei cieli
Pallavolo: Nacci dispiaciuto per l’esonero dalla vinotinto dei cieli
Pallavolo: Nacci dispiaciuto per l’esonero dalla vinotinto dei cieli

CARACAS – La scorsa settimana la Federación Venezolana de Voleibol ha annunciato tramite un comunicato stampa che l’italiano Vincenzo Nacci non era piú l’allenatore della Vinotinto dei cieli. La decisione era stata presa dalla Fedvolley senza dare spiegazioni del divorzio con il tecnico pugliese.

Il tecnico brindisino era giunto sulla panchina della vinotinto dei cieli due anni fa e sotto la sua guida la squadra ha fatto passi da gigante scalando posti nel ranking della FIVB e ritornando nella prestigiosa World League. Nacci, pochi mesi fa, é stato designato come allenatore del Latina nel campionato italiano, ma aveva dato la sua disponibilità per continuare ad essere il condottiero della nazionale venezuelana.

Il coach nato 51 anni fa nella localitá pugliese ha dichiarato: “E’ stata una notizia che mi ha preso di sorpresa, dopo la World League nessuno nella federazione ha parlato con me sul mio futuro e su quello della nazionale.”

In questa stagione della World League la vinotinto ha vinto 4 gare ed é stata battuta solo in due occasioni con una delle migliori performence in tantissimi anni.

Dopo la fine della partecipazione nel prestigioso torneo per nazionali Nacci é stato tesserato dalla Top Volley Latina nel campionato italiano, ma aveva dato tutta la sua disponibilitá nel continuare come coach della nazionale. Ma nonostante questo dalla Fedvolley non ha ricevuto risposte: “Questo é lo stile della Federazione: parla poco, non sa comunicare. Mi fa star male, però suppongo che la signora Judith (Rodriguez, presidentessa della FVV) ha i suoi motivi. Mi sembra una mancanza di rispetto verso di me, però non importa. L’unica cosa che conta adesso é che la nazionale possa continuare il suo lavoro con il nuovo selezionatore.”

I prossimi impegni della Vinotinto dei cieli saranno i Juegos Bolivarianos di Santa Marta (Colombia), le qualificazioni per il mondiale Italia-Bulgaria del 2018, la World League 2017 dove é stato inserito nel girone 3 insieme a Grecia, Spagna, Messico, Estonia e Qatar.

Nacci ha ringraziato alcuni membri del ministero dello sport venezuelano: “Volevo ringraziare il Ministero dello Sport, sopratutto Franklin Cardillo (direttore Alta competencia) e José Alejandro Terán (direttore alto rendimento) che mi hanno appoggiato ed aiutato mentre ero alla guida della nazionale.”

La relazione tra Nacci e la federazione é cominciata ad incrinarsi a causa del Preolimpico disputatosi nel Polideportivo José Vargas, dove il calendario non é stato disegnato per favorire la nazionale di casa. Ma nonostante questo Nacci avrebbe voluto rimanere. “Credo che c’erano argomenti per continuare a portare avanti questi progetto, sopratutto per l’ottima squadra che avevo a disposizione per la World League. Io ho sempre voluto solo il bene di questa nazionale.”

(Fioravante De Simone)

Condividi: