Mufti Egitto a media, non si chiami più Isis Stato islamico

(ANSAmed) – IL CAIRO, 4 OTT – Il Gran Mufti d’Egitto, Sheik Shawki Allam, ha condannato l’uso delle parole “Stato islamico” per riferirsi all’Isis, sottolineando che le attività terroriste non devono essere attribuire all’Islam. “Daesh non è uno Stato, ma sono terroristi che distruggono e creano sfollati”, ha detto Allam in un’intervista ad Al Arabiya, riferisce l’agenzia Mena, chiedendo ai media di non usare più le parole “Stato islamico” per riferirsi a questo gruppo che si è reso responsabile di crimini contro l’umanità.

Condividi: