Bimbo annegato:si indaga,verifiche su cause caduta in canale

(ANSA) – ROMA, 4 OTT – La procura di Civitavecchia ha aperto un fascicolo sulla morte per annegamento di bambino di 11 anni dopo essere finito in un canale a Maccarese, vicino Roma. Il primo atto disposto dagli inquirenti è stato quello di disporre l’autopsia sul minore. Gli accertamenti puntano ora stabilire le cause della caduta nel canale del ragazzino. Ovvero se sia stata accidentale, causata da agenti esterni o se la caduta è stata prodotta da un gesto volontario. Il bimbo, che frequentava la prima media nella scuola di Fregene, era seguito da assistenti sociali del comune costiero. Le indagini del commissariato di Fiumicino sono da ieri mirate alla raccolta delle testimonianze in ambito familiare, dalla nonna Maria ai genitori, passando per i riscontri sugli orari, nell’arco orario dalle 13.30 alle 15.30, e sugli ultimi presunti movimenti del bimbo.

Condividi: