Usa 2016: è la sera dei vice. Clinton vola nei sondaggi

Pubblicato il 04 ottobre 2016 da ansa

Democratic presidential candidate Hillary Clinton speaks at a rally at Goodyear Hall and Theater in Akron, Ohio, Monday, Oct. 3, 2016. (ANSA/AP Photo/Andrew Harnik)

Democratic presidential candidate Hillary Clinton speaks at a rally at Goodyear Hall and Theater in Akron, Ohio, Monday, Oct. 3, 2016. (ANSA/AP Photo/Andrew Harnik)

WASHINGTON. – Scendono in campo i ‘difensori’, gli aspiranti vice nella corsa per la Casa Bianca, ovvero il repubblicano Mike Pence e il democratico Tim Kaine. Escono dall’ombra e per un momento guadagnano la ribalta in una campagna dominata dai ‘super’ candidati Hillary Clinton e Donald Trump: in un primo e unico dibattito televisivo, i contendenti numeri due si affrontano con il fine dichiarato di presentare all’America le proprie credenziali, ma l’obiettivo impellente e sottinteso è alzare il fortino a difesa del leder con cui corrono in ticket.

Così Pence ha l’arduo compito di cambiare il registro per la campagna di Trump che esce malconcia dalla settimana appena trascorsa, e Kaine deve mantenere il vantaggio che le ‘cadute’ del tycoon hanno concesso alla ex first lady schivando i molti possibili attacchi.

Le vele di Clinton sono rigonfie del favore registrato nei sondaggi: l’ultimo della Nbc la vede in testa di sei punti su Donald Trump, con il 46% delle preferenze, e segue di poche ore un rilevamento della Cnn che dà la candidata democratica in forte recupero, con cinque lunghezze di vantaggio, mentre calcoli e previsioni da più parti puntano già sulla sua vittoria.

L’Huffington Post, per esempio, le attribuisce l’83,6% di chance di venire eletta presidente. Il sigillo lo mette poi la voce autorevole del viceperesidente Joe Biden: “vincerà, e vincerà nettamente”. Ma non basta, non ancora. E’ qui che entra in campo Kaine, l’ex governatore della Virginia con il piglio da sindaco ‘vicino alla gente’ (è stato anche primo cittadino di Richmond) che dal palco della Longwood University nella cittadina di Farmville nel cuore del suo Stato, deve schivare in diretta tv in prima serata i molti possibili attacchi, dalle accuse di conflitto di interessi sulla Clinton Foundation, alle e-mail della ex segretario di Stato (incombe anche la minaccia di nuove rivelazioni di Wikileaks), fino al cambiamento di posizione della candidata democratica sul Tpp, il trattato di libero scambio con l’area del Pacifico voluto da Obama e da Hillary non più.

Trump naviga in acque agitate e Pence deve aiutarlo a rimanere a galla dopo una settimana disastrosa, in cui spicca la battaglia innescata con la ex miss universo Alicia Machado, anche a colpi di twitter notturni, e le rivelazioni del New York Times sulla ‘storia fiscale’ del tycoon che sarebbe riuscito legalmente ad evitare di pagare imposte federali per oltre 18 anni.

Il giornale newyorkese peraltro non molla l’osso, e torna sul passato del tycoon con una sorta di ‘seconda puntata’ allo scoop in cui analizza con l’ausilio di ‘testimoni’ e documenti pubblici il percorso del Trump businessman e parla di “emorragia finanziaria”, osservando come le sue decisioni lo portarono sull’orlo della rovina negli anni’80.

A deludere poi chi nella bagarre sulle dichiarazioni dei redditi in queste ore ha ribattuto a difesa di Trump che “il valore dell’imprenditore si vede da come si rialza dalle cadute” risponde la lista delle 400 persone più ricche d’America in cui il magnate di New York fa un tonfo che gli costa 35 posizioni. Secondo il magazine finanziario infatti, il patrimonio del tycoon sarebbe diminuito di 800 milioni di dollari e viene adesso valutato a 3,7 miliardi, pari a un 156esimo posto.

Nel confronto tra Kaine e Pence dall’ombra esce però anche un tema rimasto ai margini di questa campagna elettorale americana più ‘profana’ del solito: si torna a parlare di religione e morale. Ma anche qui con una scelta tra ‘visioni’: il cattolico Kaine che fa leva anche sull’esperienza in una missione in Honduras per spiegare il suo impegno per l’eguaglianza sociale, Mike Pence che parla agli evangelici, ma soprattutto promette di ascoltarli incarnandone i valori più cari ai conservatori.

(di Anna Lisa Rapanà/ANSA)

Ultima ora

20:08Pd: Fiano, anticorpi a Napoli hanno funzionato

(ANSA) NAPOLI, 1 MAR - "Gli anticorpi alle infiltrazioni nel Pd a Napoli hanno funzionato. Circa 300 soggetti le cui preiscrizioni erano avvenute in modo irregolare non sono stati iscritti al Pd". Lo afferma Emanuele Fiano, inviato oggi a Napoli per verificare le irregolarità nel tesseramento. "Non accetteremo che qualcuno iscriva al Pd dei gruppi di persone. Non vogliamo iscritti che facciano capo a una persona, né possiamo accettare in fase precongressuale che ci siano sospetti su iscrizioni esagerate che modifichino gli assetti del Pd".

19:50Calcio: Palermo, Zamparini “non ho rimpianti”

(ANSA) - PALERMO, 1 MAR - "A Palermo ci siamo divertiti, ai tempi c'erano altre possibilità economiche. A un certo momento tra le mani avevo in attacco Pastore, Cavani ed Hernandez. Dybala con me guadagnava 500mila euro". Lo dice l'ormai ex presidente del Palermo, Maurizio Zamparini. "Dal punto di vista amministrativo - prosegue - l'Italia è un disastro: non riusciamo a esprimere il calcio che vediamo all'estero. E' veramente patetico vedere che il calcio diventa un serbatoio di interessi economici e non di valori. Quando sono entrato nel calcio non c'erano i presidenti attuali". "Da tempo dicevo di voler lasciare il Palermo in buone mani e così sarà. Penso - prosegue - di aver trovato l'acquirente giusto. Le emozioni fanno parte della vita, ma a un certo punto sapevo che dovevo lasciare. Questo calcio mi ha stressato molto, non ho più vent'anni".

19:44Disabili: in Sicilia anche morti godono di assistenza

(ANSA) - PALERMO, 1 MAR - In Sicilia anche i morti finora hanno beneficiato dell'assistenza h24. L'incredibile scoperta emerge da un rapporto che l'Asp di Palermo ha consegnato al governatore Rosario Crocetta che ha chiesto alle aziende sanitarie di verificare i dati dei tabulati sul numero dei disabili gravissimi in possesso dell'assessorato regionale alla Famiglia, di cui ha preso la delega dopo le dimissioni di Gianluca Miccichè, compilati sulla base delle informazioni fornite dai 55 distretti socio-sanitari e dai comuni dell'isola. Nel distretto di Misilmeri che aveva più disabili dell'intero Piemonte sulla base dei dati dell'assessorato viene fuori che in realtà i disabili gravissimi non sono 110 ma 47 e che 15 persone, inserite negli elenchi dai comuni, sono decedute. L'Asp dunque conferma i sospetti di anomalie e numeri gonfiati.

19:42Condannato a Bergamo il ‘killer dei gatti’, 3 anni e 6 mesi

(ANSA) - BERGAMO, 1 MAR - E' stato condannato oggi in tribunale a Bergamo a 3 anni e 6 mesi un uomo di 43 anni, di Trescore Balneario, accusato di maltrattamento e uccisione di animali, in particolare gatti, e per questo ribattezzato 'killer dei gatti'. Il giudice ha stabilito anche che al termine della pena l'uomo resti in libertà vigilata per due anni. Il pm aveva chiesto un anno e quattro mesi di reclusione. La sentenza di primo grado arriva al termine di un lungo processo. L'uomo aveva contattato alcune donne che avevano pubblicato su internet l'annuncio di vendita di alcuni gattini. Dopo averli ricevuti, li avrebbe torturati e uccisi, postando poi le fotografie delle torture attraverso WhatsApp. L'uomo era già stato condannato lo scorso dicembre a 2 anni per stalking.(ANSA).

19:39F1: test, la Mercedes di Bottas avanti, Vettel secondo

(ANSA) - ROMA, 1 MAR - Miglior tempo per la Mercedes di Valtteri Bottas nella terza giornata di test in vista della stagione 2017 di Formula 1. Sul circuito di Montmelò vicino a Barcellona, il pilota finlandese in 1'19''705 con gomme ultra-soft ha preceduto la Ferrari di Sebastian Vettel che ha fermato il crono sull'1'19''952 con pneumatici soft, più duri e più lenti di quelli usati dal team campione del mondo. Terzo miglior tempo per la Red Bull di Daniel Ricciardo con gomme morbide (1'21''153 per l'australiano).

19:36Calcio:juventino Gabbani “niente fanatismo,sport è rispetto”

(ANSA) - TORINO, 1 MAR - "Capisco e rispetto chi ha una passione forte per qualcosa. Se uno si entusiasma per una partita sono d'accordo. Il fanatismo però non risponde alla mia visione della vita, non solo nel calcio. Credo nell'essere tifosi con senso di sportività, rispettando quella altrui". A dirlo è il vincitore di Sanremo Francesco Gabbani, ieri sera allo 'Stadium', che commenta così le roventi polemiche dopo Juve-Napoli. Gabbani ha incontrato Buffon, che gli ha regalato una maglia con il numero 1 e la scritta Gabbani.

19:21Doping: revocato bronzo Pechino a pentatleta ucraina

(ANSA) - LOSANNA, 1 MAR - L'ucraina Viktoriya Tereshchuk, medaglia di bronzo nel pentathlon alle Olimpiadi di Pechino 2008 è stata squalificata per doping. L'atleta, ha fatto sapere il Cio, è risultata positiva al Turinabol, uno steroidi anabolizzante. La 35enne Tereshchuk, campionessa iridata 2011, oltre alla squalifica è stata privata della medaglia olimpica che passa al collo della bielorussa Anastasiya Samusevich, quarta classificata in Cina. Si tratta dell'ennesima positività riscontrata nelle controanalisi dei campioni ritestati dopo i Giochi di Pechino e Londra e che ha portato alla luce più di 100 casi di doping. Con quella della Tereshchuk, per l'Ucraina si tratta della quarta medaglia olimpica revocata.

Archivio Ultima ora