Pugilato: Fury,spero qualcuno mi uccida prima che mi suicidi

(ANSA) – LONDRA, 5 OTT – “Spero che qualcuno mi uccida prima che io mi suicidi”. E’ una delle frasi dell’intervista choc che il campione del mondo Wba, Ibf e Wbo dei pesi massimi Tyson Fury ha dato a ‘Rolling Stone’, che la pubblica oggi. Fury, positivo per cocaina a un test privato a cui si è sottoposto a settembre in vista della rivincita, poi saltata, contro Wladimir Klitschko, ammette di fare uso di questa sostanza. Confermando di essere in cura per problemi di salute mentale e depressione, Fury spiega che “riesco a fare i conti con tutto ciò solo se faccio ricorso all’alcol o alla coca”. “Sono un maniaco depressivo, un bipolare, e spero solo che qualcuno mi uccida – aggiunge il campione imbattuto in 25 combattimenti -. Sono uscito per bere e ubriacarmi dal lunedì al venerdì e poi fino alla domenica. E negli ultimi 6 mesi ho sniffato cocaina molte volte”.Lunedì scorso, Fury aveva annunciato il ritiro dall’attività agonistica, ma qualche ora dopo ci aveva ripensato.”Amavo la boxe quando ero bambino – dice ora – ma adesso la odio”.

Condividi: